Dopo che i film sono andati in onda nel 2021, la Warner Bros. è tornata. A spettacoli teatrali esclusivi con The Batman

Il film, che dovrebbe essere uno dei più grandi dell’anno, ha ramificazioni più ampie per lo studio alle spalle, poiché inizia quello che potrebbe essere un anno di successo poiché AT&T prevede di separare WarnerMedia e il nuovo management, Discovery, Prepararsi a prendere in carico.
Basato sul franchise DC Comics, quest’ultima puntata del Cavaliere Oscuro, in arrivo nelle sale venerdì, è protagonista Robert Pattersone ha assunto il personaggio durante una fase iniziale della sua carriera di combattente del crimine.
L’epidemia è in ritardo“Batman” guiderà un rinnovato assalto di titoli DC della Warner Bros. — che, come la CNN, è un’unità di WarnerMedia — tra cui “Black Adam”, “The Flash” e “Aquaman and the Lost Kingdom”, un sequel diAquamanche ha generato oltre 1,1 miliardi di dollari in tutto il mondo dopo il suo rilascio nel 2018.

“Il ritorno di questo personaggio estremamente popolare sul grande schermo non potrebbe avvenire in un momento più perfetto”, ha detto alla CNN Business Sean Robbins, capo analista di BoxOffice.com. “Batman è un’icona della cultura pop che attira l’attenzione dei fan e un alto grado di curiosità da parte degli spettatori occasionali ogni volta che il personaggio viene riavviato”.

“Batman” e la Warner Bros. entrano nei cinema

Il clamore attorno a “The Batman”, per non parlare della fedeltà al marchio associata ai film con protagonista il personaggio, potrebbe spingerlo oltre il miliardo di dollari al botteghino globale. I miliardari sono diventati una specie in via di estinzione durante la pandemia. “Spider-Man: No Way Home” della rivale Marvel a Cannes L’unico film americano a superare quella soglia durante la crisi sanitaria globale.

L’atteso successo di The Batman porta anche un simbolico abbraccio al modello teatrale e un ritorno alla normalità, dopo che WarnerMedia ha iniziato a promuovere il servizio di streaming l’anno scorso.

Prodotto da Warner Bros. La decisione di trasmettere in streaming tutti i suoi film del 2021 su HBO Max Lo stesso giorno sono arrivati ​​nei cinema. È stata una scelta epocale che ha scosso le fondamenta del mercato teatrale e della stessa Hollywood. La mossa ha reso HBO Max un servizio interessante per i nuovi abbonati e Le piume gonfie di alcuni dei più grandi creatori dello studio.
Quale attore di Batman ha ottenuto di più alla biglietteria?

Tuttavia, la Warner Bros. La decisione di adottare un approccio ibrido sembra anche danneggiare i risultati al botteghino dei suoi film.

Il roster dello studio nel 2021 ha generato due candidati al miglior film per “Dune” e “King Richard”, ma quei film hanno incassato vendite limitate, nonostante la loro epopea di fantascienza. Erano molto meglio. Un altro film ruggente dello studio, “The Matrix Resurrections”, è stato ancora più deludente, aprendo poco meno di 11 milioni di dollari in Nord America e incassando appena 156 milioni di dollari in tutto il mondo.

I dati in streaming non sono divulgati pubblicamente, quindi non è chiaro come siano andati questi film su HBO Max, che ha superato significativamente le aspettative con sforzi di abbonamento, superando i 73 milioni a livello globale, sulla base dei recenti risultati sugli utili della società.

READ  Netflix ha 'Inchiodato! Halloween si chiude dopo che la troupe si è ritirata nel mezzo della nuova stagione

Tuttavia, sembra indiscutibile che dare agli spettatori l’accesso a questi titoli a casa abbia ridotto le loro esibizioni sul palco e solo rafforzato le preoccupazioni dei proprietari di teatri riguardo alle trasmissioni in diretta che minano la loro attività.

Lo ha annunciato la Warner Bros. L’anno scorso tornerà Uscite cinematografiche esclusive nel 2022.

“Torna in forma”

Ora, con l’accordo Discovery Ottenere l’approvazione normativa La chiusura è prevista per aprile, presso la Warner Bros. Un’opportunità per flettere i suoi muscoli – e potenzialmente impressionare la nuova amministrazione con la forza e le operazioni di IP.

Oltre a “The Batman”, la Warner Bros. La vasta gamma di film diretti al cinema è un’ottima notizia per un’industria che sta ancora cercando di riprendersi dalla pandemia.

& # 39;  Batman & # 39;  Sta volando alto con il suo oscuro e pericoloso cavaliere, ma è rimasto in giro per troppo tempo
Con Warner Bros. Molti marchi famosi e film che probabilmente avranno successo sono alla biglietteria. Ad esempio, nel 2019, lo studio è stato il numero 2 al botteghino, generando circa 1,6 miliardi di dollari a livello nazionale, circa il 14% della quota di mercato, secondo punteggio (Il risultato).
L’unico studio che ha fatto più soldi quell’anno è stato la Disney, che ne era la proprietaria Impostazione record 2019 e il 33% della quota di mercato.

“È un ritorno alla forma in riconoscimento dell’enorme valore dei profitti senza ostacoli al botteghino dal punto di vista commerciale”, ha detto Robbins a WarnerMedia. “Oltre al significato sociale, continueranno a guardare film in tutta la cultura globale”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply