Grand Tour: anticipazioni terza puntata

Grand Tour Rai1
Grand Tour Rai1

Grand Tour è lo spin-off serale di Linea Verde. Il programma va in onda per la prima volta su Rai1 il 2 agosto 2019.

Grand Tour in tv

Il programma va in onda per cinque venerdì alle 21.25 su Rai1 ed è condotto dalla showgirl Lorella Cuccarini, e dal giornalista e scrittore Angelo Mellone, con la partecipazione di Giuseppe “Peppone” Calabrese, già inviato de La Prova del cuoco.

Grand Tour format

Il programma racconta le bellezze italiane, quei luoghi dello Stivale in grado di incantare, meravigliare e sorprendere. I conduttori affrontano un viaggio che riprende lo spirito di conoscenza, avventura, scoperta e crescita interiore di coloro che vengono a visitare il Bel Paese.

Grand Tour tappe

L’edizione 2019 di Grand Tour accompagna il telespettatore alla scoperta della Puglia, della Liguria, della Lombardia, della Sardegna e del Veneto.

Gran Tour puntata 2 agosto

La prima puntata, in onda venerdì 2 agosto, ci mostra le bellezze della Puglia lungo un percorso ispirato alla via Francigena.

Nella suggestiva cornice di un mare dalle mille sfumature, per Lorella e Peppone inizierà un meraviglioso viaggio in una terra di approdo, di scambio e di comunicazione tra popoli diversi, in cui usanze, gusto artistico, costumi e religiosità si sono conservati e tramandati con vigore nel tempo attraverso le sacre processioni, la cucina, gli antichi mestieri e la musica. La prima tappa è la bellissima Vieste, con i suoi trabucchi a picco sul mare, il centro storico e la romantica leggenda di “Pizzomunno”, quindi Barletta alla scoperta dell’ottocentesco Teatro comunale “Giuseppe Curci”, con l’attore Fabio Troiano.
Poi, tra i vicoli della Bari Vecchia, scene di vita quotidiana con Nunzia, la “signora delle orecchiette”, ed Enzo, il proprietario del Chiringuito. Ad Ostuni con Mario Tozzi e Tonino Zurlo, simpatico cantastorie e scultore di legno d’ulivo e, nel cuore del Salento, un incontro indimenticabile per Peppone, che farà la conoscenza di Al Bano.
Angelo Mellone, invece, percorrerà la via Francigena del sud, quella pugliese. Sarà un’esperienza indimenticabile che, pur compiendola da laico, sentirà estremamente intima, spirituale, al punto che la racconterà scrivendo un suo personale diario, fatto di incontri speciali e profonde riflessioni.
Il cammino partirà da Celle di San Vito, proseguirà a Troia dove incontrerà Michele, un pellegrino che ha percorso i cammini più conosciuti e raggiunto più volte la Terrasanta. Ad Altamura sarà con Donato, custode di una masseria, che gli offrirà il tipico pranzo del pellegrino a base di pane e vino e, quindi, nell’area della Murgia per visitare le gravine, “l’oro della Puglia”, spettacolari formazioni rocciose, frutto di un processo erosivo che si perde nel tempo.
A questo punto, per Lorella, Angelo e Peppone il viaggio sta volgendo quasi al termine: il loro punto d’arrivo è la fine della terra, Finibus Terrae, ovvero Santa Maria di Leuca, ultima tappa della via Francigena.
Qui, in uno scenario unico, gran finale: forti emozioni sulle note del coro nel Santuario della Madonna De Finibus Terrae, luogo eletto dello spirito, finestra aperta sul Mediterraneo e verso Gerusalemme per i camminatori di tutto il mondo, dove l’Italia cade a precipizio nell’incontro di due mari, l’Adriatico e lo Ionio.

Gran Tour puntata 13 agosto

La seconda puntata, in onda martedì 13 agosto, ci accompagna da Genova al Monte Rosa, dal mare della Liguria al ghiacciaio alpino del Belvedere, nel territorio di Macugnaga, proprio sull’imponente versante est del massiccio del Monte Rosa.

Il tema di questa puntata sarà l’ascesa, con un cammino che si snoda dal porto di Genova alle vette del Monte Rosa, lo straordinario confine tra Italia e Svizzera.

Il percorso di Lorella, Angelo e Peppone non sarà però solo geografico ed orografico, ma produrrà una crescita interiore, vero e prezioso bagaglio di ogni viaggio: non solo vedere nuovi posti nel mondo, ma vederli con occhi nuovi.

Dopo l’arrivo comune a Genova in veliero, infatti, ciascuno dei protagonisti cercherà la sua via per giungere in alto: dal mitico violino “Cannone”, il preferito di Niccolò Paganini, custodito a Palazzo Tursi, alle misteriose vicende legate al compositore Giovanni Battista Viotti a Fontanetto Po, alle magiche atmosfere di Isola Bella nel Lago Maggiore, Lorella compirà il suo viaggio all’insegna delle suggestioni fornite dall’arte e dalla musica.

Per Angelo, invece, nella cornice dei maestosi scenari della Val d’Ossola, il contatto con la natura sarà intenso: dapprima arriverà alla cascata naturale del Toce, spettacolare salto d’acqua di 143 metri, poi alla diga del Cingino. Qui, dopo un avventuroso passaggio al buio nelle condotte, accompagnato da un esperto, assisterà ad uno spettacolo indimenticabile, quello degli stambecchi che, a 2230 metri di altitudine, leccano il sale a 90 gradi di pendenza.

Tuttavia, anche Angelo dovrà confrontarsi con momenti dedicati all’arte e Lorella con incontri bucolici. Ogni tappa, ogni passaggio, dovrà, infatti, segnare una presa di coscienza, una piccola ascesa verso la vetta, un passo di un percorso interiore.

Alla fine arriverà il momento del premio per il loro viaggio, quando entrambi si riuniranno a Peppone, rimasto nell’altopiano delle malghe tra musica e buon cibo: lo sfondo sarà quello del rifugio Margherita, il più alto d’Europa a quota 4550 metri sul livello del mare, e un tramonto indimenticabile al cospetto di “sua maestà” il Monte Rosa.

Gran Tour puntata 16 agosto

La terza puntata, in onda venerdì 16 agosto attraverserà da sud a nord il Garda Trentino, “l’angolo di Mediterraneo” ai piedi delle Dolomiti, Patrimonio Mondiale UNESCO. Da Riva del Garda a San Candido, vedremo lo scenario unico di vette che sfiorano i 2000 metri di altezza ed una rigogliosa vegetazione con ulivi e limoni che abbracciano le rive del lago.

Il tema di questa puntata sarà la sublimazione dello spirito della montagna, la celebrazione della natura incontaminata, che in questi luoghi dà il massimo sfoggio della sua incomparabile bellezza.

Si giungerà nel comprensorio della Val Gardena con Hans Kammerlander, leggenda dell’alpinismo italiano, e a Torbole per seguire gli allenamenti di Niccolò Renna, medaglia d’argento ai Giochi Olimpici 2018 di Buenos Aires. Sulla vetta del monte Speikboden, a quota 2.517 metri di altitudine, nel territorio di Campo Tures, si assisterà allo spettacolo impareggiabile del sorgere del sole sulle vette e sul lago di Molveno per una divertente prova di coraggio della conduttrice, in Val di Non con Andrea Paternoster, apicoltore transumante. Si andrà sul Col Margherita, all’alba, con Neri Marcorè, per il festival Suoni delle Dolomiti, e a Perca, in un piccolo caffè, si verrà sommersi da tanta gioia e buonumore con Wally, la “regina delle torte delle Dolomiti”. Si raggiungerà Bolzano per scoprire i segreti della mummia Otzi, l’uomo venuto dal ghiaccio: volti noti, ma anche storie di vita quotidiana, curiosità, aneddoti e tanto altro nel viaggio che condurrà Lorella, Angelo e Peppone a San Candido, una delle più famose stazioni climatiche dell’800.

Qui, in uno scenario unico, tra le imponenti cime del Baranci, gran finale sulle note della La Notte Vola, in versione tirolese, per festeggiare la conclusione di un’altra indimenticabile avventura del “Grand Tour” ed omaggiare Lorella.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*