Guarda la NASA lanciare un razzo lunare Artemis I sulla piattaforma di lancio

L’enorme pila di 322 piedi (98 metri), che include un razzo del sistema di lancio spaziale della NASA e sormontata dalla navicella spaziale Orion, è stata presentata giovedì per il suo primo test al Kennedy Space Center in Florida.

Lo stack compatto, appollaiato su un lanciatore mobile, ha iniziato la sua lenta scansione verso il sito di lancio giovedì pomeriggio, con copertura in diretta disponibile sulla NASA. sito web. Il lancio è iniziato ufficialmente alle 17:47 ET.

Secondo la NASA, il viaggio di 4 miglia (6,4 km) a bordo di uno dei giganti cingolati dell’era Apollo della NASA dall’edificio di assemblaggio alla rampa di lancio potrebbe richiedere fino a 11 ore. Il L’arrivo previsto al tabellone è intorno alle 4:30 ET di venerdì.

Quando lo stack è apparso giovedì, è diventato il primo razzo diretto sulla luna a lasciare l’edificio dall’Apollo 17 Nel 1972, o 50 anni fa Inoltre, l’ultima volta che qualcuno ha messo piede sulla luna.

“Ogni veicolo che ha trasportato esseri umani oltre i confini di LEO è stato sottoposto a integrazione e test nel Vehicle Assembly Building, è strisciato lungo questa strada ed è stato lanciato qui dal Kennedy Space Center”, Janet Petro, direttrice del Kennedy Space Center, dove il lancio è iniziato giovedì, ha detto.

Il razzo e la navicella spaziale insieme sono più alti della Statua della Libertà.

“Il lancio di (il Vehicle Assembly Building) è davvero un momento speciale per questo veicolo”, ha detto lunedì Tom Whitmeyer, direttore associato di Exploration Systems Development presso la sede della NASA, durante una conferenza stampa. “Giovedì sarà una giornata indimenticabile”.

READ  Gli scienziati confermano la fusione termonucleare nel dispositivo a flusso sfaldato Z-pinch

Test finale

Dopo due settimane di test sulla piattaforma, l’auto sarà pronta per le prove questo fine settimana il 1 aprile, il test finale prima del lancio della prima missione Artemis senza pilota oltre la luna e ritorno sulla Terra. Nasa Raccogli i contatti da inserire su un’unità flash Fu inviato nello spazio a bordo della navicella Orion.

Le prove includono l’esecuzione dell’intera gamma di processi per caricare il propellente nei serbatoi del carburante e un conto alla rovescia per il lancio, tutto ciò che è essenzialmente necessario per il lancio senza il lancio effettivo. Durante le ore pre-esercizio, più di 700.000 galloni di propellente criogenico verranno caricati nel razzo

Se il test ha esito positivo, lo stack tornerà all’edificio dell’assieme finché non sarà pronto per l’esecuzione.

La NASA invierà il tuo nome in giro per la luna.  Ecco come registrarsi

“Artemis 1 è una missione importante per noi”, ha detto durante la conferenza stampa di lunedì Howard Hu, responsabile del programma Orion presso il Johnson Space Center della NASA a Houston. “Raccoglie dati ingegneristici critici e convalida le nostre capacità prestazionali come veicolo spaziale per la nostra prossima missione e oltre: Artemis 2 con l’equipaggio e le missioni future mentre andiamo oltre ed espandiamo le nostre capacità nel sistema solare”.

Artemis ha subito molti ritardi. Il lancio della missione era originariamente previsto per novembre 2021, ma la pandemia, tempeste come l’uragano Ida e altri fattori hanno esteso il programma della missione.

Artemis I è il primo passo nell’ambizioso programma della NASA per far atterrare la prima donna e la prima persona di colore sulla Luna negli anni ’20. Tutto in preparazione per stabilire una presenza a lungo termine sulla Luna e prepararsi a esplorare Marte. A seconda dei risultati delle prove, la missione senza pilota potrebbe iniziare a maggio, giugno o luglio.

I dipendenti del Kennedy Space Center e le loro famiglie si riuniscono per osservare il movimento della pila di razzi Artemis della NASA.

Durante il volo, la navicella spaziale Orion senza equipaggio esploderà sopra un razzo SLS per raggiungere la luna e viaggiare per migliaia di miglia dietro di essa, più lontano di quanto abbia viaggiato qualsiasi veicolo spaziale destinato a trasportare esseri umani. Questa missione dovrebbe durare alcune settimane e terminerà con lo spray Orion nell’Oceano Pacifico.

READ  Un fossile svela i segreti di uno dei rettili più misteriosi della natura

L’ex responsabile del programma di Orion, Kathy Corner, ha dichiarato in ottobre che Artemis I sarà l’ultimo sito di test di Orion prima che la navicella spaziale porti gli astronauti sulla luna, 1.000 volte più Terra rispetto alla posizione della stazione spaziale. Korner è ora vice amministratore associato della NASA per lo sviluppo dei sistemi di esplorazione.

Dopo il volo Artemis I senza equipaggio, Artemis II sarà un volo lunare e Artemis III riporterà gli astronauti sulla superficie lunare. Il programma di lancio per le missioni successive dipende dai risultati della missione Artemis I.

“Non c’è dubbio che siamo in un’epoca d’oro dell’esplorazione, della scoperta e della creatività nello spazio umano, e tutto inizia con Artemis I”, ha detto l’amministratore della NASA Bill Nelson durante l’avvio.

“Lo Space Launch System è l’unico razzo in grado di inviare esseri umani nello spazio profondo. È il razzo più potente del mondo. Orion si avventurerà più lontano di qualsiasi veicolo spaziale progettato per gli umani. Dopo un viaggio di tre settimane di oltre un milione di miglia , Orion tornerà a casa più velocemente e più caldo di qualsiasi altro veicolo prima.

Nello show era presente anche l’astronauta della NASA Victor Glover Jr., che ha parlato dell’importanza del programma Artemis.

“Questo è il nostro missile, è il missile dell’umanità”, ha detto Glover. “Quando quei quattro motori RS-25 e due solidi (razzo booster) lo saranno, spero che il mondo intero stia guardando. E spero che molti ragazzi decidano di studiare scienze e matematica per questo motivo. Ed è proprio di questo che si tratta, ispirare i bambini a uscire e dare il meglio di sé”.

READ  Gli scienziati scoprono le terze rocce attorno al sole alieno

brivido creativo

Artemis I viaggia in cima al Crawler-transporter 2 nel suo viaggio verso la rampa di lancio, proprio come facevano una volta le missioni navetta e i missili Apollo Saturn V.

Crawler Carrier 2 viene utilizzato per trasportare l'enorme pila di razzi sulla rampa di lancio.

Il cingolato da 6,6 milioni di libbre (3 milioni di chilogrammi) trasporta un’imponente pila di missili e un lanciatore mobile a una velocità massima di 1 mph (1,6 km/h).

L’iconico cingolato è uno dei due in funzione da oltre 50 anni al Kennedy Space Center. Furono commissionati per la prima volta nel 1965 e ciascuno può trasportare 18 milioni di libbre (8,2 milioni di chilogrammi), o il peso di oltre 20 777 a pieno carico, secondo la NASA. È così ampio che un diamante da baseball professionista può stare sopra ogni crawler.

Sarà fantastico”, ha affermato lunedì Charlie Blackwell Thompson, responsabile del lancio di Artemis per il programma Earth Exploration Systems della NASA al Kennedy Space Center. “È in attività da oltre 50 anni e ha subito importanti aggiornamenti come parte della preparazione per questo veicolo e le operazioni di Artemis”.

Dopo gli aggiornamenti, il Crawler Carrier 2 dovrebbe essere in grado di continuare a trainare enormi razzi sulla rampa di lancio per gli anni a venire.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply