La maggior parte del debito medico viene omessa dai rapporti di credito dei consumatori

Le più grandi società di credit reporting toglieranno decine di miliardi di dollari di debiti sanitari dai rapporti di credito al consumo, cancellando il segno nero che rende difficile prendere in prestito milioni di americani.

Equifax azienda ,

EFX 0,71%

Esperiano

EXPGY 1,72%

PLC e

TransUnione

VERO -0,99%

Sono in corso ampi cambiamenti nel modo in cui il debito medico viene segnalato a partire da questa estate. Le modifiche, in lavorazione da diversi mesi, rimuoveranno quasi il 70%. debito medico In riscossione di conti da rapporti di credito.

A partire da luglio, le aziende cancelleranno i debiti sanitari pagati dopo essere stati inviati ai gruppi di riscossione. Questi debiti possono rimanere sul tuo rapporto di credito al consumo per un massimo di sette anni, anche se vengono pagati. I nuovi debiti medici non pagati non verranno aggiunti ai rapporti di credito per un anno intero dopo essere stati inviati agli incassi.

Le società prevedono inoltre di eliminare i debiti medici non pagati inferiori a $ 500 nella prima metà del prossimo anno. Tale soglia potrebbe essere più alta, secondo le persone che hanno familiarità con la questione.

Il debito medico è un pesante fardello per molti americani. Emergenze mediche e diagnosi spesso impreviste Si traduce in bollette enormi Può confondere le persone che non perdono mai il pagamento del debito. Le fatture non pagate finiscono nei rapporti di credito, a volte abbassando i punteggi di credito dei consumatori e ostacolando la loro capacità di ottenere mutui a prezzi accessibili, prestiti auto e altri crediti.

Il Consumer Financial Protection Bureau stima che circa 88 miliardi di dollari le spese mediche Si trova su 43 milioni di rapporti di credito. Le tre società di reporting del credito mantengono rapporti su oltre 200 milioni di persone negli Stati Uniti

READ  La Russia afferma che potrebbe confiscare i beni lasciati dalle società occidentali

“Questo è un passo importante per supportare i consumatori sulla scia della pandemia di COVID-19”, hanno affermato le società in una dichiarazione congiunta. “Questi cambiamenti riflettono il nostro continuo impegno per aiutare a facilitare l’accesso a un credito equo e conveniente per tutti i consumatori”.

Le società stanno anche cercando di placare il Consumer Financial Protection Bureau, secondo persone che hanno familiarità con la questione, che ha reso la segnalazione del credito una priorità sotto il direttore Rohit Chopra. Il CFPB ha affermato all’inizio di marzo che intendeva ritenere le società di segnalazione del credito responsabili per non aver intrapreso azioni sufficienti contro le società che segnalavano debiti medici errati.

L’agenzia ha adottato una linea dura sul sistema di segnalazione del credito negli Stati Uniti, che svolge un ruolo importante nel decidere chi ottiene il credito e chi no. I consumatori hanno scarso controllo su ciò che viene aggiunto ai loro rapporti di credito, che dipendono dalle informazioni fornite da istituti di credito, società di raccolta e altri.

La società ha affermato in un recente deposito normativo che il CFPB sta indagando su come Equifax gestisce le controversie dei consumatori. Experian e TransUnion sono anche indagate per la gestione delle controversie, secondo persone che hanno familiarità con la questione.

“Poiché il CFPB è il nostro principale regolatore, abbiamo un impegno continuo con loro su una varietà di questioni”, ha affermato un portavoce di TransUnion. Experian non ha risposto a una richiesta di commento sull’indagine.

Il CFPB.. ha detto La sua ricerca indica che il debito medico è meno predittivo della capacità di rimborso di una persona rispetto ad altri tipi di prestito. Tuttavia, l’agenzia ha affermato: “La riscossione del debito medico sul rapporto di credito di un individuo può influire sulla sua capacità di acquistare o affittare una casa, aumentare il prezzo che paga per un’auto o un’assicurazione e rendere più difficile trovare un lavoro”.

READ  La previsione dei ricavi è una sfida, quindi preferiamo una guida prudente

I principali clienti delle società di rendicontazione creditizia sono gli istituti di credito, che utilizzano le informazioni nei rapporti di credito per valutare la probabilità che i richiedenti il ​​prestito ripaghino il loro debito.

Secondo le persone che hanno familiarità con la questione, le società di reporting del credito hanno parlato con le banche per ottenere ciò che fanno in merito alla liquidazione del debito medico. Alcune banche hanno affermato di essere meno preoccupate di rimuovere le piccole fatture mediche non pagate e quelle in riscossione per un periodo più breve, ha detto la gente.

Le banche temono che la compensazione di determinati debiti faccia apparire alcuni richiedenti prestiti meno rischiosi di quanto non siano in realtà, il che potrebbe portare a insolvenze e perdite impreviste. Tuttavia, le banche sono nel settore del prestito di denaro e non vogliono respingere i clienti se non è necessario.

Le banche oggi si affidano Una ricchezza di dati dettagliati, comprese le informazioni derivate dai conti bancari dei clienti, per prendere decisioni di prestito. Si basano meno sulle metriche tradizionali, come i punteggi di credito che derivano principalmente dalle informazioni sui rapporti di credito degli individui.

Le fatture mediche non pagate vengono indirizzate in Gli accordi raggiunti dalle tre società Con i procuratori generali dello stato risalenti al 2015. Le aziende ora devono attendere circa sei mesi prima di aggiungere debiti medici ai loro rapporti di credito al consumo e devono rimuovere il debito che le compagnie di assicurazione hanno pagato.

Le società di segnalazione del credito hanno Rimuovi un mucchio di informazioni negative Da società di riscossione negli ultimi anni, comprese multe non pagate in biblioteca, multe e abbonamenti in palestra. Nel 2017, le aziende hanno deciso di iniziare a rimuovere Dichiarazioni di pegno fiscale e giudizio civile.

READ  Le azioni vedono un rimbalzo temporaneo dopo le sanzioni coordinate alla Russia

scrivere a Anna Maria Andriotis a annamaria.andriotis@wsj.com

Copyright © 2022 Dow Jones & Company, Inc. tutti i diritti sono salvi. 87990cbe856818d5eddac44c7b1cdeb8

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply