8 marzo in tv, gli speciali per la Festa della Donna

Festa della Donna

8 Marzo, Festa della Donna 2018 in tv con molti appuntamenti speciali su tutte le reti. Sarà per gli effetti del caso Weinstein, dei movimenti Time’s Up e #MeToo, ma soprattutto per i preoccupanti dati relativi all’assassinio di donne – il più delle volte per mano dei propri ‘uomini’ – ma questo 8 marzo 2018 si presenta particolarmente ricco di proposte.

Dall’informazione all’intrattenimento, dai talk ai film a tema, un po’ tutti i poli tv offrono appuntamenti per riflettere sulle condizioni delle donne: vediamo cosa propongono i singoli gruppi televisivi per l’8 marzo 2018.

 

Festa della Donna 2018 sulle reti Rai

Oltre agli spazi dedicati nei vari programmi di infotainment, Rai 1 dedica all’8 marzo uno Speciale Porta a Porta, in onda alle 23.45, nella quale Bruno Vespa ospita il Ministro della Difesa Roberta Pinotti (PD), il ministro della Sanità Beatrice Lorenzin (Civica Popolare) e le deputate Lucia Borgonzoni (Lega) e Annagrazia Calabria (Forza Italia). Da non dimenticare la diretta, a partire dalle 10.55, della tradizionale Celebrazione per la Giornata Internazionale della Donna al Quirinale.

Su Rai 3 puntata a tema di Tutta Salute (Rai 3, 10.45), per tutelare la salute al femminile e di Passato e Presente (Rai 3, 13.15) che si concentra sul racconto del femminismo degli Settanta e Ottanta attraverso la figura di Carla Lonzi.

Su Rainews24 spazio a Donne, storie italiane, titolo scelto per raccogliere una giornata all’insegna dell’impegno femminile per la parità dei diritti in campo sociale, economico, istituzionale. Collegamenti in diretta dal Quirinale racconteranno la cerimonia dedicata quest’anno a ‘Donne e Costituzione’. Tra le testimonianze quella della presidente della Consulta Marta Cartabia.

Palinsesto a tema su Rai Storia, che racconta storie di donne esemplari e comuni per tutta la giornata. Si parte alle 8.30 con Il giorno e la Storia che ricorda l’8 marzo 1972 quando 20.00 donne manifestarono a Roma per la libertà delle proprie scelte; si prosegue con uno sguardo alle donne nell’età fascista e durante la guerra e, alle 10.30, con il film-intervista Marisa della Magliana” (1976) che racconta la vita di Marisa Canavesi, una ragazza-madre nel popolare quartiere romano;  alle 12.00 Italiani con un ritratto di Nilde Iotti, prima donna a essere Presidente della Camera e a seguire con uno su Brigitte Bardot, emblema dell’emancipazione femminile; alle 14.20 Passato e Presente è dedicato, invece, al contributo delle donne alla Carta Costituzionale, mentre alle 15.00 il doc A regola d’arte si sofferma sulla figura di Palma Bucarelli, prima donna direttrice di museo in Italia.
Tra gli altri appuntamenti, alle 18.00 I grandi discorsi della Storia sulle parole al femminile e alle 19.00 ancora Italiani su Rita Levi Montalcini. In prima serata, doppio appuntamento con a.C.d.C e il professor Alessandro Barbero per un viaggio nel tempo alla scoperta di Anna Bolena e poi degli anni bui dell’Inquisizione e della caccia alle streghe. La giornata di Rai Storia si chiude alle 23.00 con Grandi Donne dedicato a Eleanor Roosevelt e con l’ultimo appuntamento con Passato e Presente su Tina Anselmi e la sua vita per la democrazia.

Su Rai Movie maratona cinematografica che mette al centro la figura femminile nei diversi generi cinematografici e anche dietro la macchina da presa, con Alice Rohrwacher e Mirca Viola. Ma andiamo nel dettaglio:

Le meraviglie di Alice Rohrwacher, 2013 – h.05.00
Ti amerò sempre di Philippe Claudel, 2008 – h.06.40
Amori miei di Steno, 1978 – h.08.45
Conspirator di Robert Redford, 2010 – h.10.25
Il giurato di Brian Gibson, 1996 – h.12.25
Sola nel buio di Joseph Ruben, 2013 – h.14.25
L’amore fa male di Mirca Viola, 2011 – h.15.55
Nefertite, regina del Nilo di Fernando Cerchio, 1961 – h.17.40
Una notte in giallo di Steven Brill, 2014 – h.19.35
Se sposti un posto a tavola di Chrystelle Raynal, 2012 – h.21.10
Adorabili amiche di Benoît Pétré, 2010 – h.22.30
Ginger e Fred di Federico Fellini, 1986 – h.00.10 (del 9 marzo)
Offside di Jafar Panahi, 2006 – h.02.45 (del 9 marzo)

Festa della Donna 2018 su Mediaset

Fa eccezione Mediaset, che per la Festa della Donna non organizza nulla di particolare, lasciando solo che La5 si dedichi agli ‘spogliarelli’, proponendo in prima serata il film Magic Mike (USA, 2012) di Steven Soderbergh con, tra gli altri, Channing Tatum, Matthew McConaughey e Matt Bomer.

Festa della Donna 2018 su Sky

Sky Cinema Cult HD (canale 314) festeggia le donne raccontandole: è iniziato infatti 1° marzo il ciclo “Le donne raccontano” con una programmazione speciale in onda ogni giovedì dal pomeriggio alla seconda serata, per un totale di 20 film diretti da registe d’eccezione. Dopo il debutto con la prima visione di “A testa alta”, diretto da Emmanuelle Bercot e presentato al 68° Festival di Cannes, questo 8 marzo vede in programma 4 film in sequenza.

Alle 17.15 si parte con La storia di Jack & Rose (USA, 2005) di Rebecca Miller con Daniel Day-Lewis e Camilla Belle; alle 19.10 La bicicletta verde (SA, 2012), primo film diretto da una donna saudita, Haifaa al-Mansour; alle 21.00 Amelia (USA, 2009), pellicola diretta da Mira Nair con Hilary Swank nei panni della prima donna aviatrice a compiere la traversata dell’Oceano Atlantico; si chiude alle La seconda serata si conclude con il doc Janis (USA, 2015) di Amy Berg che ripercorre la vita della Joplin.

Nelle prossime tre settimane altri 12 film, tra cui Il grande cocomero (Ita, 1993) di Francesca Archibugi e E ora dove andiamo? (Lib/Fra, 2011) di Nadine Labaki (entrambi in programma il 15 marzo), Marie Antoinette (Fra, 2006) di Sofia Coppola con Kirsten Dunst e Monster (USA, 2003) di Patty Jenkins con Charlize Theron (in onda il 22 marzo), quindi Sister (Fra/Svi, 2012) di Ursula Meier, con Léa Seydoux, e Agnus Dei (Fra/Pol, 2016) di Anne Fontaine.

Festa della Donna 2018 su Alpha

Anche Alpha, il canale ‘maschile’ di DeAgostini (DTT, 59) dedica un appuntamento speciale alla Festa della Donna: protagonista della quinta puntata del programma Campi di Battaglia (ore 23.05) sarà infatti Flavia Pennetta, campionessa di tennis e vincitrice, tra l’altro, degli Us Open 2015, che ha conquistato battendo in finale la connazionale Roberta Vinci. Prima donna protagonista di questa prima edizione del programma, la Pennetta ripercorrerà le tappe della sua carriera.

Festa della Donna 2018 su Cine Sony

Cine Sony (DTT, 55) omaggia le Donne del Cinema con una programmazione speciale che vedere protagoniste movie star del calibro di Sofia Loren, Barbra Streisand, Geena Davis, Whoopi Goldberg, Drew Barrymore, Mary Elizabeth Winstead. Di seguito la programmazione completa.

06.50 – L’Agnese va a morire (Ita, 1976), ispirato all’omonimo romanzo neorealista di Renata Viganò e diretto da Giuliano Montaldo, con Ingrid Thulin.

09.00 – I girasoli (Ita, 1969) di Vittorio De Sica con Sophia Loren e Marcello Mastroianni: per questo film, la Loren vinse il David di Donatello 1970 come migliore attrice.

11.00 – Funny Girl (USA, 1968) di William Wyler, che segna il debutto al cinema di Barbra Streisand che vinse l’Oscar con questa sua ‘prima volta’.

14.00 – Funny Lady (USA, 1975) di Herbert Ross, sequel del precedente film, sempre con la Streisand nei panni della protagonista.

17.00 – Ragazze vincenti (USA, 1992) di Penny Marshall con Geena Davis, Lori Petty, Tom Hanks, Madonna e Bill Pullman che raccontano gli inizi della All-American Girls Professional Baseball League, nata durante la Seconda Guerra Mondiale.

19.00 – Motherhood – Il bello di essere mamma (USA, 2009) di Katherine Dieckmann con Uma Thurman  nel ruolo di Eliza Welsh, madre di due bimbi piccoli che ha il grande desiderio di ritornare al suo lavoro di scrittrice, per uscire dalla routine quotidiana e recuperare la propria autostima.

21.00 – Aspettando Alex (Alex of Venice) (USA, 2014) di Chris Messina con Mary Elizabeth Winstead, in prima visione assoluta per l’Italia.

23.00 – A proposito di donne (USA, 1995) di Herbert Ross, con Whoopi Goldberg, Drew Barrymore, Mary-Louise Parker e Matthew McConaughey.

01.00 – Nora (Ita/Fra, 2000) di Pat Murphy con Susan Lynch e Ewan McGregor.

 

Festa della Donna 2018 su Discovery

Programmazione ‘particolare’ su Giallo (DTT, 38) con una maratona della prima stagione della serie Women’s Murder Club, al via alle 21.10.

Festa della Donna 2018 su Comedy Central

Comicità al femminile per il palinsesto dell’8 marzo di Comedy Central (Sky, 124).

Alle 21.00 lo spettacolo di Barbara Foria registrato per la settima stagione di Palco Doppio Palco. A seguire, un estratto di mezz’ora con i monologhi di Debora Villa ripresi durante il Comedy Central Tour. Infine alle 22.30, in prima tv assoluta, tre puntate della prima stagione di Inside Amy Schumer, le cui prime due stagioni integrali andranno in onda dal 18 marzo.

Festa della Donna 2018 su laF

Il canale de laFeltrinelli (Sky, 139) confeziona un 8 marzo all’insegna di Brave – Storie di ragazze coraggiose, produzione originale del canale che trasmette le otto puntate realizzate in una maratona al via alle 16.50 e in onda fino alle 00.50.

Otto ritratti monografici di altrettanti giovani donne italiane che sono riuscite a realizzarsi e a diventare modello per altre. Le protagoniste sono Alice (AliCè) Pasquini, artista e illustratrice, disegnatrice e pittrice legata alla Street Art; l’imprenditrice Maria Letizia Gardoni, che a 19 anni fonda la sua azienda agricola e a 25 diventa la Presidente nazionale di Coldiretti Giovani Impresa; la stilista Stella Jean, di madre haitiana e papà torinese;la calabrese Caterina Ceraudo, chef donna del 2017 per la Guida Michelin; la 27enne Beatrice Venezi  è il più giovane direttore d’orchestra d’Italia; Licia Troisi, astrofisica e scrittrice italiana di fantasy più tradotta nel mondo; Chiara Montanari, ingegnere e prima italiana a capo di una spedizione in Antartide; l’alpinista ed esploratrice Tamara Lunger, seconda donna italiana nella storia dell’alpinismo a raggiunge la vetta del K2, nel 2014.

 

About Giorgia Iovane 90 Articles
Amante di Bim Bum Bam e Saussure, laureata in Comunicazione con una tesi sulla lingua della fiction italiana e addottorata sulle trasposizioni fictional dei Promessi Sposi e de La Cittadella, collaboro da anni con la cattedra di Semiotica del Suor Orsola Benincasa di Napoli, facendo anche danni sulla web radio di ateneo (runradio.it). Dopo 5 anni di Televisionando e con 5 anni di TvBlog all'attivo, sono sempre in cerca di occasioni per scrivere.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*