I prezzi del petrolio scendono con l’attenuarsi della volatilità del mercato

I prezzi del petrolio sono scesi nelle prime contrattazioni lunedì mattina, in una tregua dalla volatilità delle ultime settimane L’attacco della Russia all’Ucraina macinare.

Il greggio Brent, lo standard internazionale, veniva scambiato a circa $ 107 al barile, in calo di circa il 5%. A dicembre il suo costo era di circa 65 dollari al barile prima che il presidente russo, Vladimir PutinCosa è iniziato? Presidente Biden In Ucraina è stata chiamata la “feroce guerra di scelta”. Il greggio US West Texas Intermediate è stato scambiato a $ 103, in calo di quasi il 6%.

I prezzi del petrolio, che sono aumentati la scorsa settimana mentre i mercati si preparavano alle sanzioni statunitensi, stanno mostrando segni di stabilizzazione. Martedì, il presidente Biden ha chiuso il rubinetto del petrolio russo negli Stati Uniti come punizione per la guerra in Ucraina. Ha anche vietato l’importazione di gas naturale e carbone russi.

Biden inizialmente ha resistito alle richieste di sanzioni così dure sul petrolio russo, temendo che avrebbero spinto i prezzi del carburante più in alto, una questione potenzialmente polarizzante in un anno elettorale. Ma come Russia Ha intensificato i suoi attacchi all’Ucraina e ha annunciato sanzioni radicali, che ha avvertito che avrebbero inevitabilmente portato più dolore alla pompa per gli americani.

“Ho detto che sarei stato al livello del popolo americano fin dall’inizio”, ha detto la scorsa settimana. “E quando ne ho parlato per la prima volta, ho detto che sarebbe stato costoso difendere la libertà”.

Il prezzo medio di un gallone di gas è stato di $ 4.325 lunedì, secondo AAA. Questo è in aumento rispetto alla settimana precedente, quando i prezzi del gas hanno raggiunto $ 4.009, quasi il livello più alto dal 2008, ma invariato rispetto a domenica.

READ  La startup di veicoli elettrici Polestar spara a Elon Musk di Tesla nella pubblicità del Super Bowl

Anche prima della decisione del signor Biden, gli Stati Uniti importavano solo una piccola quantità di petrolio russo, che rappresentava meno del 10 per cento delle sue risorse energetiche totali. Ma la mossa, volta a un ulteriore isolamento economico della Russia, impedisce di fatto al paese di realizzare profitti dagli acquisti di petrolio degli Stati Uniti.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply