Bibi Ballandi è morto (e Milly Carlucci lo scopre in diretta tv)

Bibi Ballandi è morto questa mattina all’età di 71 anni. Il principale produttore di spettacoli e di show tv in Italia è scomparso dopo una lunga battaglia contro il cancro, iniziata nel 2005.

Il suo nome è legato alle grandi produzioni televisive italiane degli ultimi trent’anni, almeno: suoi tutti gli show di Fiorello, da Stasera pago io a Lo spettacolo più grande dopo il weekend, di Celentano, i grandi eventi dall’Arena di Verona, ma anche tanti show di Antonella Clerici, come Ti Lascio una Canzone. Con la Ballandi Arts, poi, il produttore aveva aperto un altro importante mercato, quello delle produzioni documentarie di alta qualità.

Tra gli show di maggior successo Ballando con le Stelle, condotto dall’amica Milly Carlucci, che ha saputo della sua morte in diretta a UnoMattina dove era ospite per lanciare la nuova edizione del suo talent.

La scelta di Benedetta Rinaldi e Franco Di Mare è stata fortemente criticata, vista l’inutilità di dare una notizia del genere in diretta e considerato che sarebbe stato sufficiente aspettare qualche minuto, lasciando che la Carlucci lasciasse lo studio prima di informare i telespettatori. La conduttrice Benedetta Rinaldi ha voluto però ribadire su Twitter il dispiacere per aver dato così bruscamente la notizia.

Anche lo staff di Milly Carlucci ha commentato la notizia via Twitter.

Milly Carlucci Bibi Ballandi
Milly Carlucci a UnoMattina apprende della morte di Bibi Ballandi.

 

Torniamo però alla scomparsa di Bibi Ballandi. Immediate le reazioni dei tanti che hanno lavorato con lui in questi anni: Fiorello ha annunciato su Twitter che non andrà in onda con il suo Il Rosario della Sera su RadioDeejay per due giorni.

I social si riempiono di messaggi di cordoglio e di ricordi.

Gianni Morandi si è affidato a Facebook.

Tra i primi messaggi anche quello del direttore di Rai 2 Andrea Fabiano.

Un pensiero arriva anche da Fabio Fazio.

L’omaggio di Simona Ventura.

Paola Cortellesi ha lavorato con Ballandi per Laura&Paola, insieme alla Pausini.

Non manca un pensiero di Fabrizio Frizzi.

Anche il ministro della Cultura Dario Franceschini ricorda Ballandi nel giorno della sua scomparsa.

 

Un tweet arriva anche da Pupo.

Tweet anche di Giorgia e del giornalista Alberto Matano.

In tarda mattinata arriva anche la nota stampa del Presidente Rai Monica Maggioni e del DG Mario Orfeo:

“Con la scomparsa di Bibi Ballandi il mondo dello spettacolo perde un faro, un punto di riferimento semplice, gentile, apprezzato e rispettato da tutti. Nella sua carriera manageriale Ballandi ha attraversato con successo mezzo secolo di storia dello show business italiano fino a diventare l’illuminato imprenditore che ha ideato e prodotto tantissime e indimenticabili trasmissioni che hanno fatto la fortuna della televisione. La sua visione, la sua professionalità, la sua travolgente carica umana mancheranno profondamente a tutti quelli che hanno avuto la possibilità di conoscerlo e di lavorare con lui”.

Poco dopo è arrivata anche il ricordo di Angelo Teodoli, direttore di Rai 1:

“Con Bibi Ballandi se ne va un grande compagno di viaggio di Rai1 e della tv pubblica. Produttore visionario, scopritore di talenti, ideatore di show che hanno fatto la storia – da ‘Stasera pago io’ con Fiorello all’‘Andrea Bocelli Show’ – e programmi di successo quali ‘Ballando con le stelle’, ha sempre proposto una tv di qualità in perfetta sintonia con i valori del servizio pubblico. Oggi perdiamo un caro amico e una personalità di grande spessore dal punto di vista umano e professionale”.

About Giorgia Iovane 143 Articles
Amante di Bim Bum Bam e Saussure, laureata in Comunicazione con una tesi sulla lingua della fiction italiana e addottorata sulle trasposizioni fictional dei Promessi Sposi e de La Cittadella, collaboro da anni con la cattedra di Semiotica del Suor Orsola Benincasa di Napoli, facendo anche danni sulla web radio di ateneo (runradio.it). Dopo 5 anni di Televisionando e con 5 anni di TvBlog all'attivo, sono sempre in cerca di occasioni per scrivere.

4 Commenti

  1. Hanno lanciato un servizio dopo mezzo minuto, potevano aspettare a dare la notizia a Milly non ripresa dalle telecamere. Che sciacallaggio ridicolo, mamma mia.

  2. Quello di Benedetta Rinaldi è stato un’errore. Si è ampiamente scusate anche in studio oggi. Ha fatto le personali scuse a Milly. Non parliamo di sciacallaggio perchè non c’entra niente, non è nello stile di Uno Mattina nè tanto meno dei due conduttori.

  3. Neanche Barbara “La Sanguinaria” D’Urso avrebbe osato tanto.
    Insensibili e patetici loro due, ma anche il regista che stringe su Milly, forse alla ricerca della lacrima, non scherza.

Rispondi a Patrick Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*