Il processo: la prima stagione su Netflix

Il processo Vittoria Puccini e Francesco Scianna
Il processo: Vittoria Puccini e Francesco Scianna

Il processo è una serie legal thriller antologica prodotto da Lucky Red, con Vittoria Puccini e Francesco Scianna, diretta da Stefano Lodovichi, in onda su Canale 5 dal 29 novembre.

Il processo in tv

La prima stagione de Il processo è composto da 8 episodi da cinquanta minuti l’uno in onda dal 29 novembre per tre venerdì su Canale 5 (a causa di ascolti non esaltanti il 6 e il 13 dicembre vanno in onda tre episodi a sera, anziché due). Successivamente la fiction è disponibile su Netflix.

Il processo trama

La storia ruota attorno ad una serie di personaggi che hanno in comune un unico drammatico evento, il brutale omicidio di Angelica, una diciassettenne coinvolta in affari più grandi di lei. Tra loro c’è la PM Elena Guerra, che scopre di essere indissolubilmente legata alla vittima; Ruggero Barone, avvocato rampante per cui il processo rappresenta l’occasione della vita; Linda Monaco, unica gelida imputata che si proclama innocente. Il processo deciderà il nuovo corso della vita di ciascuno di loro.

Mantova. Sul greto del fiume viene ritrovato il corpo di una ragazza: Angelica Petroni. L’indagine viene affidata a Elena Guerra intenzionata però a prendersi un anno sabbatico per salvare il matrimonio con Giovann. I piani di Elena precipitano quando scopre di avere un forte legame con la giovane vittima. Il primo sospettato dell’atroce delitto è Claudio Cavalleri, marito di Linda, figlia di Gabriele Monaco, uno degli uomini più potenti della città. Sospettato di aver avuto una relazione con la vittima, Claudio chiama a difenderlo il suo amico Ruggero Barone, avvocato ambizioso e apparentemente senza scrupoli. Successivamente i sospetti di Elena si concentrano su Linda, che viene fermata dagli inquirenti mentre sta per prendere un aereo per il Brasile. Toccherà ancora a Ruggero assistere Linda durante l’interrogatorio con la PM, alla fine del quale la donna verrà arrestata. Elena se lo sente: è lei che ha ucciso Angelica e farà di tutto per dimostrarlo, anche contro il parere di suo padre, il famoso magistrato antimafia Giancarlo Guerra. Tra Ruggero ed Elena comincia una guerra spietata. Una sfida a colpi di testimonianze, prove, passi falsi e indagini senza sosta. Ogni volta che uno dei due sembra prevalere, la situazione si ribalta. Fino a quando Ruggero arriva a scoprire un segreto di Elena e a usarlo contro di lei. Sulla donna si apre così un’indagine che ne potrebbe compromettere la carriera. Elena è in frantumi sotto ogni punto di vista, anche su quello personale. La PM comincia a dubitare di tutti, persino di se stessa: è davvero sicura che Linda sia colpevole? O la sua è solo un’ossessione? Anche per Ruggero le cose non sono tanto semplici. Ormai sempre più invischiato con la sua assistita, vorrebbe convincerla a rivelare al processo elementi che svierebbero i sospetti su Gabriele Monaco, ma Linda si rifiuta di coinvolgere suo padre. Nonostante sia fuori dal processo, Elena continua la sua indagine, sostenuta dal fido assistente Andreoli, fino a quando, inaspettatamente, scoprirà con Ruggero Barone le verità sull’omicidio e forse proprio insieme riusciranno a dare ad Angelica la giustizia che merita.

Il processo seconda puntata

Nella seconda puntata, in onda venerdì 6 dicembre, la situazione sentimentale di Elena è sempre più complicata. Dopo l’inattesa confessione di una teste, la PM scova due testimoni in grado di avallare la colpevolezza di Linda, rivelandone la natura ossessiva. Ma Ruggero pone l’attenzione su un altro sospettato.

Il processo terza puntata

Nella terza puntata, in onda venerdì 13 dicembre:

Il confine tra la vita privata di Elena e gli eventi del processo si e’ assottigliata pericolosamente, costringendo la PM ad un duro giudizio sul suo operato: e se avesse cercato il colpevole nel luogo sbagliato? E se Linda fosse veramente innocente? Mentre Elena indaga su chi telefono’ ad Angelica la sera dell’omicidio, Ruggero scopre le carte di un gioco piu’ grande e piu’ pericoloso di quanto potesse mai immaginare.Quando Elena decide di chiamare Zaia a testimoniare, Ruggero e’ disposto a tutto pur di liberare Linda e rivela al giudice il legame della PM con Angelica. Un attimo dopo, Elena e’ sospesa dall’incarico e costretta ad allontanarsi per le conseguenze mediatiche che avra’ questa notizia. Mentre segue il processo da lontano, Elena comincia ad intensificare i suoi dubbi sulla colpevolezza di Linda, finche’ una prova mal repertata non la mette definitivamente in crisi.Elena viene sospesa dalle sue funzioni per aver omesso il suo coinvolgimento personale nel caso.

Il processo cast

Il processo cast
Il processo cast: Vittoria Puccini e Francesco Scianna
  • Vittoria Puccini – PM Elena Guerra
  • Francesco Scianna – Ruggero Barone, avvocato difensore
  • Camilla Filippi – Linda Monaco, imputata
  • Margherita Caviezel – Angelica Petroni, la vittima
  • Michele Morrone – Claudio Cavalleri, marito di Linda
  • Simone Colombari – Giacomo Andreoli, agente di Polizia Giudiziaria
  • Maurizio Lastrico – Giovanni Malaguti, esperto d’arte e marito di Elena
  • Pia Lanciotti – Fabrizia Furlan, procuratore capo
  • Lisa Galantini – Francesca Donati, assistente di Elena
  • Alessandro Averone – Stefano Lanzoni, velista
  • Euridice Axen – Mara Raimondi, avvocato di Gabriele Monaco
  • Tommaso Ragno – Gabriele Monaco, imprenditore e padre di Linda
  • Roberto Herlitzka – Giancarlo Guerra, magistrato, padre di Elena
  • Giordano De Plano – Vittorio De Grandi, investigatore privato
  • Marco Baliani – Ottavio Arrigoni, avvocato, socio di Ruggero

Il processo location

La fiction è stata girata a Mantova. Tra le location: Palazzo Te, piazza Sordello, palazzo D’Arco, palazzo Beccaguti, Cavriani, palazzo Andreani e i laghi.

Il processo sigla

La sigla è il brano Bury a friend di Billie Eilish. Stefano Lodovichi spiega:

volevo una canzone che parlasse al nostro pubblico senza limiti di età e confini. Bury a friend è un pezzo attuale, pop, misterioso, inquietante e sensuale, caratteristiche della serie e di tutta la colonna sonora originale.

Il processo credits

Il processo Vittoria Puccini e Francesco Scianna
Il processo: Vittoria Puccini e Francesco Scianna
  • Prodotta da Lucky Red con il sostegno del Comune di Mantova.
  • Creata da Alessandro Fabbri con Laura Colella e Enrico Audenino.
  • Soggetti e sceneggiature: Alessandro Fabbri, Laura Colella e Enrico Audenino.
  • Diretta da Stefano Lodovichi.
  • Produttore esecutivo Mediaset Francesca Galiani
  • Produttore esecutivo Lucky Red Tommaso Arrighi
  • Produttore delegato Lucky Red Serena Sostegni
  • Fotografia: Benjamin Maier
  • Montaggio: Roberto Di Tanna
  • Scenografia: Enrico Serafini
  • Costumi: Ornella e Marina Campanale
  • Suoni in presa diretta: Iacopo Pineschi
  • Casting: Stefania Valestro
  • Head Writer: Alessandro Fabbri
  • Aiuto regia: Simone Rosso
  • Musiche originali: Giorgio Giampà
  • Canzoni originali: Ginevra
  • Coordinamento musicale RTI: Fabrizio Cacopardo
  • Produttore musicale RT: Paola Vanoni

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*