Annunci diretti: la Russia occupa l’Ucraina

Janes Lenarsik, Commissario europeo per gli aiuti umanitari e la gestione delle crisi, ha affermato che le forze russe in Ucraina devono rispettare il diritto umanitario internazionale, proteggere i civili ed evitare di danneggiare o distruggere le infrastrutture civili.

“L’accesso è in molti luoghi, occasionale o inesistente” e la Russia “non fornisce accesso illimitato alle forniture umanitarie e al personale umanitario”, ha detto giovedì Lenarčič ai giornalisti.

Ha affermato che le agenzie umanitarie dell’Unione europea “hanno difficoltà a raggiungere alcune delle città assediate”, aggiungendo che “hanno difficoltà a raggiungere le persone intrappolate in zone di conflitto attivo”.

Ha incolpato le forze russe per questo, dicendo che “non stavano rispettando i loro obblighi legali internazionali”.

Parlando al Centro di coordinamento della risposta alle emergenze dell’UE (ERCC) a Bruxelles, ha affermato che l’UE sta coordinando la fornitura di assistenza umanitaria da tutti i 27 paesi dell’UE. Il meccanismo di risposta alle catastrofi dell’UE è stato istituito nel 2001.

“Questa occupazione ha causato una catastrofe umanitaria che non vedevamo dalla seconda guerra mondiale. I bisogni delle persone in Ucraina sono enormi”, ha detto.

L’ERCC, che opera 24 ore al giorno, sta attualmente coordinando “cibo, medicine, attrezzature mediche, ambulanze, ospedali mobili, attrezzature antincendio, camion dei pompieri, carburante” da consegnare in Ucraina.

Il commissario ha detto che si aspetta che il numero dei rifugiati continuerà ad aumentare se l’invasione continuerà.

“Ora abbiamo un milione di rifugiati a settimana. Quindi, se continua per altre 10 settimane, sì, possiamo raggiungere 15 milioni di persone”, ha detto.

READ  Amazon annuncia la divisione delle azioni 20 a 1, il riacquisto di 10 miliardi di dollari

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply