David di Donatello 2019: vincitori

David di Donatello 2019
David di Donatello 2019

Indice dei contenuti

David di Donatello 2019 è la sessantaquattresima edizione dei premi cinematografici italiani. La cerimonia di premiazione è trasmessa da Rai1 mercoledì 27 marzo 2019. La conduzione è affidata a Carlo Conti, la regia a Maurizio Pagnussat, la scenografia a Riccardo Bocchini.

David di Donatello 2019 in tv

La cerimonia di premiazione, condotta da Carlo Conti in diretta dagli Studi De Paolis di via Tiburtina a Roma, è trasmessa da Rai1 mercoledì 27 marzo 2019 alle 21.25.

Rai Movie dalle 19.40 propone in diretta il red carpet dei David di Donatello condotta da Livio Beshir. La stessa rete in queste settimane sta dedicando parte del suo palinsesto ai migliori titoli della storia della rassegna.

David di Donatello 2019 in radio

Il gran galà di premiazione è in onda su Rai Radio 2 a partire dalle 21.00. Il racconto è affidato a Melissa Greta Marchetto e Matteo Bordone.

David di Donatello 2019 diretta web

Puoi seguire comodamente la cerimonia di premiazione collegandoti a RaiPlay o ascoltando il racconto su RaiPlayRadio.

David di Donatello 2019 nomination

La giuria ha scelto i candidati tra i film usciti in sala tra il primo gennaio e il 31 dicembre 2018. Dogman di Matteo Garrone guida la classifica dei film che hanno ottenuto più nomination con 15 candidature. Seguono Capri Revolution di Mario Martone con 13 candidature e Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino e Loro di Paolo Sorrentino con 12 candidature.

Gli sconfitti sono A casa tutti bene di Gabriele Muccino, principale incasso italiano del 2018, che ottiene solo 3 candidature, e, nonostante il numero di nomination, Loro di Paolo Sorrentino fuori dai principali premi (film, regia, produttore e sceneggiatura)

Da segnalare: per la prima volta nella storia dei premi due donne sono candidate al premio per la miglior regia, Valeria Golino per Euforia e Alice Rohrwacher per Lazzaro Felice; per la prima volta Netflix è in lizza ai David grazie a Sulla mia pelle e a Roma; la miniserie tv Fabrizio De André – Principe Libero, distribuito in sala solo per due giorni, ha ricevuto tre nomination; Valerio Mastandrea è candidato a due David (in carriera 12 nomination e 4 vinti); Toni Servillo è candidato per l’ottava volta ai David (ne ha vinti 4); Jasmine Trinca è all’ottava nomination; Nanni Moretti è alla quarantaquattresima nomination in carriera (8 vinti).

David di Donatello 2019 Miglior film

Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino
Dogman di Matteo Garrone
Euforia di Valeria Golino
Lazzaro felice di Alice Rohrwacher
Sulla mia pelle di Alessio Cremonini

David di Donatello 2019 Miglior regia

Mario Martone per Capri-Revolution
Luca Guadagnino per Chiamami col tuo nome
Matteo Garrone per Dogman
Valeria Golino per Euforia
Alice Rohrwacher per Lazzaro felice

David di Donatello 2019 Miglior regista esordiente – Premio Gian Luigi Rondi

Luca Facchini per Fabrizio De André – Principe libero
Simone Spada per Hotel Gagarin
Fabio e Damiano D’Innocenzo per La terra dell’abbastanza
Valerio Mastrandrea per Ride
Alessio Cremonini per Sulla mia pelle

David di Donatello 2019 Miglior sceneggiatura originale

Matteo Garrone, Massimo Gaudioso e Ugo Chiti – Dogman
Francesco Marciano, Valia Santella e Valeria Golino – Euforia
Fabio e Damiano D’Innocenzo – La terra dell’abbastanza
Alice Rohrwacher – Lazzaro felice
Alessio Cremonini e Lisa Nur Sultan – Sulla mia pelle

David di Donatello 2019 Miglior sceneggiatura non originale

James Ivory, Luca Guadagnino e Walter Fasano – Chiamami col tuo nome
Stephen Amidon, Francesca Archibugi, Francesco Piccolo e Paolo Virzì – Ella & John (The Leisure Seeker)
Stefano Mordini e Massimiliano Catoni – Il testimone invisibile
Oscar Glioti, Valerio Mastandrea, Johnny Palomba e Zerocalcare – La profezia dell’armadillo
Nicola Guaglianone e Luca Miniero – Sono tornato

David di Donatello 2019 Miglior produttore

Chiamami col tuo nome
La terra dell’abbastanza
Lazzaro Felice
Sulla mia pelle

David di Donatello 2019 Migliore attrice protagonista

Marianna Fontana – Capri-Revolution
Pina Turco – Il vizio della speranza
Elena Sofia Ricci – Loro
Alba Rohrwacher – Troppa grazia
Anna Foglietta – Un giorno all’improvviso

David di Donatello 2019 Migliore attore protagonista

Marcello Fonte – Dogman
Riccardo Scamarcio – Euforia
Luca Marinelli – Fabrizio De André – Principe libero
Toni Servillo – Loro
Alessandro Borghi – Sulla mia pelle

David di Donatello 2019 Migliore attrice non protagonista

Donatella Finocchiaro – Capri-Revolution
Marina Confalone – Il vizio della speranza
Nicoletta Braschi – Lazzaro felice
Kasia Smutniak – Loro
Jasmine Trinca – Sulla mia pelle

David di Donatello 2019 Migliore attore non protagonista

Massimo Ghini – A casa tutti bene
Edoardo Pesce – Dogman
Valerio Mastandrea – Euforia
Ennio Fantastichini – Fabrizio De André – Principe libero
Fabrizio Bentivoglio – Loro

David di Donatello 2019 Miglior autore della fotografia

Michele D’Attanasio – Capri-Revolution
Sayombhu Mukdeeprom – Chiamami col tuo nome
Nicolai Brüel – Dogman
Paolo Carnera – La terra dell’abbastanza
Hélène Louvart – Lazzaro felice

David di Donatello 2019 Migliore musicista

Nicola Piovani – A casa tutti bene
Sascha Ring e Philipp Thimm – Capri-Revolution
Michele Braga – Dogman
Nicola Tescari – Euforia
Lele Marchitelli – Loro
Mokadelic – Sulla mia pelle

David di Donatello 2019 Migliore canzone originale

L’invenzione di un poeta – A casa tutti bene
Araceae – Capri-Revolution
Mistery of love – Chiamami col tuo nome
‘A speranza – Il vizio della speranza
‘Na gelosia – Loro

David di Donatello 2019 Miglior scenografo

Giancarlo Muselli – Capri-Revolution
Samuel Deshors – Chiamami col tuo nome
Dimitri Capuani – Dogman
Emita Frigato – Lazzaro felice
Stefania Cella – Loro

David di Donatello 2019 Miglior costumista

Ursula Patzak – Capri-Revolution
Giulia Piersanti – Chiamami col tuo nome
Massimo Cantini Parrini – Dogman
Loredana Buscemi – Lazzaro felice
Carlo Poggioli – Loro

David di Donatello 2019 Miglior truccatore

Alessandro D’Anna – Capri-Revolution
Fernanda Perez – Chiamami col tuo nome
Dalia Colli e Lorenzo Tamburini – Dogman
Maurizio Silvi – Loro
Roberto Pastore – Sulla mia pelle

David di Donatello 2019 Miglior acconciatore

Gaetano Panico – Capri-Revolution
Manolo Garcia – Chiamami col tuo nome
Daniela Tartari – Dogman
Aldo Signoretti – Loro
Massimo Gattabrusi – Moschettieri del re – La penultima missione

David di Donatello 2019 Migliore montatore

Jacopo Quadri e Natalie Crisitani – Capri-Revolution
Walter Fasano – Chiamami col tuo nome
Marco Spoletini – Dogman
Gigiò Franchini – Euforia
Chiara Vullo – Sulla mia pelle

David di Donatello 2019 Miglior Suono

Capri-Revolution
Chiamami col tuo nome
Dogman
Lazzaro felice
Loro

David di Donatello 2019 Migliori effetti visivi

Capri-Revolution
Dogman
Il ragazzo invisibile – Seconda generazione
La befana vien di notte
Loro
Michelangelo – Infinito

David di Donatello 2019 Miglior documentario

Arrivederci Saigon
Friedkin Uncut
L’arte viva di Julian Schnabel
La strada dei Samouni
Santiago, Italia

David di Donatello 2019 Miglior film straniero

Bohemian Rapsody
Cold War
Il filo nascosto
Roma
Tre manifesti a Ebbing, Missouri

David di Donatello 2019 Miglior cortometraggio

Una giuria presieduta da Andrea Piersanti e formata da Giada Calabria, Leonardo Diberti, Paolo Fondato, Elisabetta Lodoli, Enrico Magrelli, Lamberto Mancini, Mario Mazzetti, Paolo Mereghetti, ha assegnato il David di Donatello 2019 per il miglior cortometraggio a Frontiera di Alessandro Di Gregorio.

David Giovani 2019

Una giuria composta da tremila studenti delle scuole secondarie di secondo grado votano il titolo che giudicano il miglior film italiano del 2018.

