Le azioni della startup di veicoli elettrici Nikola salgono a scapito di profitti e ricavi nel 2022

SAN PEDRO, CA – 17 DICEMBRE: I primi due camion elettrici a emissioni zero, di un ordine di 100, sono stati consegnati da Nikola Corporation a Total Transportation Services al porto di Los Angeles a San Pedro venerdì 17 dicembre 2021.

Bretagna Murray | Gruppo di notizie sui media | Getty Images

condivisioni Nikola Corporation. È aumentato fino al 14% giovedì dopo che l’avvio assediato di auto elettriche ha riportato una perdita inferiore al previsto durante il quarto trimestre e ha confermato i piani per produrre camion e generare entrate nel 2022.

Società di pre-ricavi che di recente Indagine federale risolta Gli investitori fuorvianti hanno riportato una perdita operativa di 90,4 milioni di dollari, o 23 centesimi per azione. Ciò si confronta con le aspettative di Wall Street di una perdita di 32 centesimi per azione, secondo gli analisti compilati da Refinitiv.

Le azioni di Nikola sono rimaste piatte durante la negoziazione di mezzogiorno a $ 7,44 per azione, in aumento di circa il 9%. Questo è il 16% in più rispetto al minimo intraday di $ 6,41 per azione, che segna un nuovo minimo di 52 settimane per il titolo.

Nikola ha affermato che prevede di generare entrate comprese tra $ 90 milioni e $ 150 milioni nel 2022 consegnando da 300 a 500 dei primi veicoli elettrici a batteria, noti come Nikola Tree, ai clienti.

Secondo il CEO Mark Russell, la produzione non primaria dei camion è prevista nel suo stabilimento di College, in Arizona, il 21 marzo. L’azienda ha consegnato i suoi primi prototipi non vendibili a clienti e rivenditori nell’ultimo trimestre dello scorso anno.

Nicola ha affermato di aver costruito 30 prototipi durante il quarto trimestre in Arizona, ma solo cinque sono stati commissionati a causa di ritardi nella catena di approvvigionamento. La società ha dichiarato di aver consegnato altri sei camion quest’anno.

READ  La Russia afferma che potrebbe confiscare i beni lasciati dalle società occidentali

Giovedì le azioni Nikola hanno portato a un aumento più ampio delle azioni di auto elettriche dopo l’impennata dei prezzi del petrolio dovuta a L’invasione russa dell’Ucraina.

In un giorno in cui il petrolio ha superato i 100 dollari al barile, Chris McNally, analista di Evercore ISI, ha dichiarato giovedì in una nota agli investitori: “Abbiamo avuto maggiori dettagli su un potenziale attore importante nella nuova transizione verso l’energia pulita”.

McNally ha affermato che Nicholas ha ampiamente superato le aspettative di Wall Street per i risultati e le indicazioni del quarto trimestre, ma il finanziamento a lungo termine rimane la “domanda chiave”.

La società aveva un saldo di cassa di $ 522 milioni fino alla fine del 2021. Si prevede di spendere tra $ 295 milioni e $ 305 milioni nel 2022.

– Canale CNBC Michele Fiore Contribuisci a questo rapporto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply