L’Ucraina afferma che la Russia vuole trascinare la Bielorussia in guerra, avverte del piano di invasione

Il presidente russo Vladimir Putin ascolta il presidente bielorusso Alexander Lukashenko durante un incontro al Cremlino a Mosca, Russia, 11 marzo 2022. Sputnik/Mikhail Klementev/Cremlino via Reuters

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Leopoli, Ucraina (Reuters) – L’Ucraina ha affermato che la Bielorussia potrebbe pianificare un’invasione venerdì e ha accusato la Russia di cercare di trascinare il suo alleato in guerra lanciando attacchi aerei sulla Bielorussia dallo spazio aereo ucraino.

La Bielorussia è servita da trampolino di lancio per truppe, missili e aerei russi, prima e dopo che la Russia ha lanciato la sua invasione dell’Ucraina il 24 febbraio, ma non ha schierato le sue forze in un combattimento attivo.

L’esercito ucraino ha accusato venerdì gli aerei russi di aver sparato sui villaggi di confine bielorussi dallo spazio aereo ucraino per fornire un pretesto per un attacco.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

“Questa è una protesta! L’obiettivo è coinvolgere le Forze Armate della Repubblica di Bielorussia nella guerra con l’Ucraina!” Lo ha detto il comando dell’aeronautica ucraina in una dichiarazione online.

Il Cremlino non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento sulla dichiarazione dell’Air Force Command.

I presunti attacchi sono avvenuti mentre il leader bielorusso Alexander Lukashenko stava incontrando il presidente russo Vladimir Putin a Mosca, secondo il Centro statale per le comunicazioni strategiche dell’Ucraina.

Il centro ha affermato in una dichiarazione che l’esito di questo incontro potrebbe essere un attacco della Bielorussia attraverso il confine settentrionale dell’Ucraina.

“Secondo i dati preliminari, le forze bielorusse potrebbero entrare in un’invasione l’11 marzo alle 21:00 (1900 GMT)”, ha aggiunto.

READ  Sale a 117 il bilancio delle frane in Brasile, la polizia: 116 i dispersi

La scorsa settimana, Lukashenko, uno stretto alleato del Cremlino, ha affermato che le forze armate bielorusse non avrebbero e non avrebbero partecipato a quella che la Russia chiama la sua “operazione militare speciale” in Ucraina. Per saperne di più

Alti funzionari ucraini hanno affermato che la Russia sta facendo tutto il possibile per trascinare la Bielorussia nel conflitto, dopo aver fallito in quello che i paesi occidentali descrivono come un piano iniziale per un attacco fuorviato alla capitale. Per saperne di più

“Comprendiamo anche che il governo bielorusso sta facendo tutto ciò che è in suo potere per evitare di unirsi a questa guerra”, ha detto venerdì alla televisione nazionale il viceministro dell’Interno ucraino Yevni Lenin.

Non ci sono stati commenti immediati sulle accuse della Bielorussia.

Il funzionario della sicurezza ucraino, Oleksiy Danilov, ha affermato che l’Ucraina ha finora mostrato moderazione nei confronti della Bielorussia, sebbene la Russia la stia utilizzando come trampolino di lancio per attacchi all’Ucraina. Ma venerdì ha avvertito che “uno dei combattenti oltre il nostro confine combatterà”.

Nel frattempo, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha emesso una nota più conciliante in un discorso al governo della vicina Polonia, che condivide anche il confine con la Bielorussia.

“Voglio davvero che i nostri vicini comuni sentano queste parole: i bielorussi. Pace tra parenti, pace tra vicini, pace tra fratelli, dobbiamo anche raggiungere questo obiettivo con loro. E lo faremo sicuramente”, ha detto Zelensky.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

(Segnalazione di Natalia Zenets, Pavel Politiuk e Max Hunder) Scritto da Alessandra Prentice. Montaggio di Timothy Heritage e Daniel Wallis

READ  I leader dell'UE si incontrano a Versailles per discutere della guerra russa in Ucraina e delle sue ricadute economiche

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply