La NASA lancia il telescopio spaziale James Webb da $ 10 miliardi | Telescopio spaziale James Webb

La sonda robot più ambiziosa e costosa mai costruita, il telescopio James Webb da 10 miliardi di dollari, è esplosa nello spazio sopra un gigantesco razzo europeo.

Gli ingegneri hanno detto sabato che il laboratorio, che ha subito decenni di ritardi e costi enormi, sta funzionando correttamente dopo aver attraversato il decollo più teso nella storia dell’esplorazione spaziale senza equipaggio.

Descritto dagli scienziati come una “macchina del tempo”, il telescopio consentirà agli astronomi di studiare l’inizio dell’universo 13,8 miliardi di anni fa, dopo il Big Bang, e di cercare segni di pianeti che supportano la vita nella nostra galassia.

“Abbiamo fatto un regalo di Natale all’umanità”, ha affermato Joseph Ashbacher, direttore generale dell’Agenzia spaziale europea. “Stiamo implementando una nuova scienza attraverso questo telescopio. È un momento speciale, un esaurimento nervoso ma alla fine un successo.” Questa idea è stata supportata dall’amministratore della NASA Bill Nelson.

Il James Webb Telescope ha iniziato il suo viaggio nello spazio esattamente alle 12:20 GMT, quando i propulsori a combustibile solido del suo enorme lanciatore Ariane 5 sono stati accesi. Nella parte superiore del fumo denso, il razzo si è librato sopra la foresta pluviale tropicale intorno al centro di Eisa nella Guyana francese, scomparendo tra le dense nuvole in un minuto.

Dopo 27 minuti di volo potente, il telescopio è stato staccato dalla posizione superiore del suo missile e posizionato con precisione nella sua traiettoria pianificata. La manovra è stata accolta con gli applausi dei controllori del traffico aereo di Kourou. Scienziati entusiasti – alcuni indossano cappelli di Babbo Natale – si sono abbracciati e hanno mostrato cartelli con la scritta “Bon Voyage Web”.

Una volta in orbita, le linee solari del telescopio si espansero e l’osservatorio iniziò il suo viaggio di milioni di miglia verso la sua destinazione finale, la parte più profonda del cielo che potesse rimanere approssimativamente allo stesso livello. Le telecamere all’ultimo piano del razzo hanno dato l’ultima occhiata al telescopio prima che si lanciasse nello spazio profondo.

Progettato come alternativa a Telescopio Spaziale Hubble Il telescopio James Webb è operativo dal suo lancio nel 1990: il telescopio James Webb è ancora il dispositivo più grande e sofisticato con molti obiettivi ambiziosi. Inizialmente, non studiava la parte visibile dello spettro elettromagnetico – Hubble e la maggior parte dei telescopi terrestri – ma solo la radiazione infrarossa. Di conseguenza, devono essere montati schermi e dispositivi di raffreddamento complessi per coprire le sue apparecchiature dalla radiazione solare, altrimenti si attiveranno falsi segnali.

Le squadre monitorano il conto alla rovescia per il lancio del razzo Ariane 5.
Le squadre monitorano il conto alla rovescia per il lancio del razzo Ariane 5. Foto: NASA/Bill Ingols/Getty Images

James Webb – Precedentemente chiamato NASA Amministratore: impiegherà un mese nel suo viaggio, quindi occorrono altri cinque mesi per essere pronto. Per prima cosa, stendi il suo massiccio vetro placcato in oro di 6,5 metri e il suo grande schermo solare delle dimensioni di un campo da tennis; Sono stati piegati in stile origami per adattarsi al cono del muso dell’Ariane 5. Quindi i suoi strumenti devono essere accuratamente calibrati. In tutto, centinaia di meccanismi di output devono funzionare correttamente affinché il telescopio abbia successo. Il direttore del progetto della NASA Greg Robinson ha dichiarato: “Non abbiamo fatto nulla prima.

Guarda – Costruito NASA In collaborazione con europei e canadesi, il nostro studio dell’universo è progettato per rivoluzionare. Le credenze degli astronomi includono le riprese delle prime galassie che si sono formate dopo il Big Bang, la comprensione di come nascono e si evolvono le stelle e l’esplorazione della possibilità di vita sui sistemi planetari. Tutto questo doveva essere fatto in un decennio per la massima durata di vita di James Webb. Dopo 10 anni, si prevede che finirà il carburante e lascerà lentamente il percorso: il pezzo di detriti spaziali più costoso mai costruito.

Ma per ora, gli scienziati non vedono l’ora di iniziare a lavorare in laboratorio. “Per migliaia di astronomi in tutto il mondo, dobbiamo essere pazienti per settimane ormai”, ha affermato Martin Ward, professore all’Università di Durham che ha lavorato su uno degli strumenti chiave a bordo. “Si potrebbe dire che è l’inizio dell’inizio… anzi, speriamo, nei prossimi 10 anni, comprese scoperte che non avremmo mai nemmeno immaginato. Guarda questo posto”.

READ  Il Museo di Storia Naturale ha identificato più di 500 nuove specie entro il 2021 | Museo di Storia Naturale

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply