Curon dal 10 giugno su Netflix il teen drama mystery all’italiana di cui si salva solo…l’idea

DSC05415.ARW

Debutta il 10 giugno su Netflix Curon nuova produzione originale italiana che questa volta vira sul soprannaturale. La serie è composta da 7 episodi diretta da Fabio Mollo e Lyda Patitucci. La scrittura e’ affidata a Ezio Abbate come head writer insieme agli autori, Ivano Fachin, Giovanni Galassi, e Tommaso Matano.

Le riprese della serie si sono tenute a Curon (Alto Adige), grazie anche al sostegno di IDM Film Fund & Commission, e in Trentino.

Curon – La Trama

L’idea di Curon parte da un campanile che spunta dall’acqua in un paese del Trentino, unico residuo che emerge di un antico villaggio sommerso dall’acqua. La leggenda narra che in certe notti puoi sentire il suono delle campane che, però, sono state rimosse nel 1950. Questa è Curon, affascinante località in provincia di Bolzano e tra i protagonisti della nuova serie originale Netflix.

Anna è appena tornata a Curon, sua città natale, insieme ai suoi gemelli adolescenti, Mauro e Daria. Quando Anna scompare misteriosamente, i ragazzi dovranno intraprendere un viaggio che li porterà’ a svelare i segreti che si celano dietro l’apparente tranquillità della cittadina e a trovarsi faccia a faccia con un lato della loro famiglia che non avevano mai visto prima.  Scopriranno che si può scappare dal proprio passato ma non da se stessi.

Curon è un supernatural drama in cui mistero, leggenda e realtà si fondono per dare vita ad un racconto capace di trasportare gli spettatori in un incredibile viaggio alla scoperta di se stessi e della propria identità. Un percorso in cui non tutto è come sembra; anche sotto la superficie di quello che conosciamo si nascondono inquietanti misteri.

Curon – La recensione

Curon è una serie tv che mette in difficoltà chi da anni scrive, commenta, racconta il mondo delle serie tv. Perchè rientra in quella categoria del “brutto che piace”, che cattura lo spettatore in cerca di mistero, di soprannaturale e proprio per questo rende difficile rispondere alla domanda “me la consigli?”.

Sette episodi che scorrono via all’inseguimento del mistero finale, disponibili su Netflix e quindi di cui facilmente tutti in positivo o negativo parleranno nei prossimi giorni. Quindi Curon è quella serie tv che non puoi totalmente ignorare perchè è lì, in quel catalogo a cui tutti sembrano avere accesso (ma chissà in quanti pagano). Quel colore rosso Netflix che sembra sinonimo di “cult” ma che assomiglia sempre più a una massa informe e deforme di teen drama dalle mille connotazioni diverse, capace poi di dare qui e là qualcosa di interessante per soddisfare i palati più raffinati e più adulti.

Curon è infatti l’ennesimo teen drama questa volta in chiave soprannaturale, ambientato in uno scenario mistico sulle rive del lago dell’omonima cittadina, da cui spunta un misterioso campanile senza campane (ma se le senti suonare è il caso di preoccuparsi). Il problema di Curon non è nell’apprezzabile idea (seppur non così innovativa) ma in tutto quello che la circonda. La sceneggiatura non è degna di questo nome, persa in scopiazzature prese in giro dal catalogo Netflix e ricostruite nella forma più lineare possibile per adattarsi al mondo della fiction italiana. Tutto è prevedibile, la paura arriva quando deve arrivare, quando la musica la introduce.

Decisamente poco memorabili le interpretazioni, soprattutto incomprensibile la scelta di far passare per milanesi e/o trentini attori romani in cui il marcato accento, non per colpa loro sia chiaro, è fin troppo evidente. L’effetto complessivo della recitazione ricorda più delle parodie per il web piuttosto che una serie tv d’esportazione. Resta in ogni caso apprezzabile il tentativo di provare a variare tra i generi, anche se la strada è ancora tanto lunga.

Curon – Le Immagini

Curon – Il Cast

  • Valeria Bilello è Anna
  • Luca Lionello è Thomas
  • Federico Russo è Mauro,
  • Margherita Morchio è Daria,
  • Anna Ferzetti è Klara,
  • Alessandro Tedeschi è Albert,
  • Juju Di Domenico è Miki,
  • Giulio Brizzi è Giulio,
  • Max Malatesta è Ober,
  • Luca Castellano è Lukas.

 

Curon – Rinnovo

Al momento la serie non è stata nè rinnovata nè cancellata.

 

About Riccardo Cristilli 315 Articles
Costantemente perso nel Sottosopra, su un'isola, in un universo parallelo in attesa di ricevere l'invito a corte, finendo però in una famiglia moderna. Anni '50, '60, oggi, nel futuro, nel medioevo, nello spazio o in un mondo fantastico. Follia? Probabile, un destino ineluttabile per star dietro a oltre 500 serie tv!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*