Biden: nonostante le affermazioni russe, l’invasione dell’Ucraina è ancora “chiaramente possibile” Ucraina

Joe Biden ha detto che 150.000 soldati russi erano “minacciati” in giro per l’Ucraina. Nonostante le affermazioni russe di ritiroE ha avvertito che un’invasione è “chiaramente possibile”.

In un discorso televisivo della Casa Bianca martedì pomeriggio, Biden ha nuovamente avvertito delle terribili conseguenze del coordinamento della consegna dei colloqui sulla sicurezza. Russia L’intelligence statunitense sta conducendo un attacco che potrebbe aver luogo già mercoledì.

Ha detto che avrebbe “mobilitato il mondo” per opporsi all’azione militare russa, ma ha chiarito che la risposta sarebbe stata principalmente economica: “Non manderò truppe americane in guerra”. Ucraina. “

Ma ha chiarito che qualsiasi attacco sul territorio della NATO o qualsiasi attacco che danneggi gli americani sarebbe trattato in modo diverso.

“Non cerchiamo il confronto diretto con la Russia, ma sono chiaro che se la Russia prende di mira gli americani e l’Ucraina, ci vendicheremo con la forza”, ha detto Biden. “Se la Russia attacca gli Stati Uniti o i nostri alleati con mezzi asimmetrici, come attacchi informatici distruttivi contro le nostre aziende o infrastrutture vitali, siamo pronti a rispondere”.

In precedenza, i siti web gestiti dal Ministero della Difesa ucraino, dalle Forze armate e dalla più grande banca commerciale del paese, PrivatBank, erano stati chiusi a seguito di un attacco informatico. Il Washington Post ha citato fonti dell’intelligence che hanno affermato che l’attacco potrebbe essere stato opera di hacker del governo russo, ma che la Casa Bianca non ha potuto commentare la sua causa.

Biden ha parlato poche ore dopo Vladimir Putin Ha detto che le forze russe sono state evacuate “parzialmente” dal confine ucraino.

Alla domanda sul motivo della svalutazione martedì, Putin non si è fatto vivo. Rispondendo a una domanda durante una conferenza stampa con il cancelliere tedesco Olaf Scholes, ha detto: “Questo è un ritiro parziale delle truppe da parti del nostro campo di addestramento”.

Nel suo discorso televisivo, Biden ha chiarito che gli Stati Uniti non credevano alle affermazioni sul ritiro del Cremlino.

“Non abbiamo ancora verificato il ritorno delle truppe russe alle loro basi. In effetti, i nostri analisti affermano che sono in pericolo”, ha affermato il presidente. Un’invasione è ancora possibile”.

La Russia ha sempre negato i piani per invadere l’Ucraina, dicendo che potrebbe addestrare truppe nel proprio territorio a suo piacimento. Sottolinea una serie di garanzie di sicurezza da parte dell’Occidente, inclusa la garanzia che l’Ucraina non aderirà mai alla NATO.

Biden ha ribadito la posizione degli Stati Uniti e della NATO secondo cui non avrebbero compromesso il diritto di determinare la propria politica di sicurezza, comprese le alleanze con l’Ucraina e altri paesi.

“Gli Stati Uniti hanno sul tavolo idee solide per creare un ambiente di sicurezza Europa. Proponiamo nuove misure di controllo delle armi, nuove misure di trasparenza e nuove misure di stabilità strategica”, ha affermato il presidente. “Siamo pronti a prendere decisioni pratiche che rafforzeranno la nostra sicurezza comune. Tuttavia, non sacrificheremo i principi fondamentali. I paesi hanno diritto alla sovranità e all’integrità territoriale.

Rivolgendosi direttamente al popolo russo, il presidente ha detto: “Non credo che tu voglia una guerra sanguinosa e distruttiva contro il popolo ucraino, un paese e un paese in cui condividi profondi legami di storia e cultura familiare”.

“Se la Russia invaderà nei prossimi giorni e settimane, il costo umano per l’Ucraina sarà enorme”, ha detto, aggiungendo che sarebbe “un autolesionismo” per la Russia.

Ha preparato gli americani per le conseguenze: “Non pretendo che sia indolore, potrebbe avere un impatto sui nostri prezzi dell’energia”. Ha assicurato che la sua amministrazione avrebbe agito per ridurre tale impatto.

Come un altro segno della svolta della Russia sull’Ucraina, The La Duma di Stato ha votato Martedì, ha invitato Putin a riconoscere l’indipendenza di due regioni separatiste controllate dalla Russia nell’est del Paese.

Putin ha detto che voleva influenzarli e non avrebbe riconosciuto immediatamente le “repubbliche”, ma ha invitato la NATO a negoziare con lui sulle garanzie di sicurezza della Russia prima che fosse “troppo tardi”.

“Sentiamo che l’Ucraina non è pronta per entrare a far parte della NATO; Lo sappiamo”, ha detto Putin. “Allo stesso tempo, dicono che non si unirà domani. Ma quando saranno pronti, potrebbe essere troppo tardi per noi. Quindi dobbiamo decidere questa domanda ora, e molto presto in futuro, dovremo avere un processo di negoziazione per questo.

Martedì mattina, il portavoce del ministero della Difesa Igor Konashenkov ha descritto le esercitazioni, che includevano “praticamente tutti i distretti militari, le marine e le forze aeree”.

Il ministero della Difesa ha diffuso un video di carri armati russi e altre armi pesanti caricate su vagoni ferroviari da due reggimenti in Crimea. In caso contrario, l’esercito russo ha fornito poche informazioni su quali forze sarebbero state ritirate e dove.

Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha dichiarato: “Riteniamo che ci siano buone ragioni di ottimismo basate sui segnali e sui segnali provenienti da Mosca.

Funzionari ucraini hanno detto che Mosca non crederà sulla parola data su una riduzione. “Molte segnalazioni vengono fatte costantemente [Russia], Quindi abbiamo una regola: ci crederemo quando lo vedremo”, ha affermato Dmitry Kuleba, ministro degli Esteri ucraino. “Se vediamo un ritiro, crederemo nell’espansione”.

Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, ha accusato l’Occidente di produrre “follia informativa isterica”.

Abbiamo sempre detto che le truppe torneranno alle loro basi dopo il completamento delle esercitazioni. Questa volta è lo stesso”, ha detto.

Scholes è arrivato martedì a Mosca per incontri con Putin che cercano di evitare una possibile guerra attraverso ripetute visite e telefonate dei leader occidentali.

Putin si è detto “pronto a lavorare ulteriormente” con l’Occidente su come disinnescare la crisi al confine ucraino, mentre i canali delle ambasciate del cancelliere tedesco sono stati contrassegnati da sottili colpi in una conferenza stampa congiunta. L’odio storico ribollente.

“Siamo pronti a lavorare ulteriormente insieme e siamo pronti a proseguire sulla strada dei negoziati”, ha detto Putin, negando che il suo Paese stesse cercando di invadere l’Ucraina. “Se dovremmo [war]: Ovviamente no. Ecco perché abbiamo avanzato queste proposte di negoziato, il cui risultato dovrebbe essere un accordo sulla parità di sicurezza per tutti i paesi, compreso il nostro.

La Russia aveva già annunciato la fine delle esercitazioni militari vicino al confine ucraino, ma i social media e le immagini satellitari non hanno mostrato cambiamenti significativi nella posizione militare russa negli ultimi giorni. Quegli esercizi hanno coinvolto solo un piccolo numero di truppe.

Molte truppe situate vicino al confine ucraino non sono impegnate in un addestramento formale.

La Russia prevede di concludere importanti esercitazioni congiunte con la Bielorussia il 20 febbraio. La Russia ha detto che le truppe torneranno alla base una volta terminate le esercitazioni, mentre le nazioni occidentali hanno affermato che le esercitazioni potrebbero essere utilizzate di nascosto per prepararsi a un attacco contro l’Ucraina.

Martedì, la Russia ha anche inviato aerei da combattimento che trasportavano bombardieri nucleari a lungo raggio e sofisticati missili ipersonici alla sua base aerea in Siria per importanti esercitazioni navali nella regione.

Il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu ha incontrato il presidente siriano Bashar al-Assad dopo essere arrivato in Siria per supervisionare le esercitazioni dispiegando il più grande dispiegamento navale russo nel Mediterraneo dalla Guerra Fredda.

Rapporto aggiuntivo di Daniel Bofi a Bruxelles e Patrick Windor a Londra

READ  40 La migliore stendini elettrici del 2022 - Non acquistare una stendini elettrici finché non leggi QUESTO!

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply