From Here To Eternity: il fumetto sulla vita dell’anziano più punk di tutti

In un momento nel quale moltissimi di noi sono costretti a stare a casa, spero diventi utile il suggerimento di un fumetto italiano disponibile completamente online (e completamente gratis), che tratti della dura vita di una punk band (ma gli elementi grindcore sono molto vicini) e del loro frontman, l’ottantenne Emilio Fugazi.

Il fumetto si chiama From Here To Eternity (lo trovate cliccando sul nome, creato da Francesco Guarnaccia: ha debuttato il 26 Febbraio 2014, ed è finito con il tredicesimo capitolo, il 21 Novembre dello stesso anno. Adesso è ancora lì, sul sito Mammaiuto, pronto da leggere tutto in un fiato.

Ma cosa rende il fumetto interessante?
Oltre alle bellissime copertine che richiamano dischi famosissimi per la scena punk?

La storia. Una storia che chi ama la musica riconoscerà, soprattutto se ha mai suonato in una band “locale”. La dura battaglia per emergere. I cambi di lineup. Le altre band locali che ti snobbano ai concerti.
Il tutto declinato dal colpo di scena: i Punk Arrè perdono il loro cantante nel primo episodio, al culmine di un concerto per loro epico (con circa 5 persone nel pubblico). Mettono un annuncio per rimpiazzarlo, e fra i vari candidati, salta fuori Emilio Fugazi, che ha letto l’annuncio su una panchina, circondato da piccioni.
Emilio ha ottanta anni, e si presenta in modo stratosferico alla band, dimostrando di essere più punk di tutti i giovani punk messi insieme.

questa pagina andrebbe incorniciata, e appesa nei locali punk e nei centri NPS
(questa pagina andrebbe incorniciata, e appesa nei locali punk e nei centri INPS)

Ovviamente i Punk Arrè hanno i loro dubbi, ma Emilio ha molta carica in corpo, e preso si troveranno a dover combattere contro altre band, per ottenere il posto come opener ad un concerto di vecchi punk che sono diventati famosi. Le battaglie sono oniriche, fra ipnotismo e sfide freestyle, e intanto il legame fra giovani punk e il vecchio si solidifica, si intravvedono le motivazioni di Emilio, fino ad un finale deflagrante.

Lo stile dei disegni (ma anche della storia) sembrerebbe ispirato a Scott Pilgrim, ma il tessuto sociale tutto italiano emerge forte dalle pagine digitali disegnate da Guarnaccia.
L’ultim capitolo è veramente degno di nota: vengono tirati i fili di tutte le storie, ognuno raggiunge una sua conclusione, ci sono svariati colpi di scena e svariati momenti da “cuore in mano”.

Il fumetto è lì. Pronto da leggere. Vi regalerà oltre un’ora di sano divertimento.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*