Le Nuove Serie TV NBC 2018/19: palinsesto inverno-primavera

Upfront NBC 2018

Le nuova stagione tv USA 2018/19: NBC

Inizia una nuova stagione per la tv generalista USA tra ritorni e nuovi show e nuove serie tv da scoprire. NBC ha i suoi punti di forza in The Voice, This is Us, il blocco delle serie tv di Chicago e Will & Grace, attorno ai quali ha costruito la propria forza. Rispetto allo scorso anno mancherà il giovedì con il Football capace sempre di portare ottimi ascolti, ma resta l’appuntamento domenicale.

La Nuova Stagione ABCFox CBS – The CW – NBC (Upfront)

Palinsesto NBC 2018/19 – Inverno – Primavera

LunedìMartedì MercoledìGiovedìVenerdì Domenica

dal 7/01
8:00 pm America’s Got Talent: The Champions
10:00 pm Manifest 1×10

25/02
8:00 pm The Voice
10:00 pm The Enemy Within 1

8/01 
8:00 pm Ellen’s Game of Games (2 ore)
10:00 pm New Amsterdam 1×10

dal 15/01 
8:00 pm Ellen’s Game of Games
9:00 pm This is Us 3×10
10:00 pm New Amsterdam 1×11

26/02
8:00 pm The Voice
9:00 pm World of Dance (special preview 2 ore)

dal 12/03
8:00 pm Ellen’s Game of Games
9:00 pm This is Us 3×10
10:00 pm The Village 1

dal 2/04
8:00 pm Ellen’s Game of Games (dal 23/04 The Voice)
9:00 pm The Village 1×04
10:00 pm New Amsterdam (ritorno dopo 3 settimane di pausa)

dal 9/01
8:00 pm Chicago Med
9:00 pm Chicago Fire 
10:00 pm Chicago PD

NB giovedì 3/01 The Blacklist 6×01 (special preview)

dal 10/01
8 pm The Titans Game
9 pm Brooklyn Nine-Nine 5
9:30 pm The Good Place
10:00 pm Law & Order: SVU

dal 31/01
8 pm The Titans Game
9 pm Brooklyn Nine-Nine 5
9:30 pm Will & Grace 10×09
10:00 pm Law & Order: SVU

dal 7/03
8:00 pm Superstore 4×10
8:30 pm A.P. Bio 2×01
9 pm Brooklyn Nine-Nine 5
9:30 pm Will & Grace 10×09
10:00 pm Law & Order: SVU

4/01
8:00 pm The Blacklist 6×01 re
9:00 pm The Blacklist 6×02 NEW

dal 11/01
8:00 pm Blindspot 4×09
9:00 pm The Blacklist

dal 3/03
8:00 pm World of Dance
10:00 pm Good Girls 2

Le nuove serie tv NBC in arrivo nel 2019

The Enemy Within 
Trama: thriller investigativo ambientato nel mondo del controspionaggio. Erica Wolfe (Jennifer Carpenter) è un agente della CIA ma anche il più famoso traditore e la donna più odiata d’America. L’FBI decide di farla uscire da un prigione di massima sicurezza per fermare un pericoloso atto di spionaggio che minaccia la nazione.
Cast: Jennifer Carpenter, Morris Chestnut, Raza Jaffrey, Cassandra Freeman, Kelli Garner, Noah Mills
Produzione: creato da Ken Woodruff, prodotto da Universal, distribuito da NBCUniversal
Slot: lunedì dal 25 febbraio
In Italia: Premium Crime?

The Village 
Trama: Nonostante le differenze d’età, razza, cultura, stili di vita, gli abitanti di un condominio di Brooklyn scopriranno che le loro vite sono più legate di quanto pensassero. Tra loro troviamo un reduce di guerra, un’adolescente e sua madre, un poliziotto, una donna con un terribile segreto, un giovane avvocato che si rende conto come il nonno è il migliore e il peggiore coinquilino che potesse sperare di avere.
Cast: Moran Atias, Michaela McManus, Grace Van Dien, Jardo Haynes, Warren Christie, Daren Kagasoff, Lorraine Toussaint, Dominic Chianese, Frankie Faison
Produzione: creato da Mike Daniels e Jessica Rhoades, prodotto da 6107 Productions e Universal
Slot: martedì 3 sett. dopo This is Us e poi al posto di This is Us
In Italia: Premium Stories?

The Gilded Age
Trama: Marian Brook è l’erede di una famiglia conservatrice nella New York degli anni ’80 del 1800 che inizia ad esplorare il suo quartiere dove vive un “nuovo ricco”, l’imprenditore delle ferrovie George Russell con la sua famiglia, rifiutata dal resto della borghesia. La serie ha ricevuto un ordine diretto da 10 episodi.
Cast:
Produzione: creata da Julian Fellowes, prodotta da Universal, distribuita da NBCUniversal
Slot: non definito
In Italia: non definito

The InBetween 
Trama: Cassie Bishop (Harriet Dyer) è nata con un dono che per lei è una condanna, può parlare con i morti e aiutarli a risolvere le loro questioni in sospeso. Quando il suo vecchio amico il det Tom Hackett e il suo nuovo partner, l’ex agnete FBI Damien Asante, hanno bisogno di aiuto per un complicato omicidio, Cassie userà la sua abilità. Nonostante la sua diffidenza avrà finalmente trovato un modo per tenere tranquilli i suoi demoni.
Cast: Harriet Dyer, Cindy Luna, Paul Blackthorne, Justin Cornwell
Produzione: creato da Moira Kirkland, prodotot da Heyday Television e Universal, distribuito da NBCUniversal
Slot: estate?
In Italia: Premium?

Abby’s
Trama
: Abby’s è un bar non regolamentato di San Diego, gestito dall’ex sergente Abby (Natalie Morales), allestito nel suo cortile, stufa dei locali alla moda. Le regole di Abby’s sono semplici: nessun cellulare, ci vuole tempo per guadagnarsi una sedia, e se si perde una sfida bisogna pagare pegno. Una volta in cui si diventa clienti abituali si fa però parte di una famiglia.
Formato: multi-camera comedy
Cast: Natalie Morales, Nelson Franklin, Jessica Chaffin, Leonard Ouzts, Kimia Behpoornia, Neil Flynn;
Produzione: creato daJosh Malmuth; prodotto da Mike Schur con 3Arts Entertainment e Universal, distribuito da NBCUniversal
Slot: Tarda primavera/estate
In Italia: Premium Joi?

Drama New Amsterdam recensione e trama

Trama: ispirato alla biografia del dottor Eric Manheimer Twelve Patients: Life & Death at Bellevue Hospital, è un medical drama incentrato sul nuovo direttore dell’ospedale Bellevue di Manhattan, luogo dove si possono ritrovare sia i malati di Ebola, che i prigionieri di Rikers che il Presidente degli Stati Uniti. Protagonista è Ryan Eggold (The Blacklist) nei panni dell’affascinante dottor Max Goodwin che sfiderà la burocrazia e non accetta mai un no come risposta.
Cast: Ryan Eggold, Freema Agyeman, Janet Montgomery, Tyler Labine
Produzione: David Schulner; Universal distribuito da NBCUniversal
Episodi: ordinata la stagione completa da 22 episodi
Slot: martedì ore 10 pm (dopo This is Us); Concorrenza: The Rookie (dal 16/10) su ABC; NCIS New Orleans CBS
In Italia: Canale 5 dal 2 dicembre

New Amsterdam | Recensione

How Can I Help?” Come posso aiutare? è questo il mantra che il protagonista di New Amsterdam ripete per tutto il corso della puntata. Max Goodwin è il nuovo responsabile del New Amsterdam un ospedale pubblico di New York che sfida l’eccellenza degli ospedali privati a colpi di inventiva e accogliendo praticamente tutti.

Max Goodwin punta a rivoluzionarlo con l’ascolto e la buona volontà ma finisce per sembrare un cerbiatto sperduto tra le mura di un ospedale. Occhi languidi, sorriso sornione e una malattia rivelata fin dal trailer, fanno di Max Goodwin più un santo che un burocrate. Perchè è questo il problema di fondo di New Amsterdam: il suo protagonista è troppo esagerato per essere vero. Se il contorno di medici è ben costruito con tutte le caratteristiche del genere, Max Goodwin è un ibrido creato a tavolino.

Il personaggio interpretato da Ryan Eggold mescola le parti migliori di Conrad di The Resident e Shaun di The Good Doctor: è il dottore e il dirigente perfetto. Ha la soluzione sempre pronta, l’indicazione giusta e al tempo stesso amministra l’ospedale sfidando burocrazia e consiglio d’amministrazione. Parla con inservienti e infermieri, piange accanto alla moglie, lotta contro l’FBI, è ovunque in ogni scena (o quasi). Un personaggio vicino alla beatificazione che avrebbe bisogno di un pizzico di cinismo e di rozzezza in più.

Potenzialmente New Amsterdam avrebbe tanto da raccontare, ma la voglia di continuare la visione è ben poca considerando che di casi medici con variazioni sul genere più interessanti, da The Resident a The Good Doctor fino allo storico Grey’s Anatomy ce ne sono anche troppi.

La previsione: partito con buoni numeri sulla scia di This is Us, probabilmente New Amsterdam si assesterà su numeri decenti per la rete e per l’orario.

