Non disturbare: la seconda edizione dal 28 giugno

Non disturbare | Paola Perego Simona Ventura
Non disturbare: Paola Perego con Simona Ventura

Non disturbare è un talk tutto al femminile di Rai1, prodotto da Stand By Me, condotto da Paola Perego, in onda dal 25 giugno 2018 per sei seconde serate (23.50 circa).

Non disturbare 2019

La seconda edizione, sempre composta da 6 puntate, va in onda da venerdì 28 giugno 2019 in seconda serata su Rai1 (inizialmente prevista dal 21 giugno, slitta per lasciare spazio a La Traviata in diretta dall’Arena di Verona in omaggio a Franco Zeffirelli). Tra gli ospiti figurano Elena Santarelli, Rita Dalla Chiesa, Sabrina Salerno, Paola Barale, Marisela Federici, Totò Schillaci, Pierluigi Diaco, Cristiano Malgioglio e Guillermo Mariotto.

Non disturbare format

Non disturbare Rai1
Non disturbare Logo

In ogni puntata Paola Perego intervista singolarmente due donne del mondo del cinema, della televisione, dello spettacolo e della cultura in camera da letto o nel salotto di una camera d’albergo. A dare il via alle interviste c’è il cartello con la scritta “Non disturbare“. A dare ritmo agli incontri ci sono i servizi in camera offerti dall’Hotel e altri pretesti come l’ispezione a sorpresa del trolley, la telefonata dalla hall di una persona cara o l’uso del Wi-Fi dell’albergo per permettere alla conduttrice di dare un’occhiata al cellulare dell’ospite.

Il titolo allude alle conversazioni confidenziali che si affrontano tra donne. Vado a trovarle e parliamo di tante cose, facciamo una serie di riflessioni… A volte ci si dimentica delle telecamere, così vengono fuori aspetti inediti, privati.Paola Perego, Radiocorrieretv

Dalla seconda edizione il programma apre anche agli uomini “a patto che abbiano una sensibilità particolare verso il mondo femminile“. (Paola Perego a Tv Sorrisi e Canzoni dell’11 giugno 2019)

Non disturbare ospiti

Non disturbare | Paola Perego Carolyn Smith
Non disturbare: Paola Perego con Carolyn Smith

Le dodici protagoniste della prima stagione di Non disturbare sono la showgirl Simona Ventura, la giudice di Ballando con le stelle Carolyn Smith, la conduttrice e cantante Iva Zanicchi, l’attrice Chiara Francini, la modella Naike Rivelli, la giornalista e conduttrice Barbara Palombelli, l’attrice Nancy Brilli, la conduttrice Andrea Delogu, l’attrice Anna Falchi, la politica Nunzia De Girolamo, la giornalista sportiva Paola Ferrari e l’attrice Eva Grimaldi.

Non disturbare puntate

Non disturbare: prima puntata

La prima puntata, con protagoniste Simona Ventura e Carolyn Smith, va in onda lunedì 25 giugno 2018.

Non disturbare: seconda puntata

La seconda puntata va in onda lunedì 2 luglio 2018. Le protagoniste sono Iva Zanicchi e Naike Rivelli.

Iva Zanicchi confida a Paola Perego alcuni particolari poco noti della sua vita privata: la sua curiosa “avventura” con un principe russo avvenuta nell’ex Unione Sovietica quando era molto giovane; la verità sui tanti flirt a lei attribuiti (“Sordi mi ha corteggiato tantissimo” – ricorda); il suo rapporto con il compagno di una vita, Fausto, diventato “gelosissimo” dopo 30 anni, e poi quello con sua figlia e suo nipote.

La cantante ricorda brevemente anche la sua esperienza politica che lei definisce “umanamente molto forte” ma che a suo parere “ha pagato cara” e che oggi “sconsiglierebbe”. Di quel periodo però le è rimasto un simpaticissimo gruppo whatsapp: “il gruppo Bruxelles”, con tutti i non rieletti, tra cui Mario Mauro o Clemente Mastella “in cui c’è di tutto – confida sorridendo – anche tante barzellette”.

Iva alla fine rivela anche un particolare intimo della sua vita affettiva che la fa soffrire moltissimo, come la rottura ormai da due anni con sua sorella maggiore.

Naike Rivelli è un donna piena di energia, che nel suo nome sembra aver scritto il suo destino, “portatrice di confusione”. La figlia d’arte di Ornella Muti, single a suo dire da due anni, dopo aver raccontato del suo primo amore Christian, da cui ha avuto un figlio, e ripercorso le fasi della sua relazione “finita male” con Yari Carrisi, rivela a Paola Perego di non conoscere il suo vero padre biologico. Dopo aver fatto un test del dna, sei anni fa, ha infatti saputo di non essere la figlia di José de Castro come ha sempre creduto. “Un vero shock per tutti” – ha ammesso. L’attrice poi parlerà del suo rapporto con i social, con la nudità, con il sesso e con sua madre che interverrà a sorpresa in collegamento telefonico.

Non disturbare: terza puntata

La terza puntata va in onda venerdì 13 luglio 2018. Le protagoniste sono Barbara Palombelli e Chiara Francini.

Barbara Palombelli accoglierà Paola Perego nella sua stanza d’albergo e mostrerà cosa porta sempre con sé in valigia oltre al suo passaporto: un portafortuna e una catenina con tanti ciondoli che tradiscono il suo essere molto credente ma al contempo anche molto superstiziosa. La giornalista racconterà poi come proprio dalla sua capacità di coniugare la fede con la superstizione sia nata l’idea farsi esorcizzare e di come abbia poi documentato il tutto in un servizio giornalistico che le ha poi cambiato la vita.

Donna, madre, amica e grande professionista, Palombelli rivelerà aspetti inediti del suo carattere, come la sua passione per la Roma che le provoca giorni di litigi e silenzi con suo marito Francesco Rutelli, che è invece un laziale doc, e la sua dedizione allo yoga, disciplina che pratica ovunque si trova.

E poi il ricordo commosso di chi non c’è più, da suo padre, morto giovanissimo quando lei aveva appena 23 anni, alla sua più cara amica, scomparsa ormai da molto tempo. Infine spazio anche a un’insolita e ironica classifica con protagonista proprio Francesco Rutelli a cui Palombelli dà “9 come amante”, “8 come padre”, “10 come nonno” ma “1 come corteggiatore perché – ammette – ho dovuto fare tutto io!”.

In seguito Paola Perego incontra nella sua stanza di albergo l’attrice, scrittrice e presentatrice, Chiara Francini, una donna solare, bella e ironica, che sembra non avere alcun difetto. Ma sarà veramente così?

Nel corso della chiacchierata Chiara Francini tradirà alcuni lati di sé poco noti al grande pubblico: il suo essere una maniaca dell’ordine e la sua paura di perdere la vista.

Tra le provocazioni della conduttrice, che cercherà di creare scompiglio nella sua stanza, invitandola a mangiare nel letto e a mettere in disordine i suoi abiti, Francini parlerà poi della sua famiglia, della sua infanzia di cui dice “sono stata una bambina molto felice e molto amata”, della sua adolescenza, periodo in cui è stata molto insicura, e anche del suo rapporto con l’amore, con il sesso e con il matrimonio. Infine, confiderà anche la sua teoria sulle cicatrici e la sua “pedagogia della sconfitta”, che le ha acconsentito di avere una visione positiva anche nei momenti più difficili della sua vita privata e professionale.

Non disturbare: quarta puntata

La quarta puntata va in onda venerdì 20 luglio 2018. Le protagoniste sono Eva Grimaldi e Paola Ferrari.

Eva Grimaldi, dopo un’iniziale diffidenza nel voler cedere il suo cellulare, aprirà a Paola Perego il suo cuore come la sua valigia, rievocando alcuni momenti dolorosi del suo passato ma anche le tante gioie del suo presente. L’attrice, che non ha mai avuto paura di mettersi a nudo ed è stata spesso criticata per alcune sue scelte, non ultima la scoperta della sua omosessualità, dirà la sua in merito all’attuale relazione con Imma Battaglia. Poi parlerà della sua infanzia segnata dalla balbuzie, del suo rapporto con la madre, scomparsa da un anno e di cui conserva in valigia quello che lei chiama “il suo cuore”, ovvero una pallina che lei usava per la riabilitazione delle mani, ricorderà la sua storia d’amore con Gabriel Garko e parlerà anche della fine del suo matrimonio che l’ha portata sul baratro dell’alcolismo. Confidenze e memorie condivise in un clima di grande intimità in cui Eva Grimaldi si è spesso lasciata andare alla commozione. Come quando ha ricordato il suo incontro con Imma Battaglia, la sua futura sposa: “La mia vita, la mia salvezza, la mia zattera” – dirà. Su Imma, l’attrice “ha appoggiato la testa” come ama confidare alla Perego e grazie a lei ha scoperto un mondo femminile straordinario dopo una vita passata al fianco di uomini con cui invece “ha sofferto moltissimo”. Nel corso dell’intervista ci sarà anche un improvviso messaggio audio di Rita Dalla Chiesa. Sarà poi la volta della giornalista sportiva Paola Ferrari che con Paola Perego si toglierà qualche sassolino dalla scarpa. La storica conduttrice della Domenica Sportiva racconterà il suo rapporto con la chirurgia estetica per cui è stata duramente criticata. “Su di me c’è stata una campagna mediatica da bulli – ha commentato –, dicevano che ero rifatta”. Ma Paola Ferrari non ci sta più a essere criticata per l’aspetto fisico, soprattutto da quando ha avuto un carcinoma al viso di cui porta ancora i segni. La giornalista ha poi ricordato come in tutta la sua carriera abbia sempre lottato per l’emancipazione delle donne, sottolineando come ancora oggi parlare di calcio in tv per una donna non sia affatto facile “perché appena possono mettono le donne in minigonna mentre gli uomini parlano di 4-3-3”. Paola Ferrari commenterà poi le tante delusioni ricevute da persone che lei considerava amiche, ricordando gli screzi avuti con alcune donne dello spettacolo e commentando le critiche velenose ricevute anche sui social, su cui è molto attiva. Un momento in cui la giornalista vorrà mettere i puntini sulle “i” e fare chiarezza su alcuni episodi che in passato l’hanno colpita a livello umano e professionale. Spazio poi al racconto di quando è scappata di casa a soli 17 anni, al suo incontro con Marco De Benedetti, diventato poi suo marito, al rapporto con i suoi adorati cani, due bovaresi e due labrador, e all’amore per i suoi due figli che condividono con il marito un gruppo WhatsApp che la esclude completamente: il gruppo “No Mamy” dove sono soliti rivelare le loro marachelle a sua insaputa.

Non disturbare: quinta puntata

La quinta puntata va in onda venerdì 27 luglio 2018. Le protagoniste sono Anna Falchi e Nunzia De Girolamo.

Anna Falchi, conduttrice ed ex modella, parlerà del suo rapporto con la bellezza e svelerà anche alcuni trucchi per mantenersi in forma senza andare in palestra. Poi confiderà anche una passione decisamente poco nota al pubblico per l’arredamento e un’altrettanta insospettabile mania per le pulizie di casa.

Con la conduttrice, Falchi aprirà poi la sua valigia e, tra uno specchio luminoso e un insolito asciugamano, tirerà fuori anche il suo bagaglio di ricordi. Dall’infanzia “durissima” di cui non ama parlare, al rapporto con sua madre e suo fratello Sauro a cui è molto legata.

E poi spazio al suo attuale amore Andrea Ruggeri con cui “non litighiamo mai – dice – perché siamo complementari” e di cui è stata gelosa in una sola occasione, salvo poi scoprire che non ne aveva ragione.

Non mancherà anche un pensiero per Stefano Ricucci. “Il primo marito non si scorda mai”- commenta. E ricordando la fine della loro storia ha spiegato: “Dopo quello che è successo, avevo di fronte a me un uomo che non riconoscevo più. Era diventato quasi uno sconosciuto per me e con grandissimo dispiacere non me la sono sentita più di portare avanti il nostro percorso. Ma l’ho amato tantissimo – ha sottolineato – anche se mi ha fatto anche tanto male”. Quanto a un altro uomo della sua vita, il padre, Anna Falchi taglia corto: “Per me è un estraneo. Non si merita il mio perdono perché mi ha cambiato completamente la vita: ci ha abbandonato, non ci è mai stato. Si è palesato solo quando sono diventata famosa”.

A seguire, sarà la volta di Nunzia De Girolamo, ex ministro ed ex deputata di Forza Italia. Solare e combattiva, Nunzia De Girolamo si rivela alle telecamere una mamma premurosa e presente. “A dire il vero – ha confessato – sono un po’ patetica: da sei anni mi alzo di notte per controllare se respira”.

Poi ricorderà il suo incontro con Francesco Boccia, del Pd, il suo attuale marito. “Ci siamo conosciuti in un convegno a Napoli in un clima assolutamente di sinistra” – ha ricordato De Girolamo. “C’erano Bassolino, Iervolino, tutti di sinistra e io ero l’unica di centrodestra. Appena l’ho visto, è stato subito un colpo di fulmine. Tornata a casa e gli ho scritto una mail per proporgli di scrivere una proposta di legge insieme e, da allora, abbiamo continuato a scriverci per un sacco di tempo, finché lui non mi ha invitato a pranzo”.

Infine scopriremo i tanti gruppi WhatsApp a cui appartiene l’ex ministro e, alla domanda di Paola Perego se ha anche un gruppo con Silvio Berlusconi, De Girolamo ha replicato: “No, Silvio non ha più il cellulare”.

Non disturbare: sesta puntata

La sesta puntata va in onda venerdì 3 agosto 2018. Le protagoniste sono Nancy Brilli e Andrea Delogu.

Nancy Brilli, raccontando la sua vita e i suoi amori, metterà a nudo tanti aspetti del suo carattere e farà conoscere tante curiosità del suo passato: il suo ricordo in assoluto più bello, legato a una recita a teatro a 5 anni, quando ha interpretato il ruolo di Cappuccetto rosso, e quello più brutto, legato invece all’adolescenza che per lei è stata “una specie di incubo”. Inoltre si scoprirà il suo modo particolare di rilassarsi: spazzolando i capelli altrui. “I miei capelli mi creano sempre problemi – ha confidato; quando ero bambina avevo i capelli lunghi, biondi e morbidi poi, dopo la morte di mia madre, mia nonna e una fidanzata di mio padre mi hanno tosato e i miei capelli sono ricresciuti così, come una capra”.
Con Paola farà poi un gioco: comporre con le foto degli uomini più importanti della sua vita, Ivano Fossati, Luca Manfredi, Massimo Ghini e Roy De Vita, l’immagine del suo uomo perfetto. Ne uscirà fuori uno strano mix, ma sarà l’occasione per Brilli per ricordare gli aspetti che amava di ciascuno di loro e le ragioni per cui le loro storie sono finite. Tra le dediche più affettuose c’è quella per Ivano Fossati, che lei chiama “il poeta”. “La nostra è stata una storia molto passionale – ha spiegato – era un grande amore, se rinascessi lo vorrei rivivere, ma vorrei anche che finisse perché è stato troppo sofferto: troppi litigi, troppi dispetti, troppa gelosia. E poi mi ha lasciato sola in un momento in cui stavo male fisicamente e questo mi ha fatto sentire sola. Solo dopo ho saputo che il giorno del mio intervento aveva dormito tutta la notte sotto la clinica”. Brilli parlerà poi della sua attuale “singletudine” in cui non mancano i corteggiatori e in cui ha scoperto il piacere della buona compagnia.
In seguito sarà la volta di Andrea Delogu: la conduttrice aprirà la porta della sua stanza attrezzata per l’occasione come una palestra. Appassionata di karate, disciplina che pratica da 11 anni, Delogu parlerà della sua infanzia a San Patrignano e del suo rapporto con i genitori che lei definisce “due eroi comuni” che le “hanno insegnato a non sbagliare”, della sua lunga gavetta nel mondo dello spettacolo e del suo incontro con l’attuale marito Francesco Montanari. Tra una mossa di karate e una confessione, Delogu confiderà di andare in analisi da 4 anni e di averci portato anche suo marito. “Da quando io e lui andiamo in analisi le litigate sono a zero. Francesco mi ha lasciata due volte – spiega – e quando abbiamo ricominciato, memore di tutto il dolore che avevo provato per lui, perché avevo deciso che era lui l’uomo della mia vita, gli ho detto ‘ok, torniamo insieme ma tu vai in analisi, perché io non voglio vivere con un uomo che un giorno è un malato, un giorno è un assassino, un giorno è l’uomo più felice del mondo’, perché questa poi è la vita con un attore”. La conduttrice rivelerà poi i tanti gruppi WhatsApp a cui appartiene, tra cui quello del suo matrimonio in cui ha cantato “T’appartengo” di Ambra, di cui è una grande fan.

 

Non disturbare: come guardarlo online?

Se vuoi guardare Non disturbare in streaming in diretta o vuoi recuperare on demand una puntata che hai perso collegati a Raiplay.it.

Non disturbare credits

Non disturbare | Paola Perego Simona Ventura
Non disturbare: Paola Perego con Simona Ventura
  • Prodotto da Stand By Me
  • Condotto da Paola Perego
  • Regia di Franco Bianca
  • A cura di Davide Acampora
  • Scritto da Annalisa Giaccari, Claudio Moretti e Andrea Teodori
  • Delegato Rai Gloria Piazzai
  • Produttore esecutivo Paolo Micheletti.
  • Hashtag: #NonDisturbare

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*