David Speciale 2019

Martedì 12 marzo Piera Detassis, Presidente e Direttore Artistico dell’Accademia del Cinema Italiano, ha annunciato che il vincitore del David Speciale, deciso in accordo con il Consiglio Direttivo, è Dario Argento:

Con il David Speciale a Dario Argento premiamo un maestro nell’arte della paura e del thriller, l’autore capace di suscitare, indagandoli nel profondo, i nostri atavici spaventi con uno stile personale che ha influenzato intere generazioni, unendo affondo d’autore e vocazione alla narrazione di genere. Un esempio di cinema pop sempre linguisticamente innovativo. Siamo felici e onorati di assegnargli il David di Donatello Speciale a riconoscimento di una carriera che lascia un segno profondo rosso nella storia del cinema.

Mercoledì 20 marzo Piera Detassis ha annunciato che ci sarà un secondo David Speciale assegnato alla scenografa Francesca Lo Schiavo. La motivazione:

Francesca Lo Schiavo, tre volte Premio Oscar®, è una grande protagonista e un’eccellenza del nostro cinema. Ogni suo lavoro mostra una sorprendente vena artistica affiancata da una profonda conoscenza tecnica: la ricerca e la cura di ogni singolo dettaglio l’hanno portata ad arredare e creare set cinematografici indimenticabili che hanno contribuito a rendere magici e allo stesso tempo assolutamente credibili gli immaginari di alcuni grandi maestri come Martin Scorsese, Tim Burton, Federico Fellini, Franco Zeffirelli, Neil Jordan, Anthony Minghella e Kenneth Branagh. È una grande felicità assegnare il David Speciale a una donna che ha saputo imporre il proprio talento in campo internazionale.

Martedì 26 marzo è stato annunciato un altro David Speciale, questa volta assegnato all’attrice statunitense Uma Thurman.

David dello spettatore 2019

La prima edizione del premio assegnato alla pellicola italiana che ha collezionato il maggior numero di spettatori è andato a A casa tutti bene di Gabriele Muccino.

David alla carriera 2019

Venerdì 15 marzo Peira Detassis, Presidente e Direttore Artistico dell’Accademia del Cinema Italiano, ha annunciato che il vincitore del David alla Carriera, deciso in accordo con il Consiglio Direttivo, è Tim Burton. Il riconoscimento sarà consegnato da Roberto Benigni.

David di Donatello 2019 ospiti

Tra gli ospiti presenti alla serata evento, oltre ai già citati Roberto Benigni, Tim Burton, Francesco Lo Schiavo e Dario Argento, ci saranno anche Andrea Bocelli, Alfonso Cuaron, Stefania Sandrelli, Stefano Accorsi, Raoul Bova, Isabella Ferrari, Serena Rossi ed Enrico Brignano.

David di Donatello 2019 vincitori

  • Miglior Film: Dogman, di Matteo Garrone.
  • Miglior Regia: Matteo Garrone, Dogman.
  • Miglior Regista esordiente: Alessio Cremonini, Sulla mia pelle.
  • Miglior Sceneggiatura originale: Ugo Chiti, Massimo Gaudioso e Matteo Garrone, Dogman.
  • Miglior Sceneggiatura non originale: Luca Guadagnino, Walter Fasano e James Ivory, Chiamami col tuo nome.
  • Miglior Produttore: Cinemaundici e Lucky Red, Sulla mia pelle.
  • Migliore Attrice protagonista: Elena Sofia Ricci, Loro.
  • Migliore Attore protagonista: Alessandro Borghi, Sulla mia pelle.
  • Migliore Attrice non protagonista: Marina Confalone, Il vizio della speranza.
  • Migliore Attore non protagonista: Edoardo Pesce, Dogman.
  • Migliore Autore della fotografia: Nicolai Brüel, Dogman.
  • Migliore Musicista: Apparat e Philipp Thimm, Capri Revolution.
  • Migliore Canzone originale: Mystery of Love di Sufjan Stevens, Chiamami col tuo nome.
  • Miglior Scenografo: Dimitri Capuano, Dogman.
  • Miglior Costumista: Ursula Patzak, Capri Revolution.
  • Miglior Truccatore: Dalia Colli e Lorenzo Tamburini, Dogman.
  • Miglior Acconciatore: Aldo Signoretti, Loro.
  • Miglior Montatore: Marco Spoletini, Dogman.
  • Miglior Suono: Dogman.
  • Migliori Effetti visivi: Victor Perez, Il ragazzo invisibile – Seconda generazione.
  • Miglior Documentario: Santiago, Italia di Nanni Moretti.
  • Miglior Film straniero: Roma
  • David Giovani: Sulla mia pelle.
  • Miglior cortometraggio: Frontiera di Alessandro Di Gregorio
  • David Speciale: Dario Argento
  • David Speciale: Francesca Lo schiavo
  • David Speciale: Uma Thurman
  • David dello Spettatore: A casa tutti bene di Gabriele Muccino
  • David alla Carriera: Tim Burton

 

David di Donatello 2019
David di Donatello 2019

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*