Black Sabbath, reunion con Bill Ward (ma se lo filano poco, e manca Ozzy)

Sette anni dopo l’annuncio della reunion dei Black Sabbath originali, seguita subito dopo dall’uscita dalla lineup di Bill Ward, e due anni dopo lo scioglimento dei Black Sabbath stessi, alla fine del The End Tour (che vide Tommy Clufetos alla batteria), Tony Iommi e Geezer Butler si sono ritrovati con Bill Ward , per ricevere il premio alla carriera presso i “Grammy Salute To Music Legends”. Ozzy Osbourne era assente (così come era assente l’ultima volta che i tre si erano riuniti, ad un’altra premiazione nel 2015).

Non hanno suonato: si son fatti qualche foto, hanno visto i Rival Sons suonare qualche loro cover, hanno twittato un po’.
E’ interessante vedere qualche Iommi e Butler hanno twittato, però: niente saluti a Ward, niente cenni nostalgici o emozionati: i due hanno ringraziato i Rival Sons per la performance. Punto.

Anzi, Butler ha anche provato a postare una foto solo di lui e Iommi…

Insomma, sembra che neanche il tempo abbia ancora curato le ferite della mancata reunion del 2011/2012…

L’unico ad essersi filato Bill Ward è stato il batterista dei Rival Sons, che ha postato una foto di loro due mentre parlano “di jazz, di ritmo e di feeling alla batteria”, definendo poi “Wardy” un tenerone.

(come beffa ulteriore, la foto ufficiale che circola sui media, e che vedete in apertura dell’articolo, ritrae Iommi e Butler con il pass che li identifica come “Talent”, mentre Ward, poverino, l’ha girato e nascosto…)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*