Steve Harris non è fiero di aver vinto un Grammy con “El Dorado”

Sei il compositore principale degli Iron Maiden. Hai una carriera leggendaria, hai venduto milioni di dischi, hai scritto inni metal generazionali. Ma quando hai vinto l’ambitissimo Grammy Award, sulla targa il nome della canzone non è “Fear Of The Dark” oppure “The Wicker Man”, e nemmeno “Blood Brothers”, tutti brani per i quali sei stato nominato in passato.
No, hai vinto per “El Dorado”, il primo (e unico) singolo estratto da “Final Frontier”, il disco del 2011 dal quale non viene praticamente più estratto nessun brano nemmeno nelle scalette dei concerti. Hai battuto Korn, Megadeath, Lamb of God, e gli Slayer di World Painted Blood, con El Dorado.

Steve Harris ha finalmente ammesso che non è molto fiero di aver vinto il Grammy con un brano “minore”, durante un’intervista con il Miami New Times.

“Sarò onesto: penso che abbiamo vinto il premio per una canzone che non crediamo sia una delle nostre migliori composizioni. Non pensavo che lo meritassimo, mentre invece pensavo che avremmo vinto con le nomination degli anni passati. Ci ha fatto molto strano, sinceramente.”

Ecco, adesso lo sapete.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*