Claudio Baglioni conduce Sanremo 2019

Claudio Baglioni è il direttore artistico e conducente del Festival di Sanremo 2019. La conferma è stata data dal DG Rai Mario Orfeo con una nota Stampa:

Sono molto contento del positivo esito della trattativa sulla direzione artistica del prossimo Festival della Canzone italiana a Sanremo. È un grande onore oltre che motivo di orgoglio per tutta la Rai essere riusciti a convincere un grande musicista e compositore come Claudio Baglioni a concedere il bis seguendo un percorso di condivisione e di costruzione del progetto artistico. Da febbraio a oggi c’è stato un vero e proprio corteggiamento e non poteva essere altrimenti considerato il successo di critica e di pubblico e i record ottenuti nella sua prima volta da direttore del Festival. A Baglioni un grande in bocca al lupo per l’edizione numero 69 e per questa seconda avventura insieme con la Rai, con lo stesso entusiasmo che ha caratterizzato quella straordinaria di quattro mesi fa.

Claudio Baglioni conduce Sanremo 2018

Claudio Baglioni è il conduttore del Festival di Sanremo 2018, nonché direttore artistico della manifestazione.

L’annuncio ufficiale è stato dato lunedì 25 settembre 2017 dal direttore di Raiuno alla Vita in Diretta, dopo più di venti giorni di voci non confermate, che l’hanno visto, prima soltanto direttore artistico, poi in doppia veste di “selezionatore dei brani” e presentatore. Il Direttore Generale della Rai Mario Orfeo ha dichiarato via comunicato stampa:

Siamo onorati e felici che Baglioni abbia accettato il nostro invito. Con Claudio costruiremo un’edizione di Sanremo in cui le canzoni e le interpretazioni saranno assolute protagoniste del più grande evento dedicato alla musica italiana.

Claudio Baglioni alla prima serata di Sanremo 2018

Claudio Baglioni rispetta le attese.

Anzi le supera.

Fin dalla sigla.

Perché era difficile immaginare una sigla così per il 68° Festival di Sanremo. E anche un’intro così vagamente autoreferenziale.

Se poi scendi dalle scale raccogliendo le ovazioni presentato da Fiorello direi che c’è poco altro da aggiungere.

(aggiornamento di Giorgia Iovane)

Claudio Baglioni: chi è?

Claudio Baglioni è un cantautore italiano ancora in attività, nato a Roma il 16 maggio 1951, che ha all’attivo 33 album, di cui 18 in studio, 11 live e 4 raccolte. Dalle informazioni che si possono raccogliere sul suo sito ufficiale scopriamo alcune delle tappe fondamentali della sua vita:

  • A quattordici anni ha partecipato ad un concorso di nuove voci e che un anno dopo si è esibito per la prima volta in un teatro periferico di varietà, pagato 1.000.
  • Dal 1967 al 1969 muove i primi passi da professionista, facendo un provino con RCA (1967), componendo le sue prime canzoni (come Signora Lia e Interludio) e firmando il primo contratto discografico con la RCA (1969).
  • Dal 1970 al 1977 realizza sette album con RCA, il suo primo tour italiano (1973) e vince il Festivalbar (1974).
  • Nel 1978 firma un contratto con la CBS.
  • Nel 1982 nasce suo figlio e il suo tour Alé-oo totalizza un milione di spettatori.
  • Nel 1985 viene trasmesso in diretta tv il concerto del tour Notte di note. Lo stesso anno esce l’omonimo libro ufficiale dedicato a Baglioni e il primo videoclip con la regia di Gabriele Salvatores.
  • Nel 1988 partecipa all’unica tappa italiana dell’Amnesty International Human Rights Now, dove duetta con Peter Gabriel, Bob Dylan, Bruce Springsteen, Sting, Tracy Chapman e Youssou N’Dour.
  • Nel 1989 rinnova con la CBS, diventata Sony.
  • Nel 1993 partecipa al Concerto contro la mafia, Giù la maschera, a Palermo dopo l’uccisione dei giudici Falcone e Borsellino e delle loro scorte.
  • Nel 1994 compone Acqua nell’acqua, sigla dei VII Campionati del Mondo di Nuoto.
  • Nel 1996 parte il Tour Rosso, ribattezzato dagli addetti ai lavori “il tour dei record” (49 concerti con tutto esaurito). Non solo: firma la sigla Koinè per il World Food Day Concert in qualità di ambasciatore artistico della FAO.
  • Nel 1997 conduce Anima Mia su Rai2.
  • Nel 1998 esce Da me a te, canzone composta in occasione del centenario della F.I.G.C.
  • Nel 1999 canta in Piazza San Pietro il 31 dicembre di fronte a 200.000 spettatori e in mondovisione.
  • Nel 2000 vince due Telegatti, un per il miglior disco dell’anno e uno per il miglior tour.
  • Nel 2001 vince il premio Internet Winner offerto dalla F.I.M.I. come artista più votato e visitato del web. Non solo: per la prima volta nella sua carriera si esibisce da solo in un concerto di oltre 3 ore accompagnato solo dal pianoforte a coda; mette in vendita sul suo sito 36 brani, scaricabili in Mp3, estratti dai concerti di – InCanto.
  • Nel 2003 vince il Premio Lumezia al Valor Letterario per i testi contenuti nell’ultimo album Sono Io – L’Uomo della Storia Accanto, e un premio alla carriera come miglior autore. Prima esperienza a O’ Scia’: si esibisce davanti a 5.000 spettatori sulla suggestiva scenografia naturale della spiaggia della Guitgia dell’isola di Lampedusa
  • Nel 2004 partecipa a Nel nome del Cuore, trasmissione in onda in occasione del 750mo anniversario della consacrazione della Basilica di San Francesco; organizza, idea ed è direttore artistico di O’Scia.
  • Nel 2005 partecipa alla manifestazione Musicale Live 8 organizzata da Bob Geldof a Roma; esce la primgra grande raccolta di canzoni Tutti qui – Collezione dal 1967 al 2005.
  • Nel 2006 canta l’inno per i giochi Olimpici invernali Torino 2006, Và, che ha composto personalmente; fa segnare il record di vendite con i cofanetti tripli Tutti qui e Gli altri tutti qui (prima volta nella storia della musica che un artista raggiunge con due cofanetti tripli un simile successo di vendita).
  • Nel 2008 lancia il quadrigetto, ovvero quattro sviluppi di idee legate a un unico tema: Questo piccolo grande amore.
  • Nel 2009 esce il film Questo Piccolo Grande Amore, diretto da Riccardo Donna, per il quale Baglioni ha scritto il soggetto e la sceneggiatura insieme a Ivan Cotroneo, nonché la colonna sonora; esce il suo primo romanzo QPGA; esce l’omonimo doppio album contenente 52 brani; presenta Un solo mondo, inno ufficiale dei Campionati mondiali di nuoto 2009.
  • Nel 2010 vince due Wind Music Award, uno per l’album QPGA e uno per il dvd.
  • Nel 2011 organizza la manifestazione Lampedusa Sùsiti, per sostenere gli abitanti dell’isola siciliana.
  • Nel 2012 organizza la decima e ultima edizione di O’Scià; pubblica L’Italia è, un brano dedicato ai 150 anni dell’Unità d’Italia.
  • Nel 2015 lancia, insieme a Gianni Morandi, il progetto Capitani coraggiosi, che si trasformerà in uno show televisivo, una tournée, una trasmissione radiofonica e un disco.

Claudio Baglioni: è già stato a Sanremo?

Claudio Baglioni non ha mai partecipato alla competizione sanremese, ma è già stato due volte al Festival di Sanremo: nel 1985 si è esibito ed è stato premiato durante la manifestazione per Questo piccolo grande amore, votata come canzone del secolo; nel 2014, più precisamente il 19 febbraio, in una delle puntate della 64ª edizione, emozionando il pubblico con i suoi brani storici, tra cui E tu…, 1000 giorni di te e di me e Avrai.

Claudio Baglioni: le esperienze televisive

Claudio Baglioni in tv
Fabio Fazio, Claudio Baglioni e Renzo Arbore ad Anima Mia.

Claudio Baglioni conosce molto bene la macchina televisiva: nel 1997 per un mese ha co-condotto con Fabio Fazio il varietà di Rai 2 Anima Mia che, successivamente, visto il grandissimo successo di pubblico, viene nominato “programma dell’anno”. Sempre con Fabio Fazio nel 1999 collabora al programma L’ultimo valzer. Nel 2015, il progetto Capitani Coraggiosi condiviso con Gianni Morandi diventa uno show televisivo. La sua ultima apparizione in tv da protagonista è quella in Avrai, il concerto in onda dal Vaticano, trasmesso dalla rete ammiraglia Rai il 17 dicembre 2016.

Claudio Baglioni è anche stato ospite in numerosi programmi tv. Tra questi: Stelle di Natale, Carramba che sorpresa, Buona domenica, Il derby del cuore, Regalo di Natale, Il concerto di Natale in Vaticano, Ta ra ta ta, Carramba che fortuna, Vota la voce, Telegatti, Zelig, Donna sotto le stelle, Tutti a scuola, Tutto in un abbraccio, La fabbrica del sorriso, Torno sabato, Maurizio Costanzo Show, Che tempo che fa, Stasera pago io revolution, Fratelli d’Italia, Ieri oggi e domani, Matrix, Le Iene, Il senso della vita, Io Canto, Otto e mezzo, Ti lascio una canzone e Cavalli di Battaglia.

Claudio Baglioni: le esperienze cinematografiche

Claudio Baglioni ha un rapporto particolare con il cinema, non avendo mai partecipato come attore ad un film (eccezion fatta per un cameo in Ipotesi sulla scomparsa di un fisico atomico del 1972, diretto da Leandro Castellani). Il cantante romano in compenso ha cantato tre canzoni del celebre film di Franco Zeffirelli, Fratello sole, sorella luna (1972) e ispirando il film di Riccardo Donna Questo piccolo grande amore (2009) per il quale ha scritto la colonna sonora e la sceneggiatura. Baglioni è anche stato il protagonista di un cortometraggio prodotto dalla RAI, ispirato all’album Gira che ti rigira/amore bello.

Claudio Baglioni: le esperienze radiofoniche

Claudio Baglioni ha avuto due brevi esperienze radiofoniche: nel 1998 (dal 18 maggio al 18 luglio) quando ha condotto il programma Mezzogiorno con su Rai Radio 2; nel 2016 quando ha condotto insieme a Gianni Morandi e Angelo Baiguini, Radio Capitani Coraggiosi su RTL 102.5.

Claudio Baglioni: album

  • 1970 Claudio Baglioni (arrangiato da Ruggero Cini, prodotto da Antonio Coggio)
  • 1971 Un cantastorie dei giorni nostri
  • 1972 Questo piccolo grande amore (arrangiato da Tony Mimms)
  • 1973 Gira che ti rigira Amore bello
  • 1974 E tu… (lavorato a Parigi con Vangelis)
  • 1975 Sabato Pomeriggio (arrangiato da Louis Enriquez Bacalov)
  • 1977 Solo (realizzato con Toto Torquati)
  • 1978 E tu come stai (realizzato in Francia con Ruggero Cini e Rodolfo Bianchi)
  • 1981 Strada facendo (registrato tra Oxford e Londra con Geoff Westley)
  • 1982 Alé-oo (doppio album live che vende oltre un milione di copie)
  • 1985 La vita adesso (arrangiato da Celso Valli).
  • 1986 Assolo (triplo album live)
  • 1990 Oltre (raccolta con ospiti)
  • 1992 Assieme – Oltre il concerto (14 canzoni registrate dal vivo durante la tournée)
  • 1992 Ancoraassieme (album live)
  • 1995 Io sono qui
  • 1996 Attori e spettatori (album live)
  • 1997 Anime in gioco (rielaborazione delle cover eseguite nel programma Anima Mia)
  • 1998 Da me a te
  • 1998 A-Live
  • 1999 Viaggiatore sulla coda del tempo (disco realizzato tra L’Italia e gli USA da Baglioni, Rustici e Gianiolo)
  • 2000 Acustico
  • 2001 InCanto tra pianoforte e voce
  • 2003 Sono io, l’uomo della storia accanto
  • 2005 Crescendo e cercando
  • 2005 Tutti qui – Collezione dal 1967 al 2005 (raccolta)
  • 2006 Gli altri tutti qui – Seconda collezione dal 1967 al 2006
  • 2006 Quelli degli altri tutti qui
  • 2007 Buon viaggio della vita
  • 2009 Q.P.G.A.
  • 2010 Per il mondo. World Tour 2010.
  • 2011 Strada facendo: 30° anniversario
  • 2012 Un piccolo Natale in più
  • 2013 ConVoi
  • 2016 Capitani coraggiosi – Il live (con Gianni Morandi)

Claudio Baglioni, la vita privata: 5 curiosità

  • E’ sposato dal 4 agosto 1973 con la cantautrice Paola Massari. Il matrimonio, celebrato segretamente, viene annunciato solo 5 anni più tardi.
  • Il 19 maggio 1982 nasce Giovanni, il figlio di Claudio Baglioni e Paola Massari, oggi chitarrista acustico.
  • La canzone Avrai è dedicata al figlio Giovanni.
  • E’ uno scrittore. Il suo ultimo libro, Non smettere di trasmettere, è uscito il 29 giugno 2017 in libreria.
  • Dal 3 novembre 2003 è Commendatore Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Claudio Baglioni capitano del Festival di Sanremo 2018: quanto guadagnerà?

Secondo quanto apprende l’ANSA (via TvBlog), Claudio Baglioni incasserà il 10% in meno rispetto a quanto percepito lo scorso anno da Carlo Conti (pare 650.000 euro), in linea con la nuova policy aziendale, dunque una cifra di poco inferiore ai 600.000 €.

Claudio Baglioni direttore artistico del Festival di Sanremo 2018: le possibili polemiche

Claudio Baglioni, secondo quanto ha rivelato TvBlog, non potrebbe essere direttore artistico del Festival, perché il contratto vieterebbe al comma 1 di avere rapporti professionali con etichette e case discografiche:

il contratto del direttore artistico del Festival vieta al comma numero 1 di avere rapporti professionali con etichette e case discografiche. In questo Festival inoltre ci sarebbe lo zampino dalla Friends & Partners di Ferdinando Salzano (caso da discutere) colui che organizza i concerti proprio del Baglioni.

Al di là della buonafede di Claudio Baglioni è innegabile che lui si trovi in una situazione piuttosto complessa, dato che non solo è ancora in attività, ma è anche stato organizzatore e direttore artistico di un altro Festival, O’Scià, e fa tuttora parte della nazionale cantanti. Gli esclusi potrebbero insinuare che le sue scelte da direttore artistico siano favori fatti agli amici…

1 Commento

  1. CHe si può dire? Impettito (o imbotulinito), incapace di gestire il palco, inetto, non riesce nemmeno a stare in favore di telecamera, legge male sbagliando il discorso iniziale… non è un conduttore, basta, è imbarazzante sotto ogni punto di vista.

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*