FeST – Festival delle Serie Tv, la seconda edizione dal 20 al 22 settembre – Il Programma

Fest – Festival delle Serie Tv 2018

FeST 11 Ottobre – 1° giornata

Prima giornata e prima edizione del Festival delle Serie Tv con le donne protagoniste. Ad aprire il FeST è infatti un incontro con le donne di Gomorra e Il Miracolo: Cristina Donadio (Scianel) Ivana Lotito (Azzurra) e Elena Lietti (Sole Pietromarchi), l’unica delle tre a essere esattamente come il suo personaggio, Elena è Sole e viceversa. L’incontro ha ruotato interamente sul loro approccio alla serie, sul modo in cui sono diventate i loro personaggi. Un bell’avvio interessante e curioso sul lavoro di tre attrici e sul loro rapporto con la serialità.

A seguire l’appuntamento con Baby è stato decisamente meno coinvolgente: parlare di una serie tv di cui non puoi dire nulla, non vuoi svelare troppo della trama e che esce tra più di un mese è quasi un esercizio di stile. La cosa più interessante è stato il fatto che il caso delle baby prostitute dei Parioli che ha fatto da spunto alla serie, è stato completamente accantonato.

Fest 12 Ottobre – 2° giornata

La seconda giornata del FeST è stata l’occasione per scambiare due chiacchiere con Ludovico Bessegato regista e showrunner di SKAM e con i due protagonisti della seconda stagione Federico Cesari e Rocco Fasano. La serie è un vero e proprio fenomeno internazionale capace, anche nella versione italiana, di scatenare l’entusiasmo dei fan, accorsi in Santeria per incontrarli, e generare un forte seguito sui social di tutto il mondo. Infatti come la versione originale norvegese è arrivata in modo pirata in diversi paesi, portando anche alla nascita di vari adattamenti, così la versione italiana ha travalicato i confini del nostro paese e di TIMVISION. La seconda stagione avrà al centro la storia d’amore omosessuale tra i due protagonisti e Federico Cesari e Rocco Fasano hanno sottolineato da un lato la necessaria sintonia che si è creata tra loro per realizzare queste scene, ma anche l’importanza di raccontare questi temi. Aspetto interessante del mondo SKAM è il rapporto con i fan capaci anche di condizionare in piccoli particolari anche la sceneggiatura della serie. Ludovico Bessegato ha raccontato come per esempio nella seconda stagione tutti gli zaini in classe vengono poggiati per terra e non sulle sedie perchè i fan hanno detto che si fa così, ma anche la colonna sonora è stata influenzata dal rapporto con i fan.

Una serata con Bradley James per I Medici, Jaime Lorente e Ester Exposito di Elite e i due ragazzi di SKAM che ha attirato un buon numero di fan interessati a incontrare le loro star preferite.

Abbiamo avuto l’occasione di scambiare una veloce battuta con i due attori di Elite, Jaime Lorente e Ester Exposito interpreti di Nano e Carla. Abbiamo chiesto loro se non temessero il rischio di rimanere incastrati nei loro personaggi. Dopo il video in cui rispondono in spagnolo, trovate la loro risposta 

La loro risposta. Jaime: no, è qualcosa che succede a tutti gli attori e attrici. Sappiamo che la gente mescola le due cose ma non mi fa paura. Ho appena fatto un progetto con Netflix molto diverso da tutto quello che avevo già fatto, anche perché siamo attori in grado di ricrearci una nuova “vita”.
Ester: è qualcosa di normale, il personaggio è quello che la gente conosce di te ed è chiaro che ti identifichi con lui. Certo, se sei preparato a tutto questo non te la prendi, non ti da fastidio, e poi credo che succederà sempre, con ogni progetto che svilupperemo. Inoltre, tutti i personaggi che interpreto mi piacciono, mi ci affeziono, quindi non mi disturba che la gente mi identifichi con loro.

FeST 13 Ottobre – 3° giornata

La diversità è stato uno dei fili conduttori di questa prima edizione del FeST – Festival delle Serie tv e sabato 13 alle 15 si è svolta la presentazione di Butterfly una miniserie inglese in 3 episodi con Anna Friel, creata da Tony Marchant e che arriverà a dicembre su FoxLife in Italia. La miniserie, che nel Regno Unito va in onda su ITV, principale canale tv commerciale in chiaro, subito dopo X Factor, racconta la storia di un undicenne che vorrebbe essere una ragazza e si sente a disagio nel corpo maschile. Un racconto di transizione e di come questo aspetto viene affrontato all’interno delle famiglie. Marchant ha voluto sottolineare come a differenza di altre produzioni, il loro obiettivo fosse di mostrare la difficoltà dei famigliari nell’accettare questa situazione. La proiezione del primo episodio ci ha mostrato un prodotto delicato e coinvolgente, un racconto capace di informare e aiutare magari altri nella stessa situazione.

Walter Iuzzolino ha portato al FeST il suo Walter Presents una piattaforma lanciata nel Regno Unito in cui seleziona serie tv non inglesi da portare al pubblico non doppiate e con sottotitoli. Walter Presents è da poco arrivato anche in Italia grazie a DPlay e la prima puntata delle serie presenti sulla piattaforma viene mandata in onda su NOVE in chiaro. Walter Presents nasce dall’idea di Walter Iuzzolino, italiano da più di vent’anni a Londra, di portare al pubblico tutte quelle serie tv di alta qualità, di una qualità e varietà vicina al mondo HBO e delle grandi serie cable americane, non in lingua inglese e che quindi faticava a trovare un suo spazio.

Una vera e propria Masterclass è stata invece quella con Mattia Torre che ha ripercorso la sua carriera lavorativa più recente attraverso alcune clip da Boris a 456 fino a La Linea Verticale che è di fatto il racconto della propria esperienza con la malattia. Un viaggio nella sua comicità e nel suo racconto dell’Italia attraverso aspetti comici e tragici.

L’anteprima italiana di Killing Eve, dal 15 ottobre su TIMVISION, ha chiuso la terza giornata del FeST con le serie tv prima di lasciare spazio a Myss Keta. Travolgente, coinvolgente, entusiasmante, Killing Eve rompe i generi mescolando comicità, thriller, spy story, drama e portando due donne al centro di un racconto e di un genere per lo più dominato da uomini. La mano di Phoebe Waller-Bridge, già creatrice di Fleabag, si sente perfettamente in questo racconto carico di sarcasmo, ironia e assolutamente da non perdere.

Festival delle Serie Tv – Il Programma 2018

FeST 11 Ottobre

19:00 Incontro – Scrivere e interpretare le donne: Gomorra e Il Miracolo
Intervengono Crisina Donadio (Scianel) e Elena Lietti (Sole Pietromarchi)

20:30 Baby (Netflix)
Prime immagini e incontro con i registi Andrea De Sica e Anna Negri e gli sceneggiatori del collettivo GRAMS

21:30 Proiezione – The Romanoffs Prime Video
Anteprima (la serie sarà rilasciata il 12) con la serie tv antologica di Matthe Weiner

0:00 Festa di Apertura

FeST 12 Ottobre

19:00 I Medici – Lorenzo il Magnifico Rai
Incontro con Bradley James e anteprima del primo episodio

20:30 Incontro Elite Netflix
Proiezione di 2 episodi e incontro con Jaime Lorente e Ester Exposito

22:30 Incontro SKAM 2
Incontro con il regista Ludovico Bessegato e i protagonisti Federico Cesari e Rocco Fasano

0:00 A Night at San Junipero

FeST 13 Ottobre

12:00 Incontro Saverio Raimondo e Micheal Giraud: tutto il binge-watching in 40 minuti

15:00 Incontro e Proiezione Butterfly (FoxLife)
Anteprima internazionale della miniserie di Tony Marchant con Anna Friel. Sarà presente lo sceneggiatore

17:00 Incontro Walter Presents
Walter Iuzzolino presenta il servizio di streaming con serie tv in lingua originale nato da Channel 4 e importato da DPlay

18:30 Incontro con Mattia Torre (Boris, La Linea Verticale)

ore 19:30 Proiezione Killing Eve TIMVISION
Anteprima italiana primi due episodi

21:30 Zerocalcare’s anatomy

22:30 Myss Keta dj set + Just Cavalle dj set

FeST 14 ottobre

12:00 Proiezione Kidding Sky atlantic (dal 7/11)
Primi due episodi in anteprima italiana della serie tv con Jim Carrey

14:30 Incontro Will & Grace (Infinity)
Due episodi tra cui il pilot e dibattito sul tema della diversità

16:00 Incontro con Flavio Parenti – padrino del FeST

17:00 Incontro La Compagnia del Cigno Rai
Ivan Cotroneo presenta la serie tv sugli adolescenti

18:00 Incontro Who is America Sky Atlantic (dal 15/10)
Anteprima della docu-serie di Sacha Baron Cohen

20:00 Proiezione Le Terrificanti Avventure di Sabrina Netflix
Anteprima del primo episodio

Su www.ilfestivaldelleserietv.it il programma completo e tutte le info

FeST – Festival delle Serie Tv – Come partecipare?

I biglietti del Fest sono acquistabili in prevendita qui o direttamente in Santeria. Giovedì e Venerdì il costo è di 10 euro + prevendita, 15 euro più prevendita Sabato e Domenica, 30 euro tutti e 4 i giorni (solo in prevendita).

FeST – Festival delle Serie Tv – Chi lo organizza?

Il FeST è un progetto di due giornalisti esperti di cinema e serie tv come Marina Pierri e Giorgio Viario, realizzato in collaborazione con la Santeria Social Club, DUDE (che ne curerà l’immagine e la parte esperienziale) e BDC – Bonanni Del Rio Catalog

FeST – Festival delle Serie Tv – I Precedenti

Il FeST, Festival delle Serie Tv, non è il primo appuntamento dedicato alle serie tv realizzato in Italia. Dal 2003 al 2011 Milano ha ospitato, per nove edizioni, il Telefilm Festival che portò per la prima volta le serie tv al cinema nello Spazio del Cinema Apollo di Milano con proiezioni in prima tv e diversi ospiti del mondo delle serie tv.

A partire dal 2007 e per 10 edizioni, l’ultima nel dicembre 2016, si è svolto a Roma il Roma Fiction Fest che oltre ad una parte dedicata ad un concorso, dal 2009 è diventato anche un momento di incontro per l’industria televisiva, per promuovere e conoscere nuove produzioni.

Il FeST darà una nuova spinta per la realizzazione anche di nuove edizioni di questi altri due appuntamenti dedicati alle serie tv?

 

About Riccardo Cristilli 227 Articles
Costantemente perso nel Sottosopra, su un'isola, in un universo parallelo in attesa di ricevere l'invito a corte, finendo però in una famiglia moderna. Anni '50, '60, oggi, nel futuro, nel medioevo, nello spazio o in un mondo fantastico. Follia? Probabile, un destino ineluttabile per star dietro a oltre 500 serie tv!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*