Mentre il governo si diffonde, la classe operaia di Hong Kong fa girare il distretto

HONG KONG, 18 febbraio (Reuters) – Il 98enne Lam Foon è seduto su un letto d’ospedale fuori dall’ingresso del Caritas Medical Center di Hong Kong con una coperta imbevuta di coperte e attende i test per confermare il suo primo risultato positivo per il governo. 19.

“Non mi sento bene”, ha detto a Reuters attraverso una maschera chirurgica, allo stesso modo indossando una maschera e una maschera facciale per un paziente coperto.

Lam era una delle dozzine di pazienti che giacevano nel parcheggio della Caritas giovedì perché non c’era molto spazio all’interno dell’ospedale, che serve 400.000 persone, nel quartiere operaio di Chiang Shah Wan, nella penisola di Kowloon. La temperatura è scesa a 15 gradi Celsius (59 Fahrenheit) nel mezzo di alcune piogge.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Il personale medico non poteva dire quanto tempo avrebbe dovuto aspettare Lam. Coloro che hanno un test positivo per il gozzo nelle prime fasi dovrebbero sottoporsi a ulteriori test prima del trattamento.

Questo e altri scenari simili al Global Financial Center sono un segno del grave stress del sistema sanitario pubblico poiché i casi di COVID-19 sono in aumento, riempiendo oltre il 95% di tutti i letti ospedalieri. Per saperne di più

Una volta in gran parte isolata dall’epidemia di corona virus, Hong Kong sta affrontando un focolaio, le aziende sono paralizzate e alcune stanno perdendo la pazienza con le politiche “zero COVID” del governo.

In una serie di distretti della classe operaia nel vicino Sham Shui Bow, alcuni isolati residenziali e giardini pubblici sono stati chiusi, la folla nei centri commerciali e nei mercatini è diminuita e le bancarelle che vendono commensali e Nick-Knox, un tempo noto come Die Boy Tongs, sono silenziosi dopo il tramonto.

READ  Un impiegato di Taco Bell è stato ucciso a colpi d'arma da fuoco da un uomo armato in un'auto aperta a South Los Angeles, LAPD

Trevor Chung, 29 anni, medico della Caritas, ha accusato il governo in parte della mancanza di un’adeguata pianificazione, di letti e di altre attrezzature mediche e di una carenza di manodopera a lungo termine.

“Il governo ha sottovalutato la situazione”, ha detto Chung, indossando un abito integrale e un abito blu Hazmat. “Mi aspetto che le cose vadano così male… ci sono così tanti anziani in questo distretto e così tanti non sono stati vaccinati”.

Giovedì le autorità di Hong Kong si sono scusate per la devastazione causata agli ospedali con una popolazione di 7,4 milioni di abitanti.

La politica zero-govt della città si riferisce all’invio di persone asintomatiche e in condizioni lievi in ​​ospedali o centri isolati, sebbene il governo stia ora adeguando la sua strategia poiché il sistema sanitario è sovraffollato.

Lam sotto pressione

L’eruzione ha esercitato ulteriori pressioni sul presidente di Hong Kong Gary Lam, il cui mandato di cinque anni dovrebbe scadere a giugno.

Sebbene Lam abbia affermato che arrendersi al virus “non è un’opzione”, alcuni sono scettici sul fatto che il “lavoro principale” del presidente cinese Xi Jinping per Hong Kong sia quello di controllare il virus.

“Vedi, indosso due maschere. Devo proteggermi perché il governo non mi sta proteggendo”, ha detto Lo Kai-wai, un lavoratore logistico di 59 anni, in fila a un checkpoint mobile che aveva già raggiunto . La sua assegnazione giornaliera è di 3.000 persone.

“Non voglio vederla (Lam) ottenere un secondo mandato.”

Anche alcuni imprenditori che sono stati colpiti dalle restrizioni imposte dal governo mettono in dubbio la sostenibilità delle politiche attuali.

READ  Puoi iniziare a ordinare test Govt gratuiti mercoledì

“Il governo deve trovare un migliore equilibrio per controllare il virus, ma deve anche consentire alle persone di migliorare la propria vita”, ha affermato Timothy Boone, 23 anni, direttore di un hotel vicino all’ospedale i cui affari sono in declino. Fino al 60% nel mezzo di un’eruzione.

“La politica Zero-COVID è una missione impossibile”.

Tuttavia, altri sono molto eccitati.

“Se tutti sono pronti per essere vaccinati, la situazione migliorerà”, ha detto Lung Mei-su, 78 anni, in un centro di test in un altro distretto.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Rapporto aggiuntivo di Joyce Chow; Montaggio di Mary Rondrie e Karisma Singh

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply