Giornata della Memoria 2018, tutti gli eventi tv

Auschwitz - Giorno della Memoria
Immagine tratta dal doc Tutto davanti a questi occhi

Giorno della Memoria 2018: il 27 gennaio 1945 l’Armata Rossa liberò il campo di concentramento di Auschwitz ed è per questo che l’Onu, nel 2005, ha scelto questa data per ricordare le vittime dell’Olocausto. In Italia la celebriamo sin dal 2001, ma la Giornata della Memoria 2018 ha per noi un valore in più: si ricordano, infatti, quest’anno anche gli 80 anni dalla promulgazione delle Leggi Razziali, avvenuta con diversi decreti nel 1938, preceduti dalla pubblicazione del Manifesto della Razza.

Le iniziative per la Giornata della Memoria 2018 sono dunque particolarmente numerose anche in tv e registrano una circostanza davvero particolare: per la prima volta, infatti, Rai, Mediaset, La7 e Sky trasmetteranno lo stesso documentario nello stesso giorno. Una sorta di ‘trasmissione a reti unificate‘ che riunisce i principali gruppi televisivi italiani. Un vero e proprio evento tv che ha per protagonista il film documentario Tutto davanti a questi occhi, diretto da Walter Veltroni che ha raccolto la testimonianza Sami Modiano, raccontandone la vita prima, durante e dopo la prigionia ad Auschwitz. Sami, oggi 87enne, fu vittima di un rastrellamento a Rodi nel 1944 e portato a Birkenau con la sorella e il padre. Il doc sarà trasmesso sabato 27 gennaio alle 21.00 su Sky TG24 HD e Sky Cinema Hits HD, alle 21.40 su La7, alle 23.15 su Iris e alle 23.20 su Rai 3.

Vediamo però cosa riservano i vari gruppi tv per il Giorno della Memoria, 27 gennaio 2018.

Giornata della memoria 2018, programmi Rai

La Rai per la Giornata della Memoria ha predisposto un palinsesto speciale, ma anche una serie di appuntamenti nei giorni immediatamente precedenti.

Giovedì 25, ad esempio, alle 13.15 su Rai 3 (e alle 20.30 su Rai Storia) il programma Passato e Presente racconta, con il prof. Carlo Greppi e Paolo Mieli,  le storie di chi tentò di scampare al terrore nazista e di mettere in salvo altri ebrei in fuga dalle persecuzioni razziali; alle 23.00 su Rai Storia spazio alle storie narrate nel doc in prima tv Alla ricerca delle radici del male, raccolte da Piero D’Onofrio e Israel Cesare Moscati.

Venerdì 26, invece, Quante Storie (Rai 3, 12,45) racconta con lo storico Sergio Luzzatto le vicende degli orfani ebrei scampati all’Olocausto e rifugiatisi tra le montagne delle Bergamasca grazie a Moshe Zeiri, che consentirà ai ragazzi del Kibbutz Selvino di rinascere da cittadini nel nuovo stato di Israele.

Vediamo, in un ideale palinsesto a tema, tutto quello che propone la Rai per sabato 27 gennaio:

11.30 – Rai News 24 | Il Vaccino della Memoria, uno speciale Telegram condotto da Antonio Di Bella che raccoglie, tra le tante, anche la testimonianza di Liliana Segre, prigioniera ad Auschwitz, nominata senatrice a vita lo scorso 19 gennaio.

18.05 – Rai 3 | Per un pugno di libri: puntata dedicata al Diario di Anna Frank.

19.15 – Rai 5 | Speciale Save the Date.

20.10 – Rai 5 |Gli sci di Primo Levi, doc dedicato allo scrittore sopravvissuto ai lager.

21.15 – Rai 5 | Il coraggio della musica, concerto per il Giorno della Memoria.

21.20 – Rai Storia | Ottant’anni dopo: processo alle leggi razziali.

21.25 – Rai 1: in prima tv il film Il Labirinto del silenzio, diretto da Giulio Ricciarelli con Alexander Fehling nel ruolo del PM che scopri una rete di complici che protesse i criminali nazisti dopo la Guerra.

22.10 Rai Storia | Son morto che ero bambino: in viaggio con Francesco Guccini nel campo di Auschwitz.

23.20 Rai 5 | Concerto al Quirinale per il Giorno della Memoria.

23.20 Rai 3 | Tutto davanti a questi occhi, film doc di Veltroni su Sami Modiano.

Anche RaiPlay ricorda l’Olocausto con una sezione dedicata e contributi on demand a tema.

Giornata della Memoria 2018 su Rai Radio 1

Il ricordo della Shoah inizia giovedì 25 gennaio con uno speciale de ‘La radio ne parla’ dedicato alla cerimonia prevista al Quirinale dalle 10:30.

Venerdì 26 gennaio staffetta nel palinsesto: all’alba 6 su Radio1 ospiterà lo storico Guido Crainz, quindi nel pomeriggio a Fuori gioco parteciperà Moni Ovadia; dal canto suo Italia sotto inchiesta si occuperà di leggi razziali e a seguire anche Zapping e Tra poco in edicola parleranno dell’Olocausto con esperti ed approfondimenti.

Per quanto riguarda sabato 27, copertura di diverse trasmissioni: spazio in Caffè Europa con un’intervista a Francesco Lotoro pianista e musicologo che ha rintracciato 8 mila spartiti dai campi di concentramento di tutta Europa, quindi Inviato Speciale trasmette un’intervista alla scrittrice Edith Bruck e palra del museo realizzato nell’ex fabbrica di Schindler a Cracovia. Spazio anche nella rubrica culturale Sciarada con un’intervista alla storica Elisa Guida e a Lello dell’Ariccia scampato alla retata del 16 ottobre a Roma. Coinvolte anche le trasmissioni sportive: ExtraTime racconterà le storie scomode dei fondatori delle squadre di calcio di Casale (Jaffe), Napoli (Ascarelli) e Roma (Sacerdoti) perseguitati dalle leggi razziali, mentre Sabato Sport ripercorre le vicende di Arpad Weisz, allenatore ungherese che vinse lo scudetto con Inter e Bologna morto ad Auschwitz nel 1944.

Sami Modiano
Sami Modiano nel doc Tutto davanti a questi occhi

Giornata della memoria 2018, programmi Mediaset

Staffetta Mediaset per il Giorno della Memoria 2018: dal 24 al 29 gennaio Canale 5, Rete 4, Iris e Premium Emotion offrono speciali, documentari e film sulla Shoah, che troverete giorno per giorno nel nostro Almanacco. Il ruolo principale lo ricopre Iris con una serie di film a tema, mentre Rete 4 è demandata al ricordo pre e post 27 gennaio; Canale 5 ‘se la cava’ con uno Speciale Tg5. Anticipiamo anche che non manca nell’elenco dei film proposti Schindler’s List, in prima serata su Rete 4 lunedì 29 gennaio.

Veniamo però all’offerta per sabato 27, Giornata della Memoria:

20.20 Iris | Finché avrò voce, doc che racconta la storia del deportato e superstite ai lager nazisti Alberto Sed.

21.00 Iris | Il bambino nella valigia (Ger, 2015) di Philipp Kadelbach, con Florian Stetter, Peter Schneider.

21.15 Premium Emotion | Il film tv Colette – Un amore più forte di tutto (Slo, 2013) di Milan Cieslar con Clémence Thioly e Jiri Madl: tratto dal romanzo di Geraldine Blerker e Milan Cieslar, la storia ruota intorno a Vili Feld e alla sua amata Colette che cercano di ricongiungersi nel campo di Auschwitz, dove sono stati condotti dai Nazisti, e tentano di scappare.

23.00 Premium Emotion | Il film Il servo ungherese (Ita, 2004) di Massimo Piesco e Giorgio Molteni con Tomas Arana, Andrea Renzi, Chiara Conti, Edoardo Sala, Cesare Bocci: nella Germania del 1944 August Dailermann, maggiore delle SS, viene mandato a dirigere un campo di sterminio per gli ebrei, all’insaputa della moglie che si ritrova a salvare alcuni prigionieri grazie al servo ungherese, Miklòs.

23.15 IrisTutto davanti a questi occhi- La storia di Sami Modiano

00.10 Iris | Il film Appartamento ad Atene (Ita, 2011) di Ruggero Dipaola con Laura Morante, Richard Sammel. Tratto dall’omonimo romanzo di Glenway Wescott, si ambienta nell’Atene occupata nel 1942 quando la vita matrimoniale e borghese di Nikolas Helianos e della moglie Zoe, insieme ai due figli Leda e Alex, viene sconvolta dall’ingresso del capitano Kalter che si sistema a casa loro, sequestrando la loro camera da letto, occupando la loro vita. Si creerà uno strano equilibrio destinato a un tragico epilogo.

00.30 – Canale 5 | Speciale Tg5 – Amici per la vita, a cura di Roberto Olla: dopo C’è Posta per Te, il Tg5 ricostruisce l’amicizia tra Sami Modiano e Piero Terracina, diventati amici in segreto nel campo di concentramento di Birkenau; un rapporto che li ha aiutati a sopravvivere nell’orrore.

Anche Infinity ricorda la Shoah con una library a tema che comprende Schindler’s List, This must be the Place, Defiance – I giorni del coraggio, Il segreto di Thomas, Appartamento ad Atene, Colette – Un amore più forte di tutto, Naked Among Wolves – Il bambino nella valigia, Un tè con Mussolini, Vai e Vivrai.

Giornata della Memoria 2018 su La7

Il Giorno della Memoria su La7 è affidato a Enrico Mentana che conduce nella prima serata di sabato 27 gennaio lo speciale Razza Umana, un introduzione alla programmazione speciale che vede alle 21.40 in onda il doc Tutto davanti a questi occhi, di Veltroni, quindi alle 22.30 il film La chiave di Sara (Fra, 2010) di Gilles Paquet-Brenner con Aidan Quinn, Kristin Scott Thomas: una giornalista americana approfondisce la vicenda del rastrellamento del luglio 1942, quando 13.000 ebrei furono arrestati e condotti dalla polizia francese nel Vélodrome d’Hiver, e si imbatte nella storia di Sara, una bambina che scoprirà essere molto vicina a lei.

Giornata della Memoria 2018 su Sky

La proposta di Sky per il Giorno della Memoria 2018 si articola in una serie di offerte che coinvolgono anche alcuni dei principali canali del bouquet satellitare. Procediamo con ordine, partendo dai canali Sky.

Giornata della Memoria 2018 su Sky Sport, Sky Arte, Sky Cinema

Un palinsesto che unisce sport, documenari e film per i canali Sky. Vediamo cosa propongono per sabato 27 gennaio:

18.00 – Sky Sport 1 HD | 1938 – Lo sport italiano contro gli ebrei (alle 23.15 anche su Sky Arte HD), a cura di Matteo Marani che ricostruisce gli effetti delle leggi razziali sullo sport nazionale: era  il 18 settembre 1938 e si stava per giocare la prima giornata di campionato di Serie A quando Benito Mussolini a Trieste tenne il cosiddetto discorso sulla razza.

20.15 – Sky Arte HD | Primo Levi e le sue storie – 30 anni dopo, di Thierry Bertini e a cura di Arianna Marelli, che ricostruisce la tragedia attraverso letture, interviste allo stesso Levi e l’uso di materiali d’archivio con interventi di Walter Cronkite.
21.15 – Sky Arte HD | Auschwitz – il museo della memoria, doc di Arte France che racconta la nascita del Museo di Auschwitz.
22.15 – Sky Arte HD | Il diario di Anna Frank – la sorella segreta

Ciclo di film a tema su Sky Cinema: venerdì 26 L’ultimo treno con Haley Joel Osment e Willem Dafoe, mentre sabato 27 maratona di film a tema dalle ore 12.00.

Anna Frank
Anna Frank

Giornata della Memoria 2018 su Tv8

Tv8 commemora le vittime dell’Olocausto sabato 27 gennaio con il film Il bambino con il pigiama a righe (UK, 2008) di Mark Herman, con Asa Butterfield. Tratto dell’omonimo romanzo di John Boyne, la storia racconta del piccolo Bruno, otto anni, ‘costretto’ a trasferirsi fuori Berlino quando al padre, un ufficiale nazista, viene affidato un nuovo e prestigioso incarico. Senza più i compagni di scuola, Bruno inizia a cercare amici e conosce così Shmuel, un bambino che indossa uno ‘strano’ pigiama a righe e vive in quella che la famiglia chiama una ‘fattoria’ circondata da filo spinato. Bruno non sa che si tratta di un lager, ma inizia ad andare a trovare il suo nuovo amico tutti i giorni, all’insaputa della famiglia.

Giornata della Memoria 2018 su History, NatGeo e LaF

History dedica tutta la giornata di sabato a documentari sul nazismo mentre su National Geographic HD va in onda già venerdì 26 alle 20 il doc Il diario di Anna Frank, che ripercorre la storia della giovane Anna dopo la cattura, avvenuta il 4 agosto 1944: sopravvisse per 7 mesi tra gli stenti, prima nel campo di sterminio di Auschwitz e poi a Bergen-Belsen, per morire a poche settimane dalla liberazione.

Il canale LaF, invece, ricorda la Shoah sabato 27 gennaio con il film Il nastro bianco, film di Michael Haneke vincitore della Palma d’oro a Cannes.

Giornata della Memoria 2018 su Tv2000

Tv 2000 partecipa al ricordo delle vittime dell’Olocausto trasmettendo sabato 27 gennaio alle 21.20 il film Il Diario di Anna Frank (USA, 1959) di George Stevens con Millie Perkins e Joseph Schildkraut. Si tratta del primo film dedicato alla ricostruzione del diario della giovane Anna e vinse tre premi Oscar. Alle 12.25, invece, va in onda il doc Volevo solo vivere, di Mimmo Calopresti, realizzato nel 2006, in cui il regista raccoglie le storie di 9 cittadini italiani sopravvissuti alla deportazione e alla prigionia nei campi di sterminio di Auschwitz: il doc viene riproposto anche nella seconda serata del sabato.

About Giorgia Iovane 131 Articles
Amante di Bim Bum Bam e Saussure, laureata in Comunicazione con una tesi sulla lingua della fiction italiana e addottorata sulle trasposizioni fictional dei Promessi Sposi e de La Cittadella, collaboro da anni con la cattedra di Semiotica del Suor Orsola Benincasa di Napoli, facendo anche danni sulla web radio di ateneo (runradio.it). Dopo 5 anni di Televisionando e con 5 anni di TvBlog all'attivo, sono sempre in cerca di occasioni per scrivere.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*