I futures sul grano stanno salendo alle stelle e i prezzi del cibo potrebbero essere i prossimi


New York
Affari CNN

L’attacco della Russia all’Ucraina ha causato un aumento dei prezzi del grano, esacerbandoli Prezzi del cibo già alti.

Martedì i futures sul grano sono aumentati di circa il 5,35%, raggiungendo prezzi che non si vedevano dal 2008. L’aumento dei prezzi sta rendendo il grano più costoso per i produttori di cibo, che probabilmente lo faranno passa quelli Costi per i consumatori.

L’Ucraina e la Russia insieme rappresentano circa il 14% della produzione mondiale di grano, secondo Gro Intelligence, una società di analisi dei dati agricoli. I due paesi forniscono circa il 29% delle esportazioni totali di grano. Prima dell’invasione russa, l’Ucraina era sulla buona strada per un anno record nelle esportazioni di grano, mentre le esportazioni di grano russe stavano rallentando, secondo l’USDA.

Questo non può avvenire nel peggiore dei casi”, ha affermato Rob Mackey, presidente e CEO dell’American Bakers Association.

Con i prezzi del grano già in aumento, il conflitto all’estero sta mettendo più pressione su una filiera che è ancora in difficoltà. La Russia è il più grande esportatore di grano, mentre l’Ucraina è tra i primi 5 paesi in competizione nei mercati di esportazione come Egitto, Turchia e Bangladesh.

“A seconda di come andrà a finire e quanto tempo durerà, coltivatori di grano [in Ukraine] Potrebbe non essere in grado di coltivare grano primaverile, mais e altre cose. Quindi, potrebbero passare un anno senza raccolti”, ha aggiunto Mackie.

Ciò probabilmente porterà a prezzi più elevati per i beni di consumo statunitensi come grano e pane. Cereali e prodotti da forno sono aumentati del 6,8% lo scorso anno a causa dell’inflazione, secondo il Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti. I prezzi al consumo di solito sono in ritardo rispetto ai prezzi di mercato di grano, mais e cereali: questi prezzi delle materie prime vengono contratti in anticipo. Ciò significa che l’effetto potrebbe non essere avvertito per settimane o mesi.

READ  Le ultime notizie sulla guerra tra Russia e Ucraina: un attacco a Kharkiv con l'intensificarsi dell'invasione, vicino a Kiev

Le azioni della Russia hanno anche causato gravi disagi ai porti ucraini, ostacolando il mercato delle esportazioni.

“Hai tutti i tipi di vincoli logistici”, ha affermato Jim Heneghan, vicepresidente senior del settore agricolo presso Gro Intelligence. Ad esempio, “Porti ucraini [are] “Chiuso al traffico commerciale”, ha detto Heneghan. C’è anche Segnalazioni di navi mercantili attaccate.

Le interruzioni stanno riducendo le forniture globali di grano, anche se la domanda rimane la stessa o aumenta. E con l’offerta che scarseggia, i prezzi stanno aumentando più di quanto non fossero durante la pandemia.

Prezzi alimentari internazionali Sono aumentati fino al 28% nel 2021, secondo l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura. interruzioni della catena di approvvigionamento E il cattive condizioni meteo contribuito all’aumento dei prezzi.

La situazione attuale “non fa che aumentare l’inflazione aggiuntiva dei prezzi alimentari che stiamo vedendo”, ha affermato Hengan.

La maggior parte dei marchi di consumo negli Stati Uniti non fa affidamento sugli ingredienti importati, ha affermato Katie Dennis, che guida la comunicazione e la ricerca per la Consumer Brands Association, un gruppo commerciale statunitense.

“Per il mercato statunitense, importiamo solo l’8% circa del totale dei materiali [consumer packaged goods] industria”, ha detto. “È molto poco”. Ha aggiunto che la maggior parte degli articoli importati proviene dal Messico e dal Canada.

L’aumento dei prezzi del grano è una buona notizia per gli agricoltori statunitensi, poiché una maggiore domanda potrebbe spostarsi negli Stati Uniti. Tuttavia, sebbene le società statunitensi potrebbero non essere direttamente esposte alle turbolenze in Ucraina, non ne sono immuni. “Questa è un’economia globale”, ha detto Dennis. “La pressione sui prezzi si farà sentire in tutto il mondo”.

READ  L'Ucraina accusa la Russia di genocidio dopo aver bombardato un ospedale pediatrico

Heneghan di Gro Intelligence ha affermato che con una fornitura globale più stretta, i coltivatori di grano statunitensi potrebbero esportare più prodotti. “Spesso vedrai il ritorno della domanda negli Stati Uniti… quando si verificano eventi globali che spazzano via le eccedenze esportabili”, ha detto. “Ma ha un prezzo più alto.”

Potrebbe essere una buona notizia per gli agricoltori americani, ha aggiunto, ma non per i consumatori.

Il grano cresce in un campo vicino a Uzhhorod, nella regione di Zakarpattia nell'Ucraina occidentale, nel luglio 2020.

“Nei prossimi mesi, vedrai cosa hanno a che fare le aziende alimentari… con i prezzi più alti con cui devono fare i conti”, ha detto Heneghan. I produttori di alimenti e beni di consumo possono scegliere Assorbe alcuni degli aumenti di prezzo, ma probabilmente continueranno a trasmetterlo ai consumatori, ha osservato.

Il Bureau of Labor Statistics ha riferito a febbraio che l’indice dei prezzi alla produzione, che tiene traccia delle variazioni di prezzo medie che i produttori statunitensi addebitano per i loro beni e servizi, è aumentato del 9,7% nei dodici mesi terminati a gennaio, non corretto per le fluttuazioni stagionali.

È probabile che aumentino ulteriormente i prezzi con l’aumento dei costi di input, ha affermato Hengan, soprattutto perché il grano non è l’unico raccolto che sta diventando più costoso.

Aumentano i prezzi di altre materie prime agricole, come mais e soia, Per non parlare dell’olio. “Darò [consumer goods makers] “C’è più motivo per considerare di andare avanti con questi aumenti di prezzo”, ha detto Hengan.

Anneken Tappe della CNN e Julia Horowitz ha contribuito a questo rapporto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply