Il Pentagono nega il coinvolgimento nella spedizione Starlink che Elon Musk ha inviato in Ucraina

Durante una recente conferenza stampa, il segretario stampa del Pentagono John Kirby ha negato che le forze armate statunitensi abbiano avuto un ruolo nell’aiutare Elon Musk, CEO di Tesla e SpaceX, nei suoi sforzi per inviare costellazioni di satelliti Starlink in Ucraina, che è attualmente in guerra con la Russia. I commenti di Kirby erano in risposta a una domanda sul fatto che Musk avesse ricevuto aiuto dal Pentagono quando ha inviato con successo gruppi Starlink nel paese assediato.

“Nessun aiuto da parte nostra ne è a conoscenza”, Kirby Egli ha detto. Quando gli è stato chiesto se la connessione Internet di Starlink avesse avuto qualche effetto nell’aiutare gli ucraini a ottenere qualche vantaggio tattico nella guerra, l’addetto stampa del Pentagono ha semplicemente spiegato che tali argomenti sono “un diritto con cui gli ucraini possono parlare”. Tuttavia, Kirby ha sottolineato che “l’esercito americano e io sappiamo che non siamo stati coinvolti in questo”.

Kirby commenta Starlink intorno alle 30:00.

Nonostante le dichiarazioni dell’addetto stampa del Pentagono, Mikhailo Fedorov, vice primo ministro e ministro della Trasformazione digitale, ha elogiato la spedizione Starlink di Elon Musk in Ucraina. In un recente aggiornamento su Twitter, il funzionario ha affermato che un sistema Internet satellitare sta aiutando a mantenere collegate le città del paese durante l’assalto dell’invasione russa.

Fedorov ha persino chiesto a Musk se avesse qualche idea Come mantenere efficiente il lavoro di Starlink Anche se i russi hanno attaccato le infrastrutture dell’Ucraina. Musk ha suggerito che i pannelli solari e le batterie sarebbero una soluzione ideale. Anche se c’è un mistero. L’ucraino ha accolto favorevolmente la proposta prima che fosse menzionata Starlink “salverà molte vite”.

READ  I futures sulle azioni guadagnano prima del previsto aumento dei tassi della Fed

La spedizione Starlink proveniva da Musk in Ucraina chiese Fedorov all’inizio Lo scorso fine settimana, con l’ufficialità che ha affermato che i gruppi Internet via satellite sarebbero di grande valore nel conflitto in corso. Musk ha impiegato circa dieci ore per rispondere, anche se in seguito ha affermato che le stazioni erano già in viaggio nel paese. foto Carico di camion delle collezioni Starlink Successivamente è stato condiviso dal funzionario ucraino circa 48 ore dopo la risposta iniziale di Musk su Twitter. Successivi test nel paese hanno dimostrato che il sistema Internet satellitare era tale Velocità fino a 200Mbps.

Sebbene la spedizione Starlink di Musk in Ucraina sia stata elogiata da molti, è stata accolta con pesanti critiche dal capo dell’Agenzia spaziale russa, Dmitry Rogozin. Attraverso La Russia oggiIl capo di Roscosmos ha dichiarato che “Quando la Russia applica i suoi più alti interessi nazionali sul territorio dell’Ucraina, Elon Musk appare con il suo Starlink che in precedenza era stato dichiarato puramente civile … Ecco, guarda, ha scelto la parte. Non lo biasimo nemmeno personalmente. Questo è l’Occidente di cui non dovremmo mai fidarci”, Rogozin Egli ha detto.

In risposta a Twitter, Musk ha dichiarato sfacciatamente di aver inviato gruppi Starlink in Ucraina perché il paese stava subendo strane interruzioni di Internet. E poiché SpaceX può aiutare, lo ha anche la sua compagnia spaziale. “L’Internet civile ucraino ha avuto strane interruzioni – forse il maltempo? – quindi SpaceX sta aiutando a risolverlo”, Musk Ha scritto.

Non esitare a contattarci per suggerimenti sulle novità. Basta inviare un messaggio a [email protected] Per fornirci un avviso.

Il Pentagono nega il coinvolgimento nella spedizione Starlink che Elon Musk ha inviato in Ucraina


READ  Seokjin e Citi cercano di ridurre l'esposizione alla Russia ed Embraer interrompe la fornitura di pezzi di ricambio





We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply