Maxim Chmerkovsky arrestato e rilasciato in Ucraina durante l’invasione – Scadenza

Ex di origine ucraina Ballando con le stelle all’avanguardia Maxim Chmerkovskij È stato arrestato e rilasciato nella sua terra natale durante l’invasione russa in corso, e ora ha intenzione di lasciare Kiev.

In un video di cinque minuti pubblicato oggi sulla sua pagina Instagram, Chmerkovskiy ha informato i suoi follower dei suoi piani per lasciare Kiev, dove stava girando un progetto chiamato UA الرقص Dance World, e oltre confine, molto probabilmente in Polonia. “C’è un sacco di combattimenti ovunque”, dice Chmerkovsky nel video mobile. “Le strade sono pazze. Ad un certo punto sono stato arrestato… ma tutto il meglio, promesso. “

Chmerkovsky descrive succintamente il suo arresto: “Questo è stato forse il momento meno scioccante di tutta questa faccenda tanto quanto Ucraina preoccupato, ma per me era solo un controllo di realtà… un controllo di realtà pazzesco.” Non ha fornito ulteriori dettagli sull’arresto.

“Cercherò di uscire e comincerò ad avvicinarmi al confine”, dice. Chmerkovsky è sposato con un collega Ballando con le stelle La fedele Peta Murgatroyd e la coppia hanno un figlio di 5 anni. Vivono a Los Angeles.

“Sto solo cercando di rimanere concentrato”, dice Chmerkovsky, aggiungendo: “Ho delle opzioni. Le mie scelte sono migliori della maggior parte, sfortunatamente. Sono un po’ nervoso ad essere onesto con te, ma penso che andrà tutto bene. Bene, so che starà bene”.

Chmerkovskiy chiede anche ai suoi fan di non “fare il panico” se non ricompare subito sui social. “Se scompare un po’, non preoccuparti.” Il ballerino professionista spiega di essere in contatto con la sua famiglia – moglie, fratello e genitori – ma al momento non risponde direttamente ad amici, parenti lontani e fan.

READ  Il principe Harry non si sente sicuro di portare i bambini nel Regno Unito

Infine, Chmerkovsky si è espresso contro il denunciato “trattamento iniquo” al confine tra Ucraina e Polonia. Sebbene non fornisca dettagli, Cherkovsky si riferisca alle accuse di cittadini africani di trattamento ingiusto e razzista mentre cercavano di fuggire dall’Ucraina. Chmerkovsky dice di non avere prove dirette del razzismo riportato, ma che “dove c’è fumo c’è fuoco”.

“Qualsiasi trattamento ingiusto è sbagliato”, dice.

Guarda il video completo qui sotto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply