Metallica e l’omaggio all’Italia: ascolta le cover di Vasco Rossi, Domenico Modugno, Lucio Dalla

Si è tenuto ieri il terzo e ultimo concerto italiano dei Metallica per il WorldWired Tour. Al di là dell’ovvio godimento legato ad un concerto dei Four Horsemen, questo tour passerà alla storia per la sorpresa di ascoltare la band omaggiare il nostro Paese con tre cover di artisti italiani: Vasco Rossi, Domenico Modugno, Lucio Dalla. Una a concerto – la prima completamente a sorpresa, la seconda con una enorme curiosità, la terza quasi un po’ scontata, visto il luogo (Bologna) e la data (San Valentino).
Eccole qui, raccolte tutte e tre insieme, con i migliori filmati del pubblico trovati su YouTube.

Metallica vs Vasco Rossi – C’è Chi Dice No

Il colpo più grosso delle cover. Nessuno se l’aspettava, ed ha avuto un clamore mediatico colossale (nelle stesse ore in cui si chiudeva il Festival di Sanremo). Notare come Rob Trujillo nomini Vasco e tutto il pubblico dica “Noooo”, non avendo capito che il bassista avrebbe suonato effettivamente una canzone di Vasco!
La performance di C’è Chi Dice No, a conti fatti, è la migliore del lotto delle canzoni in Italiano dei Metallica.

Metallica vs Domenico Modugno – Volare (Nel Blu Dipindo Di Blu)

Dopo la sorpresa di Vasco, c’era enorme attesa per la cover che sarebbe stata eseguita a Bologna. Ancora Vasco? Ligabue?
No, si è andati sul classico, con una delle canzoni italiane più conosciute all’estero: “Volare”.
A livello tecnico, non è stata una gran performance: sostanzialmente Rob ha intonato il ritornello, senza neanche cantarlo tutto – ha lasciato fare il 99% del lavoro al pubblico divertito, ma chiamarla “cover” è esagerato, per lo sforzo minimo di Rob e Kirk.

Metallica vs Lucio Dalla – Caruso

14 Febbraio. Bologna. Vuoi non suonare una canzone d’amore legata ad un personaggio legatissimo alla città?
Punti bonus a Rob per aver augurato “Buon San Valentinoooo” prima di annunciare Caruso, anche se poi per l’assolo iniziale si impegna come se stesse suonando una scala pentatonica di basso. Buona la parte cantata nel ritornello, e pubblico in lacrime.

Metallica: cover di Vasco Rossi al concerto di Torino

(Articolo dell’11 Febbraio 2018)

Ammettiamolo, nella settimana di Sanremo il mondo metal vorrebbe chiudersi in casa, staccare la presa della televisione (e della radio), e fingere che non stia succedendo niente. Ci sono stati anche pochi concerti ai quali rintanarsi, questa settimana.
Tutta la stampa (pure quella metal) sembra volersi occupare solo di Sanremo. Non c’è niente, a livello musicale in Italia, che possa equipararsi a Sanremo. Che possa rubare spazio alla musica di Sanremo.
L’unica cosa che potrebbe superare Sanremo, la sera della finale, sarebbero la più grande metal band al mondo, ed il cantante italiano di maggior successo in patria. Metallica. Vasco Rossi.
I Metallica che coverizzano Vasco Rossi.
Una cretinata tale, che chiunque la darebbe come puro clickbait, per distrarre l’attenzione da Sanremo, per cercare di attirare visite sul proprio sito metal, prosciugato di ascolti perchè tutti cercano solo notizie su Sanremo.
Beh, ecco le prove. E’ successo stasera, durante il concerto dei Metallica al PalaAlpitour di Torino, primo di tre concerti in Italia.

Internet è esploso. YouTube è esploso, il video è ripreso da qualsiasi angolazione. Instagram è esploso.
I Metallica che suonano C’è chi dice no.
James Hetfield lascia la parola a Rob Trujillo, Rob inizia inaspettatamente a parlare in Italiano, pronuncia la parola “Vasco” ma nessuno capisce bene cosa stia dicendo. Poi Kirk Hammett prende le parti di Massimo Riva e Maurizio Solieri e le riconduce all’assolo della canzone del 1987.

Rob e Kirk si danno anche un cinque, alla fine. La gente ride, non sa cosa fare. Si riversa tutta su internet, ecco.
A Sanremo, nel contempo, Ermal Meta e Fabrizio Moro vincevano.
Ma fra un mese, fra tre mesi, fra un anno, di cosa si parlerà? Di “Non mi hai fatto niente”, o della notte in cui l’impossibile divenne realtà, quando i Metallica (I METALLICA) suonarono una canzone di Vasco Rossi (VASCO ROSSI)?

2 Commenti

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*