Media russi: la detenzione di WNBA Griner è stata prorogata fino al 19 maggio

I media russi hanno riferito che la detenzione della star della WNBA Britney Grenier è stata prorogata fino al 19 maggio, uno sviluppo che potrebbe vedere la due volte campionessa olimpica detenuta per almeno tre mesi prima che il suo caso venga risolto.

Il caso della 31enne Greiner, una delle giocatrici di basket femminili più popolari, arriva tra le accese tensioni tra Washington e Mosca per l’invasione russa dell’Ucraina.

Secondo quanto riferito, Grenier è stata detenuta all’aeroporto di Mosca, a metà febbraio, dopo che le autorità russe hanno affermato che una perquisizione del suo bagaglio ha rivelato cartucce di sigarette contenenti olio derivato dalla cannabis, che comporta una pena massima di 10 anni di carcere.

“Il tribunale ha approvato la richiesta di indagine e ha prolungato il periodo di detenzione per il cittadino statunitense Grenier fino al 19 maggio”, ha affermato la corte, secondo l’agenzia di stampa statale TASS.

L’ambasciata degli Stati Uniti a Mosca non ha risposto immediatamente alle chiamate dell’Associated Press in cerca di commenti.

Il portavoce del Dipartimento di Stato Ned Price ha dichiarato martedì che il Dipartimento di Stato sta “facendo tutto il possibile per sostenere Britney Greiner a sostenere la sua famiglia, lavorando con loro per fare tutto il possibile, per vedere che sia trattata in modo appropriato e per chiedere il suo rilascio”. In breve. Ha notato considerazioni sulla privacy nel non fornire ulteriori dettagli.

Ekaterina Kalugina del Comitato regionale di monitoraggio pubblico, un comitato sostenuto dallo stato in Russia che monitora le condizioni dei prigionieri, ha detto a TASS che Greiner condivideva la sua cella con altri due detenuti accusati di reati di droga.

READ  Alex Capa ha detto no alle capre - JoeBucsFan.com

Kalugina ha detto che i compagni di cella di Greiner parlavano inglese e l’hanno aiutata a comunicare con il personale del centro di detenzione preventiva ea procurarsi i libri.

“L’unico problema oggettivo è l’altezza del giocatore di basket”, ha detto TASS a Kalugina del Greiner di 6 piedi-9. “Ovviamente, i letti nelle segrete sono per qualcuno di statura più bassa.”

Griner ha vinto due ori olimpici con gli Stati Uniti, un campionato WNBA con Phoenix Mercury e un campionato nazionale a Baylor. Lei è una stella ogni sette volte. La stagione WNBA inizia il 6 maggio.

Era una delle dozzine di giocatori NBA che hanno giocato in Russia o Ucraina la scorsa stagione. Tutti tranne Greiner se ne sono andati dall’invasione russa dell’Ucraina.

Griner ha giocato in Russia negli ultimi sette anni in inverno e ha guadagnato più di $ 1 milione a stagione, più di quattro volte il suo stipendio dalla WNBA. Ha giocato l’ultima volta per la sua squadra russa UMMC Ekaterinburg il 29 gennaio prima che il campionato si prendesse una pausa di due settimane all’inizio di febbraio per i tornei di qualificazione alla Coppa del Mondo FIBA. È stata arrestata a Mosca al suo ritorno in Russia.

L’ex segretario di Stato americano Hillary Clinton si è unita a un crescente gruppo di familiari, amici e funzionari che ne chiedevano il rilascio insieme a a Tweet “Britney Free” Mercoledì.

Non è chiaro quanti progressi siano stati compiuti nel caso perché il gruppo Griner ha cercato in silenzio di lavorare per il suo rilascio e si è rifiutato di parlare pubblicamente da quando il suo arresto è stato annunciato all’inizio di questo mese.

READ  Il comitato nega l'offerta dei pattinatori statunitensi per l'argento alle Olimpiadi

La moglie di Greiner, Cheryl, ha ringraziato tutti per il supporto ma non ha detto altro sui social media.

“Ognuno ha una strategia per fare di meno e premere di più in privato dietro le quinte”, ha detto mercoledì il commissario della WNBA Kathy Engelbert all’Associated Press. È la strategia che ottieni dal Dipartimento di Stato e dall’amministrazione. È la nostra priorità numero uno nel parlare con il suo agente e gli strateghi”.

Il Dipartimento di Stato ha preso atto delle considerazioni sulla privacy per non aver rilasciato ulteriori informazioni sulla situazione di Griner nonostante l’intenso interesse pubblico per il caso. In effetti, la legge federale vieta ai funzionari statunitensi di fornire informazioni personali su qualsiasi cittadino statunitense che sia stato arrestato o detenuto all’estero senza il loro esplicito consenso scritto.

Ci sono eccezioni molto limitate alle regole del Privacy Act del 1974 che vietano anche il rilascio pubblico dei documenti dei passaporti dei cittadini statunitensi. Un’eccezione è quando l’oggetto dell’indagine ha firmato un documento noto come Privacy Waiver che consente al Dipartimento di Stato a Washington e ai diplomatici delle ambasciate e dei consolati statunitensi all’estero di discutere informazioni specifiche.

Greiner non è l’unico americano attualmente detenuto in Russia. Il veterano Marine Trevor Reed è stato condannato a nove anni di prigione nel 2020 per aver aggredito agenti di polizia a Mosca, e Paul Whelan, direttore esecutivo della sicurezza aziendale del Michigan, sta scontando una condanna a 16 anni con l’accusa di spionaggio che la sua famiglia e il governo degli Stati Uniti hanno affermato erano false. . Funzionari statunitensi hanno pubblicamente chiesto a Mosca di rilasciarli.

READ  Dana White chiama "Bulls ***" il conflitto al tavolo di Joe Rogan

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply