Masterchef 7: chi ha vinto (oltre la Klugmann)?

Masterchef 7, finale: chi ha vinto

  • La prima finalista è Kateryna. Per il secondo posto se la giocano Alberto e Simone.
  • Il secondo finalista è Simone. Battuto dopo tre prove impegnative Alberto.
  • SPOILER: Chi ha vinto
Simone Scipioni si racconta dopo la finale
Kateryna Gryniukh si racconta dopo la finale
Alberto Menino si racconta dopo la finale

Masterchef 7: chi vince (oltre la Klugmann)?

MasterChef Italia 2018, il vincitore è ormai vicino: stasera, 8 marzo, su Sky Uno HD vanno in onda le ultime due puntate della settima edizione, iniziata poco prima di Natale e arrivata alle porte della Primavera (e della Pasqua). Il regalo è stato Antonia Klugmann, che si è imposta fin dalla prima puntata col suo stile asciutto e diretto e con quell’occhio limpido e saettante; l’agnello sacrificale è stata invece la suspense, azzerata in un’edizione edulcorata da una scrittura più leggera del solito e trascorsa senza grandi personaggi con i quali immedesimarsi o contro cui schierarsi. Una edizione che definirei ‘pastello’ nella quale l’unico tocco piccante lo ha dato la triestina Klugmann, col tuo red touch nel look, la sua progressiva trasformazione da ‘signora dei fornelli’ a (normal) cooking icon per gli amanti di uno stile adatto a molte e non a pochissime, ma soprattutto con quel suo indirizzo mitteleuropeo che ha evitato al programma la totale deriva verso l’emo-reality.

La presenza dei parenti ai casting, le chiacchierate defatiganti prima di sollevare le Mystery Box – proprio nel momento in cui la tensione dovrebbe salire -, le gag in esterna che hanno rischiato di mettere in ombra prove e ospiti sono state le caratteristiche di un’annata che è sembrata alla ricerca di un po’ di sapore. L’esordio con i (criticati) funerali di Carlo Cracco era stato un significativo indicatore dell’inclinazione verso la commedia, evidentemente scelta da Endemol per distinguersi dalle origini targate Magnolia. Ma ogni ingrediente, se mal dosato, rischia di disequilibrare il ‘piatto’: l’ingresso della Klugmann ha aiutato a evitare il peggio.

La temuta mancanza di Cracco non si è sentita, o quanto meno è stata mitigata dalla new entry. Quel che è mancato, invece, è il protagonismo.

Tolto il caso del ‘viveur’ Italo, dal volto di caucciù abbronzato (stile Bronson) e i modi da chi ne ha avute tante nella vita, nessuno ha davvero catalizzato l’interesse del pubblico. L’unica ad avere lo sguardo della ‘tigre’, Denise, ha dovuto lasciare la gara a un passo dalla finale, mentre il trittico finale cattura la telecamera quanto un filetto di spigola mal sfilettato. Tre ottimi ragazzi, tre concorrenti che hanno resistito, più che conquistare. Fa forse eccezione il giovane Simone, da Macerata con determinazione e fantasia, che più di altri è cresciuto tra i banchi di MasterChef. Vedremo se sarà lui il settimo MasterChef d’Italia o l’ucraina Kateryna, di stanza a Salerno, unica femminuccia nella rosa dei finalisti, completata da Alberto, il micologo di Tortona, respingente col suo piglio da primo della classe, ma dalle idee chiare per il dopo MCI.

In attesa di scoprire chi sarà il vincitore di MasterChef Italia 7, vediamo chi è rimasto a contendersi il premio da 100.000 euro e il loro primo libro di ricette edito da Baldini & Castoldi.

MasterChef Italia 2018 | Simone Scipioni finalista

Simone ha 20 anni, vive a Montecosaro (MC) e non si sposta mai: un aspetto questo che è diventato un argomento narrativo, come il cane Rocher. Non ha entusiasmato all’inizio in cucina: i Pressure test non sono mancati, ma è sopravvissuto fino ad arrivare alla finale a tre. Il suo miglior momento, forse, è stata la Mystery creativa, che gli ha ispirato un piatto a base di quaglie “dalla preistoria al calcestruzzo”, con un impiattamento che ha impressionato i giudici, sopratutto la Klugmann, che potrebbe vedere in lui un ‘diamante’ da sgrezzare.

Ha sudato ogni passaggio di turno, anche l’ultimo: la finale è arrivata dopo un Pressure contro Davide, che credeva in una finale. E forse nella vittoria.

MasterChef Italia 2018 | Kateryna Gryniukh finalista

Kateryna ha 23 anni, nasce a Mageriv in Ucraina, ma vive a Salerno con suo marito. La sua caratteristica è la timidezza, in cucina la manualità che la premia nel disossare il pollo e nella preparazione dei dolci. E’ forse la più costante del gruppo, la più determinata e focalizzata a non far brutta figura più che vincere: non è una macchina da guerra, ma una cuoca affidabile e una dal piglio organizzato, più che leader. Le lacrime non sono mancate, in occasione delle sue ‘cadute’ occorse sopratutto nella seconda parte del suo percorso. Ma si riprende sul finale con un colpo di coda stellato con lo chef Andreas Caminada. E’ la prima a conquistare la finale ed è l’unica donna in gioco. Vedremo se sarà un’edizione in rosa fino in fondo.

MasterChef Italia 2018 | Alberto Menino finalista

23 anni anche per Alberto, che vive a Tortona e lavora nell’azienda di famiglia che commercializza funghi e tartufi. Micologo dalle idee chiare, mette subito in chiaro che vuole la vittoria: sicuro di sé, ai limiti del fastidio, non riesce però a vincere una prova, pur risultando spesso tra i migliori della Mystery e altrettanto spesso al Pressure. Pensa di avere uno stile di cucina vicino a quello di Barbieri: in cerca del guizzo del vincitore, anche Alberto è un concorrente affidabile più che geniale. Vedremo se la finale lo scuoterà un pochino.

MasterChef Italia 2018 | Come seguire la finale in tv e in live streaming

La finale della settima stagione di MasterChef Italia va in onda questa sera, giovedì 8 marzo, alle 21.15 su  Sky Uno HD, su SkyGo per gli abbonati e in streaming su Now Tv.

About Giorgia Iovane 143 Articles
Amante di Bim Bum Bam e Saussure, laureata in Comunicazione con una tesi sulla lingua della fiction italiana e addottorata sulle trasposizioni fictional dei Promessi Sposi e de La Cittadella, collaboro da anni con la cattedra di Semiotica del Suor Orsola Benincasa di Napoli, facendo anche danni sulla web radio di ateneo (runradio.it). Dopo 5 anni di Televisionando e con 5 anni di TvBlog all'attivo, sono sempre in cerca di occasioni per scrivere.

2 Commenti

Rispondi a Massimo Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*