L’Aquila: Grandi Speranze la fiction di Rai 1 a 10 anni dal terremoto

A dieci anni dal terremoto de L’Aquila del 6 Aprile del 2009, Rai 1 manda in onda una fiction ambientata e girata proprio in quel territorio, L’Aquila: Grandi Speranze, prodotta da Rai Fiction e IdeaCinema.

Ideata da Stefano Grasso e diretta da Marco Risi, la fiction in sei episodi è stata girata due anni fa a L’Aquila e dintorni e ambientata un anno e mezzo dopo il terremoto del 2009. La vita di un gruppo di ragazzi decisi a riprendersi il centro storico della città devastato dal terremoto, si intreccia con le storie degli adulti.

L’Aquila: Grandi Speranze, la Trama

Siamo a settembre del 2010, un anno e mezzo dopo il terremoto. Franco e Silvia sono ancora alle prese con la disperata ricerca della figlia Costanza, scomparsa quella fatidica notte tra le strade della città. Gianni e Elena decidono invece di tornare a vivere nel centro de L’Aquila, per lottare per la ricostruzione. Gianni è anche tra i leader di una manifestazione di protesta per spingere il governo a riaprire il centro.

Intanto arriva un costruttore romano che presenta alla città un’idea innovativa, ambiziosa e visionaria per il nuovo sviluppo de L’Aquila.

Questi sono gli adulti ma accanto a loro ci sono i più giovani, i ragazzi di tredici anni che vivono quella zona del centro chiusa al pubblico come un territorio da contendersi e in cui far volare la propria fantasia. Davide e Simone, Fabrizio e Patrick vivono la zona rossa come un loro parco giochi, da conquistare proprio mentre gli adulti sembrano averlo dimenticato.

L’Aquila: Grandi Speranze, il primo episodio

L’Aquila, un anno e mezzo dopo la notte del 6 aprile 2009: la città è distrutta, l’accesso al centro storico vietato. Simone, Davide e i loro amici hanno tredici anni e a quell’età non esistono divieti. Il possesso del territorio è però insidiato da una banda rivale: tra macerie e case abbandonate, i due gruppi si fanno la guerra per conquistare il Palazzo del Governo.

I genitori di Davide, Silvia e Franco, devono far fronte a un tragico evento: la sparizione della figlia più piccola, Costanza, avvenuta la notte del terremoto. L’archiviazione del caso e la sospensione delle ricerche apre tra loro una crisi ancora più profonda.

A casa di Simone invece, Gianni ed Elena, appena tornati a vivere nel centro storico, organizzano una grande protesta che ha una sola parola d’ordine: ricostruzione.

Da poco, inoltre, a L’Aquila si è trasferito Riccardo De Angelis, un costruttore romano, giunto lì assieme a Margherita, la figlia tredicenne. La loro presenza suscita curiosità e sospetti tra gli adulti, fibrillazione tra i ragazzini che si ritrovano Margherita come compagna di classe.

L’Aquila: Grandi Speranze, il cast

Donatella Finocchiaro è Silvia Merli
Una donna che vive nell’incertezza del post terremoto, del non sapere che fine abbia fatto la figlia, persa in quella notte tremenda e mai più ritrovata. Un dolore complicato, quasi più forte della morte perchè dà quella speranza che non sembra avere sbocchi.

Giorgio Marchesi è Franco Basile
Gianni è il marito di Silvia, uno psicologo che dovrebbe sapere come gestire il dolore ma si trova devastato dal dramma umano che sta vivendo. Prova a reagire per la sua famiglia, per il figlio, per la città e per la moglie.

Giorgio Tirabassi è Gianni Fiumani
Direttore del museo nazionale de L’Aquila, leader quasi per caso del movimento che spinge per la ricostruzione.

Valentina Lodovini è Elena Fiumani
Moglie di Gianni è una casalinga che ancor di più degli altri vive la solitudine di ritrovarsi in una casa isolata, nel centro disabitato.

Luca Barbareschi è Riccardo De Angelis
Ambizioso costruttore e imprenditore, padre di Margherita, si trasferiscono a L’Aquila per provare a realizzare la sua idea di costruire un’altra città accanto a L’Aquila.

Rosa Enginoli è Margherita
Figlia del costruttore, arriva a L’Aquila e si ritrova sola in una nuova scuola, con nuovi compagni e in una città devastata

Gabriele Fiore è Simone
Figlio di Gianni e Elena

Andrea Pittorino è Davide
Figlio di Silvia e Franco

Francesca Inaudi è Giulia Rinaldi
Architetto e compagna di De Angelis

Carlotta Natoli è Beatrice
La sorella di Silvia

Regia di Marco Risi
Soggetto di Stefano Grasso con Doriana Leondeff che ha collaborato alla stesura della sceneggiatura
Musica di Michele Braga con edizioni musicali RaiCom realizzata dall’orchestra de L’Aquila Città Aperta

L’Aquila: Grandi Speranze in tv

La fiction L’Aquila: Grandi Speranze in sei episodi andrà in onda il martedì sera dal 16 aprile, in streaming su RaiPlay live e on demand.

About Riccardo Cristilli 178 Articles
Costantemente perso nel Sottosopra, su un'isola, in un universo parallelo in attesa di ricevere l'invito a corte, finendo però in una famiglia moderna. Anni '50, '60, oggi, nel futuro, nel medioevo, nello spazio o in un mondo fantastico. Follia? Probabile, un destino ineluttabile per star dietro a oltre 500 serie tv!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*