La situazione degli ostaggi finisce all’Apple Store di Amsterdam | notizie | DW

La polizia di Amsterdam ha dichiarato di aver arrestato un sospetto che è stato preso in ostaggio in un Apple Store ad Amsterdam martedì sera. La polizia ha aggiunto che l’ostaggio sta bene.

“Siamo riusciti a porre fine alla situazione colpendo il rapitore con un’auto quando è fuggito all’estero”, ha detto la polizia su Twitter, aggiungendo che l’uomo era in cura per gravi ferite.

Il sospetto aveva una pistola e un fucile automatico. Il capo della polizia di Amsterdam, Frank Bau, ha dichiarato durante una conferenza stampa mercoledì di aver sparato almeno quattro colpi quando la polizia è arrivata intorno alle 18:00 ora locale (1700 UTC).

Questa foto mostra l'impatto di un proiettile sulla vetrina di un flagship store Apple nel centro di Amsterdam il 23 febbraio

Diversi testimoni hanno sentito degli spari all’interno dell’Apple Store

La situazione non si è conclusa fino a circa cinque ore dopo, quando l’ostaggio è fuggito dall’edificio mentre un robot della polizia ha consegnato acqua alla porta del negozio su richiesta del sospetto, secondo i media olandesi.

Il filmato mostrava il sospetto che si schiantava contro un’auto fuori da un Apple Store mentre correva dietro l’ostaggio in fuga.

Un uomo in mimetica giace per strada accanto a un robot della polizia

La polizia ha detto che l’uomo armato era “sdraiato per strada e un robot lo stava controllando per esplosivi” dopo essere stato investito da un’auto.

“L’ostaggio ha svolto un ruolo eroico ottenendo una svolta”, ha detto Bao. “In caso contrario, sarebbe stata una lunga notte”.

Si dice che l’ostaggio, che ora è al sicuro, sia un uomo britannico di 44 anni.

La polizia ha detto decine Molte persone sono rimaste intrappolate nell’edificio quando è iniziato lo scontro, ma sono state rilasciate prima che la situazione finisse.

READ  Il Pentagono nega il coinvolgimento nella spedizione Starlink che Elon Musk ha inviato in Ucraina

L’emittente olandese NOS aveva precedentemente riferito che la situazione degli ostaggi era iniziata come una presunta rapina.

Ma Bao ha detto che il sospetto, 27 anni, ha chiamato lui stesso la polizia mentre teneva gli ostaggi e ha chiesto un riscatto di 200 milioni di euro (226 milioni di dollari) in criptovaluta e un passaggio sicuro fuori dall’edificio.

Leidseplein, la vivace piazza del centro dove si trova l’Apple Store, è stata transennata e transennata, con un elicottero in bilico nel cielo per ore. La polizia si è scusata per il rumore e il disagio arrecati ai residenti della zona.

fb / nm (AP, AFP, dpa, Reuters)

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply