Le “Grandi Dimissioni” non accennano a rallentare

Un cartello “Hire Now” è appeso alla finestra di un ristorante a Los Angeles il 28 gennaio 2022.

Frederick J. Brown | Agence France-Presse | Getty Images

Il fenomeno dell’era della pandemia noto come le Grandi Dimissioni è rimasto un segno distintivo del mercato del lavoro all’inizio del 2022, secondo la federazione. dati Pubblicato mercoledì.

Il Dipartimento del lavoro degli Stati Uniti ha affermato che quasi 4,3 milioni di persone hanno lasciato il lavoro a gennaio, con una leggera diminuzione mensile ma ancora vicino al livello record stabilito a novembre. Il massimo all’inizio del 2022 arriva dopo un anno in cui quasi 48 milioni di persone hanno lasciato il lavoro, un record annuale.

“Le ‘Grandi Dimissioni’ sono ancora in pieno svolgimento, anche se le dimissioni sono state abbastanza miti”, ha affermato Daniel Gao, capo economista presso il sito di lavoro Glassdoor, Egli ha detto in un tweet.

Ha affermato che i tagli ai posti di lavoro sono ancora del 23% superiori ai livelli pre-pandemia.

Gli economisti hanno affermato che i dati suggeriscono che le persone non lasciano il lavoro per uscire dal mercato del lavoro e sedersi in disparte. Invece, l’alto livello di dimissioni indica un mercato del lavoro forte per i lavoratori con ampie opportunità, hanno affermato.

C’erano quasi 11,3 milioni di posti di lavoro a gennaio, appena al di sotto del record di dicembre, secondo il Dipartimento del Lavoro.

Una maggiore domanda di lavoro spinge i datori di lavoro a pagare salari più alti mentre competono per attrarre talenti e salari più alti stanno allontanando i lavoratori dai loro attuali posti di lavoro.

READ  Google ha abbassato i salari per i lavoratori della Carolina del Nord. Adesso i dipendenti protestano

Altri cambiamenti nella vita:

Ecco uno sguardo ad altre storie che offrono un punto di vista finanziario su importanti pietre miliari della vita.

“Finora, il 2022 assomiglia molto al 2021”, ha detto Nick Bunker, direttore della ricerca economica nordamericana presso Indeed Hiring Lab, dei nuovi dati. “La domanda di lavoro è storicamente alta e i lavoratori stanno lasciando il lavoro a ritmi storici per trarre vantaggio da questa domanda”.

I tassi di dimissioni aumentano maggiormente in settori come manifatturiero, intrattenimento, ospitalità e vendita al dettaglio, dove la domanda aumenta e l’occupazione aumenta, Bunker Egli ha detto.

Datori di lavoro nel settore privato Aumento della paga oraria Circa il 5% l’anno scorso, secondo i dati federali.

Ma questa crescita salariale è stata maggiore per coloro che cambiano lavoro rispetto a coloro che mantengono lo stesso lavoro: ottengono aumenti rispettivamente del 5,8% contro il 4,7%. secondo Alla Federal Reserve Bank di Atlanta.

Bunker ha affermato che mentre le dimissioni sono leggermente diminuite a gennaio, fattori come il livello costantemente elevato di aperture di lavoro potrebbero mantenerle elevate per un po’.

“Il mercato del lavoro è ancora molto caldo e offre vantaggi a chi cerca lavoro che prima non avevano”, ha affermato.

Potere dell’uomo

Gould ha aggiunto che il tasso di occupazione è superiore al tasso di dimissioni in tutti i principali settori, indicando che i lavoratori si stanno spostando verso altri lavori, probabilmente nello stesso settore.

Secondo gli economisti, se le opportunità di lavoro scenderanno quest’anno dagli attuali livelli quasi record, probabilmente si tradurrà in un rallentamento anche delle dimissioni.

“Se la domanda di lavoratori inizierà a diminuire nel 2022, aspettatevi che anche le grandi dimissioni inizieranno a diminuire”, Egli ha detto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply