Nick Catanese (ex-Black Label Society) condannato per atti osceni online con una minorenne

Chiariamo subito una cosa: Nick Catanese non fa più parte dei Black Label Society dal 2013, dai quali si è allontanato perchè stanco di vivere all’ombra di Zakk Wylde. Zakk non ha niente a che fare con la vicenda che andremo a raccontare, anche se sicuramente sarà colpito da questa brutta storia che riguarda una persona che ha chiamato “il mio gemello cattivo” per 17 anni – e sarà anche una bella rottura di scatole, ora, proprio mentre esce il nuovo disco dei BLS, Grimmest Hits. A dirla tutta, nonostante Nick sia stato con la band per 17 anni, non ha mai inciso su nessun disco.

E’ doveroso però parlare della vicenda, per segnalare la caduta se non di una stella del metal, almeno di un “Hired Gun” di gran classe, un turnista che si era ritagliato la sua personalità e che veniva benevolmente preso in giro costantemente da Zakk, anche nella sua autobiografia, ed era un “idolo minore” per i fan della band.
Nick Catanese, dopo l’uscita dai BLS, era diventato insegnante presso la School Of Rock di Castle Shannon, in Pennsylvania, e dopo anni di meritevole insegnamento, ha ceduto ad un lato oscuro che ogni insegnante (e qualsiasi persona) dovrebbe evitare: il 46enne ha cercato di circuire una sua allieva 14enne, contattata via Instagram.

Apprendiamo tutto questo dal Pittsburgh Post-Gazette, a processo concluso: Nick Catanese è stato condannato a 5 anni di arresti domiciliari, l’iscrizione nel registro dei molestatori, l’obbligo di evitare contatti con minorenni e la proibizione di toccare computer collegati a internet.
Il musicista si è dichiarato colpevole delle accuse rivolte: atti osceni online verso minorenni, corruzione di minori, e messa in pericolo della salute di minori.

La vicenda si è svolta così: Nick ha contattato via Instagram una sua studentessa di 14 anni, le ha inviato messaggini hot e foto osè (ok, per essere più chiari, le ha mandato in chat la foto dei suoi genitali), e poi le ha chiesto se le andava di fare qualcosa di persona). La ragazza si è immediatamente rivolta alle autorità, che il 15 Giugno hanno arrestato il suo insegnante.

Fine della squallida vicenda.
E dire che Nick, quando iniziò a insegnare per la School Of Rock, era pieno di entusiasmo, dichiarando:
“Amo questi ragazzini: hanno lo spirito giusto, la scintilla rock, e questa scintilla ha riacceso la mia, di scintilla. C’è un ragazzini di 11 anni che si è presentato con un enorme adesivo dei Kiss sulla custodia della chitarra. Un suo amico batterista dice che la sua più grossa influenza musicale è John Bonham. Una classe ha suonato Burn dei Deep Purple. E’ una cosa fantastica, dà molta ispirazione anche a me.”

Nella foto d’apertura: una mia foto di Nick Catanese scattata l’ultima volta che l’abbiamo visto in Italia, al Gods Of Metal 2012. Qui sotto: la foto segnaletica di Nick dalla prigione (Allegheny County Jail).

Foto segnaletica di Nick Catanese – scattata da Allegheny County Jail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*