Cetto c’è, senzadubbiamente: anticipazioni e video

Cetto c'è senzadubbiamente
Cetto c'è senzadubbiamente

Cetto c’è, senzadubbiamente è il ventiduesimo film da attore di Antonio Albanese, il terzo nei panni di Cetto La Qualunque dopo Qualunquemente del 2011 e Tutto tutti niente niente del 2012. La commedia uscirà nelle sale il 21 novembre 2019 distribuita da Vision Distribution.

Cetto c’è anticipazioni

  • Le riprese iniziano a maggio e durano circa otto settimane.
  • Inizialmente il film doveva essere distribuito dal 21 novembre.

Cetto c’è trama

La trama non è stata annunciata, ma questa volta Cetto La Qualunque non sarà impegnato in politica, ma in un altro ambito.

Cetto c’è cast

  • Antonio Albanese: Cetto La Qualunque
  • Davide Giordano – Melo La Qualunque
  • Lorenza Indovina – Carmen La Qualunque

Cetto c’è credits

  • Prodotta da Wilside, Fandango e Vision Distribution.
  • Scritto da Antonio Albanese e Piero Guerrera.
  • Diretto da Giulio Manfredonia.

Cetto c’è location

Non sono stati ancora rivelati i luoghi che faranno da cornice alle nuove storie di Cetto La Qualunque. E’ probabile che parte delle riprese si girino a Roma.

  • Tra le location figura anche l’Abbazia Benedettina di Farfa, Santa Maria di Farfa di Rieti.

Cetto c’è dichiarazioni

Non sono state ancora rilasciate dichiarazioni ufficiali.

Cetto La Qualunque chi è?

Il personaggio di Cetto La Qualunque, ideato e interpretato da Antonio Albanese nasce nel 2003 in televisione sulla Rai, si fa conoscere grazie alle sue apparizioni a Mai dire Domenica e Mai dire lunedì,  si consacra definitivamente nel 2007 con l’ospitata fissa a Che tempo che fa, e sbarca al cinema nel 2011.

Cetto La Qualunque è un imprenditore calabrese corrotto, sposato con Carmen, padre di Melo e “patrigno” della figlia di “Cosa” (una ragazza sudamericana che frequenta) che entra in politica per evitare che la legalità conquisti il suo paese d’origine Marina di Sopra. Dopo aver vinto le elezioni ed essere successivamente stato arrestato insieme a tutti i membri del consiglio comunale, Cetto decide di collaborare con un potente sottosegretario che lo nomina deputato insieme ad altri due strani personaggi, Rodolfo Favaretto e Frengo Stoppato. La sua esperienza a Roma dura poco, perché è costretto a fuggire all’estero, per evitare un nuovo arresto.

Cetto C’è Senzadubbiamente video

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*