Box Office Italia: Febbraio 2018

FEBBRAIO

Weekend di pioggia e neve in tutta Italia, con cinema presi moderatamente d’assalto. Ben 5, infatti, i film sopra il milione di euro nel fine settimana. A guidare la Top10, di nuovo, A Casa tutti Bene di Gabriele Muccino, riuscito ad incassare altri 2 milioni di euro in 96 ore. Totale di 6.666.215 euro per la pellicola 01, con 1.024.176 spettatori paganti. Bene anche Black Panther, arrivato ai 5 milioni di euro totali, con La forma dell’Acqua eccellente nella tenuta e a quota 3 milioni e mezzo.

Prima novità in 4° posizione grazie al capolavoro Il filo Nascosto, esordiente con 1.080.556 euro. Sua la miglior media per copia, pari a 4.205 euro. Domenica da urlo (oltre mezzo milione) e totale di 1.023.217 euro per Belle & Sebastien 3, seguito dai 13.702.058 euro totali di Cinquanta sfumature di Rosso, dai 682.230 euro del debuttante La vedova Winchester e dai 641.991 euro di Sconnessi. Chiusura di chart con i 6 milioni totali di The Post e i 2.6 di Ore 15:17 – Attacco al Treno. Uscito in 59 sale, Figlia mia ha incassato 83.935 euro, mentre The Disaster Artist, uscito in 62 copie, appena 75.007 euro.

Lunedì 5 (weekend 1/4 febbraio)Lunedì 12 (weekend 8/11 febbraio)Lunedì 19 (weekend 15/18 febbraio)Lunedì 26 (weekend 22/25 febbraio)

Fine settimana da applausi al botteghino italiano, con tre new entry sopra la soglia psicologica del milione di euro. A guardare tutti dall’alto in basso Steven Spielberg con The Post, partito a razzo con 2.313.899 euro in 4 giorni di programmazione. 347.061 spettatori per la pellicola 01, riuscita a far meglio dei 2.065.954 euro targati Lincoln. Bene anche Maze Runner, 3° ed ultimo capitolo della saga debuttante a quota 1.176.293 euro, mentre Sono Tornato ha esordito con 1.083.235 euro.

Tenuta ottima per L’uomo sul treno, arrivato ai 2.246.533 euro, mentre Ligabue è scivolato dalla 1° alla 5° posizione con Made in Italy, arrivato ai 2.598.472 euro. Continua a macinare incassi Luca Guadagnino con Chiamami col tuo nome, in grado di rastrellare altri 672.518 euro in 4 giorni, con una media di 3.467 euro a copia e un totale di 1.734.861 euro. Il sogno dei 3 milioni non è poi tanto impossibile. Muro abbattuto da l’Ora più Buia, arrivato ai 3.396.930 euro, con Bigfoot Junior ad un passo dal milione, Il Vegetale con Rovazzi sopra i 3 e Benedetta Follia di Carlo Verdone sopra gli 8 milioni. Solo 12esimo all’esordio C’est la Vie, commedia francese partita con 332.871 euro, e l’horror Slumber, debuttante a quota 308.703 euro.

1) The Post: 2.313.899 euro
2) Maze Runner – la Rivelazione: 1.176.293 euro
3) Sono Tornato: 1.083.235 euro
4) L’uomo sul Treno: 870.761 euro – totale: 2.246.533 euro
5) Made in Italy: 797.490 euro – totale: 2.598.472 euro
6) Chiamami col tuo nome: 672.518 euro – totale: 1.734.861 euro
7) L’Ora più Buia: 561.671 euro – totale: 3.396.930 euro
8) Bigfoot Junior: 418.916 euro – totale: 985.941 euro
9) Il vegetale: 405.438 euro – totale: 3.143.139 euro
10) Benedetta Follia: 389.880 euro – totale: 8.218.439 euro


Quasi 800 sale a disposizione e un weekend ovviamente dominato. Cinquanta sfumature di Rosso, ultimo capitolo della celebre trilogia erotica, ha esordito al botteghino italiano con 784.760 spettatori paganti, 5.897.856 euro e una media per copia di 7.670 euro. Un grandissimo risultato per la Universal, ma inferiore sia ai 6.492.508 euro di Cinquanta sfumature di Nero che agli 8.492.000 euro di Cinquanta sfumature di Grigio.

Grande tenuta e ottimo secondo posto per The Post di Steven Spielberg, arrivato ai 4.241.962 euro, con Ore 15:17 – Attacco al Treno di Clint Eastwood stroncato dalla critica ma in grado di debuttare con 1.205.817 euro in 4 giorni. Sopra i 2 milioni totali è arrivato Maze Runner 3, con Sono Tornato ad un passo dai 2 milioni e l’Uomo sul treno ad un niente dai 3. Debutto poco incisivo con 388.068 euro in 4 giorni per I Primitivi, fermo ad una sconfortante media per copia di 1.128 euro, mentre Chiamami col tuo nome di Guadagnino ha abbattuto il muro dei 2 milioni di euro. Chiusura di chart con i 3 milioni di Made in Italy e i quasi 4 de l’Ora più Buia. Da segnalare il buon esordio di The Party, uscito in appena 26 copie e in grado di incassare 80.584 euro, con 12.797 spettatori e una media di 3.099 euro a copia. La 2° del weekend dopo Cinquanta Sfumature.

1) Cinquanta sfumature di Rosso: 5.897.856 euro
2) The Post: 1.411.716 euro – totale: 4.241.962 euro
3) Ore 15:17 – Attacco al Treno: 1.205.817 euro
4) Maze Runner 3: 609.218 euro – totale: 2.053.773 euro
5) Sono Tornato: 548.445 euro – totale: 1.933.154 euro
6) L’uomo sul treno: 403.175 euro – totale: 2.835.987 euro
7) I Primitivi: 388.068 euro
8) Chiamami col tuo nome: 310.798 euro – totale: 2.211.142 euro
9) Made in Italy: 214.805 euro – totale: 2.973.850 euro
10) L’ora più Buia: 202.834 euro – totale: 3.724.640 euro

Fine settimana da applausi al botteghino italiano, con cinema presi d’assalto come non si vedeva da tempo. Davanti a tutti A Casa tutti bene di Gabriele Muccino, decollato tra sabato e domenica ed arrivato ad uno straordinario totale di 3.938.612 euro incassati in 5 giorni, con una media per sala di 6.381 euro a copia. 503.198 ticket staccati, per un primato tricolore che ha costretto Cinquanta sfumature di Rosso al 2° posto.

Altri 3 milioni di euro per la pellicola Universal, arrivata agli 11.697.076 euro totali, con Black Panther della Disney esordiente in 3° posizione con 2.822.378 euro d’incasso in 5 giorni. Ottimo debutto anche per Guillermo Del Toro, con The Shape of Water riuscito a partire con 1.849.243 euro in cassa e una media per sala superiore ai 4500 euro. Buona tenuta e altri 833.873 euro in tasca per The Post di Steven Spielberg, arrivato ai 5.408.110 euro totali, seguito dai 2.2 di Ore 15:17 di Clint Eastwood e dal milione de I Primitivi. Chiusura di Top10 con i 2.4 milioni di euro di Maze Runner 3, i 2.2 di Sono Tornato e i 3.1 de l’Uomo sul Treno.

1) A casa tutti bene: 3.401.190 euro – totale 5 giorni: 3.938.612 euro
2) Cinquanta sfumature di Rosso: 3.037.569 euro – totale: 11.697.076 euro
3) Black Panther: 2.348.086 euro – totale 5 giorni: 2.822.378 euro
4) The Shape of Water: 1.644.628 euro – totale 5 giorni: 1.849.243 euro
5) The Post: 833.873 euro – totale: 5.408.110 euro
6) Ore 15:17 – Attacco al Treno: 727.174 euro – totale: 2.266.009 euro
7) I Primitivi: 423.393 euro – totale: 938.635 euro
8) Maze Runner 3: 239.226 euro – totale: 2.460.226 euro
9) Sono tornato: 188.087 euro euro – totale: 2.248.977 euro
10) L’uomo sul treno: 181.419 euro – totale: 3.113.512 euro

1) A casa tutti bene: 1.922.278 euro – totale: 6.666.215 euro
2) Black Panther: 1.485.701 euro – totale: 4.931.821 euro
3) La forma dell’Acqua: 1.226.525 euro – totale: 3.549.190 euro
4) Il filo Nascosto: 1.080.556 euro
5) Belle & Sebastien 3: 1.023.217 euro
6) Cinquanta sfumature di Rosso: 973.938 euro – totale: 13.702.058 euro
7) La vedova Winchester: 682.230 euro
8) Sconnessi: 641.991 euro
9) The Post: 392.624 euro – totale: 5.966.032 euro
10) Ore 15:17 – Attacco al Treno: 269.075 euro – totale: 2.672.042 euro

About Federico Boni 60 Articles
Giornalista pubblicista, cinefilo da sempre, per 12 anni tra i redattori di Cineblog.it e da quasi 3 lustri presenza fissa sul web. Ora tra i redattori di Altro Spettacolo.

1 Commento

  1. Ma uno che 12 anni fa ha sfiorato l’Oscar con quel Capolavoro de La ricerca della Felicità come si può abbassare a fare il solito film spazzatura familiare tutto basato sul cast pieno di nomi importanti?

Rispondi a iLovePalmas Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*