Diversity Media Awards 2018: nomination e vincitori

La terza edizione dei Diversity Media Awards è in corso: votazioni aperte fino al 20 maggio e premiazione il 23 maggio, con una serata di gala condotta da Fabio Canino – anche direttore artistico dell’evento – accompagnato da Diana Del Bufalo. Cornice dell’evento il Teatro Vetra a Milano, che ospiterà anche un charity dinner con tre chef stellati, Claudio Sadler, Antonio Guida, Giancarlo Morelli.

 

Diversity Media Awards, il premio

I Diversity Media Awards premiano i titoli e personaggi del cinema, della TV, della radio, della pubblicità e del web che, nel corso dell’anno, si sono distinti nel rappresentare in modo attento e rispettoso le persone gay, lesbiche, bisessuali, transgender e intersessuali.

Il claim dell’edizione 2018 è “This is Me”, brano tratto dalla colonna sonora del film The Greatest Showman. 

Il direttore artistico dei #DMA2018 è Fabio Canino.

 

Diversity Media Awards 2018, come si vota

Per votare ai #DMA2018 basta collegarsi al sito www.diversitylab.it/voting: perché il voto sia valido bisogna dare una preferenza in tutte le categorie presenti.

Il voto popolare, però, non è l’unico sistema di votazione che decreterà i vincitori, ma peserà per il 50% del verdetto finale. L’altro 50% dipende dai parametri che hanno definito anche i titoli candidati.

I prodotti in nomination sono stati selezionati tra quasi 800 prodotti mediali identificati attraverso grazie al Diversity Media Report – Entertainment: i risultati dell’analisi compongono il 50% del punteggio attribuito a ciascun prodotto. Il voto online concorrerà al restante 50% che determinerà la scelta delle vincitrici e dei vincitori dei Diversity Media Awards 2018

si legge nel regolamento dell’evento.

Personaggi e influencer in nomination sono stati segnalati dal basso, ovvero sono stati ritenuti in qualche modo significativi dagli spettatori dell’arena mediale (il sistema di segnalazione è stato attivato con forme diverse: call attraverso siti web, call attraverso Google Survey, Diversity Media Watch), distinguendosi per le loro parole e/o azioni a favore dell’abbattimento dei pregiudizi sui temi dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere.

si precisa a proposito dei personaggi e degli influencer candidati.

 

Diversity Media Awards 2018, le nomination

Nove le categorie votabili dal pubblico, cui si aggiungono tre riconoscimenti ai protagonisti dell’informazione con un premio per il Miglior TG, il Miglior Articolo d’Informazione e il Miglior Articolo di Costume.

Miglior FILM

Chi salverà le rose? (Corallo Film)

Il padre d’Italia (Bianca Film, Rai Cinema)

La parrucchiera (Skydancers, Mad Entertainment, Rai Cinema)

Nove lune e mezza (Neo Art, Paco Cinematografica)

Migliore SERIE TV ITALIANA

Amore pensaci tu (Publispei, RTI – Canale 5)

Gomorra (Sky, Cattleya, Fandango, LA7, Beta Film – Sky Atlantic, Sky Cinema 1)

I bastardi di Pizzofalcone (Clemart, Rai Fiction – Rai Uno)

Suburra: La Serie (Cattleya, Rai Fiction – Netflix)

Migliore SERIE TV STRANIERA

Billions (Best Available! TBTF Productions Inc. – Sky Atlantic)

Grace and Frankie (Okay Goodnight, Skydance Productions – Netflix)

One Mississippi (Zero Dollars and Zero, Sense Productions, Good Egg Productions, Inc., Pig Newton, Inc., 3 Arts Entertainment, FX, Amazon Studios – Amazon Prime Video)

Narcos (Gaumont – Netflix)

Sense8 (Anarchos Productions, Javelin Productions, Studio JMS, Motion Picture Capital, Georgeville Television – Netflix)

Star Trek: Discovery (CBS Television Studios – Netflix)

Miglior PROGRAMMA TV

Adesso sì (Stand By Me – Rai 2)

Cose da non chiedere (Toro Media, Discovery Italia – Real Time)

Parla con lei (FremantleMedia – FoxLife [canale 114 di Sky])

Rivoluzione Gender (National Geographic [canale 403 di Sky])

Stato civile (PanamaFilm – Rai 3)

X Factor (FremantleMedia Italia – Sky 1)

Miglior PUBBLICITÀ

A modo nostro l’amore (Brosway)

Amati per come sei (Coconuda)

Fuori luogo (Gibbo&Lori – Idealista)

Pool Boy (Santo – Coca-Cola)

#PowertoKisses (Red Team – Vodafone)

Miglior PROGRAMMA RADIO

Fahrenheit – Radio Tre

Il Geco e la Farfalla – Radio Capital

m2o Radio @ Gay Village

Miracolo Italiano – Radio Due

Pinocchio – Radio Deejay

PERSONAGGIO DELL’ANNO

Alberto Angela

Salvatore Esposito

Michela Murgia

Virginia Raffaele

Roberto Saviano

INFLUENCER

Gnambox

Iconize

Loretta Grace

Martina Dell’Ombra

ShantiLives

Willwoosh

PREMIO MEDIA YOUNG

BoJack Horseman (The Tornante Company, ShadowMachine Films – Netflix)

Crazy Ex-Girlfriend (LeanMachine, webbterfuge, Warner Bros. Television, CBS Television Studios – Netflix)

Master of None (Alan Yang Pictures, Oh Brudder Productions, 3 Arts Entertainment, Fremulon, Universal Television – Netflix)

Tredici (July Moon Productions, Kicked to the Curb Productions, Anonymous Content, Paramount Television – Netflix)

Supergirl (Berlanti Productions, DC Entertainment, Warner Bros. Television – Italia 1)

About Giorgia Iovane 143 Articles
Amante di Bim Bum Bam e Saussure, laureata in Comunicazione con una tesi sulla lingua della fiction italiana e addottorata sulle trasposizioni fictional dei Promessi Sposi e de La Cittadella, collaboro da anni con la cattedra di Semiotica del Suor Orsola Benincasa di Napoli, facendo anche danni sulla web radio di ateneo (runradio.it). Dopo 5 anni di Televisionando e con 5 anni di TvBlog all'attivo, sono sempre in cerca di occasioni per scrivere.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*