L’Ucraina accusa la Russia di genocidio dopo aver bombardato un ospedale pediatrico

  • Il consiglio comunale ha detto che l’ospedale è stato colpito da diverse bombe russe
  • FM russo arriva in Turchia per colloqui
  • La Russia ha precedentemente accettato un cessate il fuoco in cambio dell’evacuazione
  • Mosca nega di prendere di mira i civili

Lviv, Ucraina (Reuters) – Il presidente dell’Ucraina ha accusato la Russia di genocidio dopo che i funzionari hanno affermato che gli aerei russi hanno bombardato un ospedale pediatrico mercoledì, seppellendo i pazienti sotto le macerie nonostante un accordo di cessate il fuoco mentre le persone fuggivano dalla città assediata di Mariupol.

L’attacco, che secondo le autorità ha ferito donne in travaglio e lasciato bambini tra le macerie, è l’ultimo terribile incidente dell’invasione di 14 giorni, il più grande attacco a un paese europeo dal 1945.

Il consiglio comunale di Mariupol ha affermato che l’ospedale è stato bombardato più volte in quello che la Casa Bianca ha descritto come un “uso barbaro della forza militare per inseguire civili innocenti”.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

La distruzione è avvenuta nonostante la promessa russa di cessate il fuoco in modo che almeno alcuni dei civili intrappolati potessero fuggire dalla città, dove centinaia di migliaia di persone si sono rifugiate senza acqua né elettricità per più di una settimana.

“Qual è il paese di questa Federazione Russa, che ha paura degli ospedali, ha paura degli ospedali per la maternità e li distrugge?” Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in un discorso televisivo mercoledì sera.

Zelensky ha ripetuto la sua richiesta all’Occidente di inasprire le sanzioni contro la Russia “in modo che si siedano al tavolo dei negoziati e mettano fine a questa guerra brutale”. Ha detto che l’attentato all’ospedale pediatrico era “la prova di un genocidio degli ucraini”.

“Le forze russe non sparano a obiettivi civili”, ha detto a Reuters il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov quando gli è stato chiesto un commento. La Russia descrive la sua incursione come una “operazione speciale” per disarmare il suo vicino ed espellere i leader che chiama “neo-nazisti”.

READ  Biden ha appena parlato con Zelensky

Il ministero degli Esteri ucraino ha rilasciato filmati di quello che ha detto essere l’ospedale che mostrava i buchi dove avrebbero dovuto essere le finestre nell’edificio di tre piani. Enormi cumuli di macerie fumanti hanno disseminato la scena.

L’organismo delle Nazioni Unite per i diritti umani ha affermato che stava controllando il numero delle vittime a Mariupol.

“L’incidente si aggiunge alle nostre profonde preoccupazioni per l’uso indiscriminato di armi nelle aree popolate e per i civili coinvolti in ostilità attive in molte aree”, ha affermato la portavoce del dipartimento Liz Throssell.

Il governatore della regione di Donetsk ha detto che 17 persone sono rimaste ferite nell’attacco.

L’Ucraina ha accusato la Russia di aver violato il cessate il fuoco intorno al porto meridionale, che secondo gli operatori umanitari e funzionari ha esaurito cibo e acqua dopo giorni di bombardamenti russi.

“Continuano i bombardamenti indiscriminati”, ha scritto su Twitter il ministro degli Esteri Dmytro Kuleba.

La società di immagini satellitari Maxar ha affermato che le immagini scattate all’inizio della giornata hanno mostrato ingenti danni a case, condomini, negozi di alimentari e centri commerciali nella città costiera.

La Russia ha incolpato l’Ucraina per il fallimento dell’evacuazione.

Degli oltre due milioni di rifugiati provenienti dall’Ucraina, il Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia (UNICEF) ha dichiarato mercoledì che più di un milione di bambini sono fuggiti dal paese dall’inizio dell’invasione il 24 febbraio. Almeno 37 sono stati uccisi e 50 feriti.

Mercoledì, l’agenzia di stampa ucraina Interfax ha riferito, citando uno dei principali aiutanti di Zelensky, che circa 48mila ucraini sono stati evacuati attraverso corridoi umanitari.

Funzionari ucraini hanno affermato che mentre alcuni sono partiti da determinate località, le forze russe hanno impedito agli autobus di evacuare i civili dalla città di Bucha vicino a Kiev.

Il Comitato Internazionale della Croce Rossa ha affermato che le case sono state distrutte in tutta l’Ucraina. “Centinaia di migliaia di persone non hanno cibo, acqua, riscaldamento, elettricità e cure mediche”, ha aggiunto.

Migliaia hanno continuato a riversarsi nei paesi vicini. Dopo essersi nascosta nel seminterrato per ripararsi dai bombardamenti russi, Irina Mihalinka ha detto a Reuters a Isakia, in Romania, di aver lasciato la sua casa a nord-est del porto di Odessa sul Mar Nero.

“Mentre stavamo camminando, un ponte è stato fatto saltare in aria. E quando abbiamo attraversato il relitto, perché non c’era altra via d’uscita, c’erano corpi di russi (soldati) sdraiati lì”, ha detto.

L’isolamento economico della Russia

La Russia è stata sottoposta alle sanzioni occidentali e al ritiro delle compagnie straniere. Nestlé, il produttore di sigarette Philip Morris e Sony si sono uniti mercoledì all’elenco delle multinazionali che si sono ritirate dal paese.

Un alto funzionario dell’amministrazione Biden ha dichiarato mercoledì che gli Stati Uniti stanno valutando la possibilità di imporre sanzioni contro la compagnia nucleare Rosatom.

Il capo economista della Banca mondiale ha affermato che Mosca è vicina al default sul suo debito. Il Cremlino sta adottando misure per sostenere l’economia e sta pianificando di rispondere al divieto statunitense sulle sue esportazioni di petrolio ed energia mentre il rublo è precipitato ai minimi storici.

Non c’era molta speranza nella diplomazia quando il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov è arrivato in Turchia prima dei colloqui di giovedì con Kuleba in quello che sarebbe stato il primo incontro dei due dopo l’incursione.

READ  Macron ha rifiutato il test del coronavirus russo durante il viaggio di Putin a causa dei timori di furto del DNA

Kuleba ha affermato che l’Ucraina sta cercando un cessate il fuoco, la liberazione del suo territorio e la risoluzione di tutte le questioni umanitarie, aggiungendo: “Francamente… le mie aspettative dai colloqui sono basse”.

Mosca chiede a Kiev di assumere una posizione neutrale e di abbandonare le sue aspirazioni ad aderire alla NATO.

Zelensky ha detto a VICE in un’intervista mercoledì che era fiducioso che a un certo punto Putin avrebbe accettato i colloqui. “Penso che lo farà. Penso che veda che siamo forti. Lo farà. Abbiamo bisogno di tempo”, ha detto.

L’Occidente dice che la Russia sta inventando pretesti per giustificare una guerra ingiustificata. Il presidente russo Vladimir Putin ha descritto l’Ucraina come una colonia americana con un regime fantoccio e nessuna tradizione di stato indipendente.

La Casa Bianca ha dichiarato mercoledì che le accuse della Russia sul presunto coinvolgimento degli Stati Uniti nei laboratori di armi biologiche e sullo sviluppo di armi chimiche in Ucraina sono false.

Le forze russe detengono il territorio lungo i confini nord-orientali dell’Ucraina, l’est e il sud-est. I combattimenti scoppiano alla periferia di Kiev, mentre Kharkiv, la seconda città più grande dell’Ucraina, viene bombardata.

Una forza offensiva russa si è bloccata a nord di Kiev e i paesi occidentali affermano che il Cremlino ha dovuto adeguare rapidamente il suo piano per rovesciare il governo.

Il Fondo monetario internazionale ha approvato mercoledì 1,4 miliardi di dollari di finanziamenti di emergenza per l’Ucraina per aiutare a soddisfare le esigenze di spesa urgenti.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Reporting da parte degli uffici Reuters. Scritto da Costas Pettas e Stephen Coates; Montaggio di Cynthia Osterman e Michael Perry

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply