Kvelertak: il cantante abbandona la band

Kvelertak. Dalla Norvegia, hanno fatto furore. Con tre dischi all’attivo, sono stati considerati una band su cui puntare per il futuro.
Al loro primo concerto in America, nel 2013, parteciparono esaltati, fra il pubblico, James Hetfield, Robb Flynn ed il Principe di Norvegia.
Grande attesa per il nuovo disco, dopo che il precedente (“Meir”) era entrato in tutte le classifiche del mondo come “disco più atteso”, riuscendo a non deludere le aspettative.

Fino ad oggi. Oggi, il cantante Erlend Hjelvik ha annunciato la sua uscita dal gruppo.
La band ha già confermato che andranno avanti con un nuovo cantante, ma sostituire la voce, il frontman, non è mai impresa facile. Può funzionare, ma tutto naviga contro. Lo scopriremo presto, si suppone.

I motivi di questo abbandono sono misteriosi. Qui di seguito c’è la nostra traduzione in Italiano del messaggio di Erlend, che sostanzialmente non dice niente se non “buona fortuna a tutti”.

“L’esperienza di costruire una band di successo è stata divertente e gratificante, ma è stata anche intensa e piena di sfide. Tutto questo ha un prezzo da pagare, con il passare degli anni. Mentre come band crescevamo, come individui gli obiettivi, i bisogni e le motivazioni cambiavano, prendendo direzioni diverse.
Anche se è una decisione difficile, quella di lasciare una vita che ho vissuto e respirato negli ultimi dieci anni, mi sento felice ed entusiasta di esplorare nuove possibilità per il futuro.
Purtroppo, a causa di circostanze fuori dal mio controllo, quest’Estate non sarò in grado di esibirmi gli ultimi quattro spettacoli in Norvegia. Mi scuso con gli organizzatori del festival ed i fan che avevano programmato di vederci a questi festival.
Vorrei ringraziare Bjarte, Kjetil, Maciek, Marvin e Vidar, il nostro gruppo, le band con cui siamo stati in tour e tutti quelli che hanno lavorato con i Kvelertak. Soprattutto, apprezzo i nostri fantastici fan che hanno reso tutto questo possibile. Sono molto orgoglioso e grato per tutto ciò che abbiamo realizzato come band. Sono sinceramente grato per tutto ciò che abbiamo vissuto insieme, e auguro alla band la miglior fortuna e il successo in futuro”

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*