Gli algoritmi di controllo della ruota di Marte guadagnano slancio

Immagina la scena: stai guidando in macchina quando, ad almeno un’ora dal centro assistenza più vicino, uno dei tuoi pneumatici inizia a perdere aria. Non preoccuparti! Hai una ruota di scorta con gli strumenti e le conoscenze per cambiarla. E se questo non riesce, puoi contattare il servizio di assistenza stradale. Ma cosa succede se la tua auto non è un’auto, ha cerchi in lega per i quali non sono disponibili pezzi di ricambio e l’aiuto più vicino è a 200 milioni di miglia di distanza? Potresti essere l’ingegnere JPL della missione Curiosity Mars Rover, che nel 2017 ha avuto il compito di creare Nuovo algoritmo di guida progettato per prolungare la vita della ruota.

Rock crawler ad alte prestazioni, cortesia Spidertrax.com licenza: CC DI 3.0

Si potrebbe dire che il Curiosity Mars è il perfetto fuoristrada e, in quanto tale, deve gestire condizioni che per certi versi non sono diverse da alcune località qui sulla Terra. I rock crawler con limitazioni al suolo utilizzano sospensioni a corsa lunga, trasmissioni specializzate e un differenziale autobloccante per mantenere i pneumatici a terra e prevenire la perdita di trazione.

Su Marte, il paesaggio è dominato da sabbia e rocce e il rover deve navigare nel peggiore dei casi. È inevitabile, proprio come qualsiasi fuoristrada terrestre, che i rover su Marte facciano girare una gomma di tanto in tanto quando perdono trazione. Il rover Mars ha anche un sistema di propulsione specializzato e un sistema di sospensione a lunga distanza. Tuttavia, non utilizza differenziali, quindi come può prevenire la perdita di trazione e la rotazione dannosa delle ruote che ne deriva? È qui che entra in gioco l’algoritmo di controllo della trazione sopra menzionato.

READ  Un nuovo tipo di dinosauro corazzato è stato trovato nel sud-ovest della Cina

Controllando lo slittamento delle ruote con una trazione inferiore, possono comunque contribuire al movimento del veicolo evitando eruzioni cutanee rocciose. Assicurati di controllare Ottimo articolo su JPL Per una spiegazione completa della loro metodologia e dei vantaggi aggiuntivi del download di nuovi algoritmi per controllare la trazione da una distanza di 200 milioni di miglia! Non c’è dubbio che anche il persistente rover su Marte abbia beneficiato di questa ricerca.

Ma perché la NASA dovrebbe avere tutto il divertimento? Puoi unirti a loro Stampa 3D del tuo rover su Marte E forse alcuni Le ruote motrici derivano il controllo della trazione. Che piacere!

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply