911 su FOXLife, Ryan Murphy rilegge il procedurale attraverso casi estremi (e personali)

CROWDFUNDING ALTROSPETTACOLO
Se vuoi aiutare la nostra realtà a crescere e vuoi fare una donazione CLICCA QUI

Il prolifico creatore e autore Ryan Murphy dopo aver rilanciato la serialità antologica, il genere horror e il true crime drama, dopo aver raccontato gli emarginati del liceo, torna sulla tv in chiaro provando a rinnovare un genere storico per la tv generalista come il procedurale. In onda sulla Fox 9-1-1 può contare su un cast di primo livello con volti molto noti delle serie tv come Peter Krause, Angela Bassett e Connie Britton e sulle idee di Murphy e Flachuk che fin dal pilot puntano a stupire tra suicidi, serpenti e neonati nello scarico di un bagno.

Lo show racconta di fatto la vita di quelli che portano le vittime degli incidenti al Seattle Grey Sloan di Grey’s Anatomy, dei poliziotti che vediamo già sulla scena quando arrivano i detective di CSI. E’ la riunificazione dei Chicago di Dick Wolf per NBC in un’unica città, Los Angeles, con un’atmosfera e una profondità delle storie dei protagonisti più da cable e meno da soap e con incidenti e situazioni più estreme rispetto ai normali procedurali, ma con dialoghi tipici del genere tutti incentrati sulla difficoltà del ruolo, sulla loro importanza e altre banalità già viste e ascoltate.

Punto di Forza di 9-1-1: il cast e il ritmo serrato con cui i casi si susseguono

Punto di Debolezza di 9-1-1: la ripetitività e i personaggi. Il cast è ricco di nomi e volti noti ma sembra tutti fuori contesto e fuori ruolo. Eppure nonostante questo riescono a tenere in piedi la serie tv con forza e costanza al punto di tramutarsi in suo punto di forza.

9-1-1 conquisterà anche i non amanti del genere procedurale. I casi sono molto diversi rispetto a quelli presentati in altre serie tv e risulta innovativo il modo con cui vengono presentati, non più un caso ad occupare l’intero episodio, ma le occasioni di salvataggio si susseguono nel mezzo delle vite dei protagonisti. I personaggi vincono sui casi. Se deciderete di iniziare 9-1-1 difficilmente riuscirete a smettere.

9-1-1 Quando e dove va in onda?

911 va in onda il mercoledì sera alle 9 pm a partire dal 3 gennaio 2018 su Fox negli USA in coppia con la nuova stagione di X-Files, la prima stagione è composta da 13 episodi. In Italia 911 va in onda dal 13 febbraio su FoxLife (Sky).

9-1-1 Cast e Produzione

Creatori: Ryan Murphy – Brad Falchuk
Produzione: 20th Century Fox Television
Ambientazione: Los Angeles
Produttori Esecutivi: Bradley Buecker (regista del pilot) e Tim Minear
Showrunner: Tim Minear
Cast Principale: Peter Krause, Connie Britton, Kenneth Choi, Angela Bassett, Rockmond Dunbar, Oliver Stark

9-1-1 Trama

La trama di 911 è molto semplice: ispirato al numero da chiamare in caso di emergenza, la serie tv segue un team di poliziotti, pompieri e infermieri ovvero i primi a rispondere e ad arrivare nei luoghi di incidenti o di situazioni critiche. Si tratta di un procedurale classico con al centro diversi personaggi e le loro storie che fungeranno da collante nel corso delle diverse puntate. Ciascuna puntata presenta dei casi in cui questi personaggi devono intervenire guidati da Abby Clark (Connie Britton) che è la voce che risponde al numero 911 e coordina i soccorritori.

9-1-1 le Dichiarazioni

“Le persone spesso si meravigliano del coraggio di questi soccorritori, i veri eroi dei nostri tempi. Lo show è tutto su ‘Qual è la vostra emergenza?’ ma non solo guardando alle vittime ma anche a chi risponde all’emergenza” – Ryan Murphy

“L’idea era che chiunque può essere straordinario nel suo lavoro e avere problemi personali con cui fare i conti. […] 9-1-1 giocherà con il tempo, raccontando importanti pezzi di storia qua e là intervvallati da rilevanti casi così come Glee usava i momenti musicali”- Brad Falchuk

“Abbiamo complicate scene d’azione che hanno bisogno di tempo e cura anche per la sicurezza di chi è coinvolto e poi ci sono meravigliosi momenti di intensa recitazione.” Angela Bassett

9-1-1 Le reazioni negli USA

9-1-1 è un insipido mucchio di stereotipi riciclati da altri procedurali. […] Questo è quello che accade quando unisci attori di prima classe con una sceneggiatura di basso livello. […] L’unica ragione per vederlo è per gli attori […] Murphy ha fatto tanta buona roba che gli attori lo seguirebbero ovunque – TvLine

9-1-1 sceglie di raccontare non di mostrare […] si distingue per un tipico umorismo caustico che emerge nelle situazioni più improbabili. […] C’è però una sorprendente mancanza di coerenza tra le diverse parti; due importanti emergenze e diverse altre si susseguono senza legami. […] – Variety

E’ più bizzarro e migliore di tutto il resto presente nel genere poliziesco o medical. […] Una serie tv carica di adrenalina – Vulture

Per lo più un classico procedurale ma con un cast così eccessivamente rilevante da renderlo impossibile da archiviare. […] Queste diverse squadre di soccorritori si incontrano così spesso nonostante operino a Los Angeles da sembrare quasi un crossover tra diverse serie. – Hollywood Reporter

I tre protagonisti sollevano i dialoghi e i momenti della trama spesso troppo banali. […] 9-1-1 sarà anche prevedibile ma quando si risolleva, ne vale la pena. – USA Today 

Poche cose differenziano 9-1-1 da show come i Chicago di NBC o i crime di CBS. […] I casi sono adeguati al genere e 9-1-1 sembra poter essere un accettabile passatempo per i fan dei procedurali. […] la presenza di Murphy resta un’anomalia – LasVegas Weekly 

Cliché, semplicità e tanta carne al fuoco in questo procedurale ma in ogni caso guardabile – Newsday

9-1-1 Curiosità

La serie tv non ha avuto un pilot ma è stata annunciata direttamente e con un ordine diretto da 13 episodi a ridosso degli upfronts dello scorso maggio.

Alla luce dei recenti devastanti incendi che hanno colpito la zona di Los Angeles, Fox ha lanciato una raccolta fondi per i soccorritori. Ad ogni retweet della Fallen Firefighters Foundation saranno donati 5 dollari, oltre alle donazioni tramite la “9-1-1 Hometown Hero Sweepstakes” gli spettatori potranno inserire le loro storie vere con protagonisti primi soccorritori.

About Riccardo Cristilli 20 Articles
Costantemente perso nel Sottosopra, su un'isola, in un universo parallelo in attesa di ricevere l'invito a corte, finendo però in una famiglia moderna. Anni '50, '60, oggi, nel futuro, nel medioevo, nello spazio o in un mondo fantastico. Follia? Probabile, un destino ineluttabile per star dietro a oltre 500 serie tv!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*