New Amsterdam | Ascolti

1×01 1.8 rating 8,4 milioni
1×02 1.5 rating 7,4 milioni
1×03 1.4 rating 7 milioni
1×04 1.2 rating 6,2 milioni
1×05 1.3 rating 6,3 milioni
1×06 1.2 rating 6,6 milioni
1×07 1.1 rating 6 milioni

(New Amsterdam si fermerà con il nono episodio per riprendere nel 2019)

Drama – Manifest recensione e trama

Trama: un aereo scompare misteriosamente, dopo 5 anni ritorna ma per le persone a bordo sono passate solo poche ore: quando il volo 828 di Montego Air Flight atterra dopo un viaggio un po’ più turbolento del solito, i passeggeri tirano un sospiro di sollievo, ma se per loro erano passate poche ore, per il resto del mondo sono passati cinque anni. La serie racconterà il loro ritorno alla vita e il mistero che li circonda. Ispirato alla storia dell’aereo Malaysia Airlines Flight 370 scomparso alcuni anni fa.
Cast: Josh Dallas, Melissa Roxburgh, J.R. Ramirez, Athena Karkanis e Parveen Kaur
Produzione: creato da Jeff Rake; prodotto da Robert Zemeckis con Warner Bros e Compari Entertainment, distribuito da Warner Bros
Episodi: 16
Slot: lunedì ore 10 pm (post The Voice) dal 24/09; Concorrenza: Bull 3 su CBS, The Good Doctor 2 su ABC
In Italia: Premium Stories – Infinity

Manifest | Recensione episodio 1

Bisogna riconoscere a NBC la voglia di provare ogni tanto a riportare in tv un pizzico di serialità carica di mistero, avvolta in quell’alone d’incertezza per cui desideri ardentemente che arrivi la settimana successiva per vedere cosa succede. Peccato che ogni volta fallisca nettamente l’obiettivo.

Prodotto da Robert Zemeckis e Warner Bros, Manifest è il tentativo, non riuscito, di mitigare un mystery-thriller-scifi con il family drama, il poliziesco e il medical drama. Insomma c’è tutto tranne che l’interesse verso il mistero.

La premessa era davvero intrigante, di quelle che quando le leggi ti viene voglia di avere subito tra le mani la puntata. Poi però arriva Manifest e non solo hai ancora più nostalgia di Lost, ma arrivi a rimpiangere una serie mediocre come The Event, durata una stagione, ma che almeno non si vergognava di avere come cuore pulsante un mistero soprannaturale rimasto irrisolto.

In Manifest la misteriosa scomparsa di un volo che riappare dopo 5 anni e mezzo, all’insaputa dei suoi passeggeri che pensavano di aver fatto solo un volo un po’ turbolento di poco più di tre ore, diventa un pretesto per risolvere casi il cui esito era ampiamente prevedibile. Dov’è quella voglia di esplorare l’ignoto? la suspance? l’attesa di scoprire cosa succederà? Il desiderio di rincorrere This is Us sui facili sentimentalismi, si scontra con dialoghi al limite della banalità, lacrime e emozioni più esibite che vissute. Nella voglia di mostrare tutto e subito, con scene e momenti ripresi da tante altre serie tv legate a questo genere, Manifest fallisce nel tentativo di coinvolgere lo spettatore, incapace di emozionarsi davanti a quanto vissuto dai personaggi.

Manifest | Ascolti

1×01 2.2 rating – 10,3 mln
1×02 1.8 rating 8,4 milioni
1×03 1.6 rating 7,4 milioni
1×04 1.5 rating 7,4 milioni
1×05 1.4 rating 7,2 milioni
1×06 1.2 rating 6,2 milioni
1×07 1.1 rating 6,1 milioni

Le nuove serie tv NBC Autunno 2018

Comedy – I Feel Bad recensione e trama

Trama: Emet è una mamma di tre figli, moglie, figlia a sua volta di genitori indiani invadenti e capo di un gruppo di giovani artisti che lavorano nel settore dei videogame. Emet vive tante vite e ogni tanto si “sente in colpa”.
Cast: Sarayu Blue, Paul Adelstein, Johnny Pemberton, Brian George, Zach Cherry
Produzione: creato da Aseem Batra, prodotto da Amy Poehler con Universal distribuito da NBCUniversal Distribution
Slot: giovedì 9:30 pm dopo Will & Grace dal 4/10. Concorrenza: Station 19 su ABC, Murphy Brown su CBS, football su Fox, Legacies su The CW (dal 25/10)
In Italia: non definito, possibile canali Mediaset

I Feel Bad | Recensione episodi 1 e 2

Un lancio importante dopo la finale di America’s Got Talent, uno slot importante stretta tra Will & Grace e Law & Order: SVU, NBC le sta provando tutte per fare in modo che I Feel Bad trovi la propria fetta di pubblico. E si merita lo sforzo.

Unica novità comedy dell’autunno (ma NBC ne ha ordinate solo due), I Feel Bad introduce l’elemento familiare in una classica work-comedy di stampo Universal. Di fatto I Feel Bad finisce per essere tre comedy in una: lavorativa, familiare e al femminile. Il tutto condito da quel pizzico di racconto delle diversità dell’America grazie al fatto che la protagonista e i suoi genitori sono di origine indiana.

I Feel Bad non porta grosse innovazioni in nessuno dei tre ambiti, ci sono elementi e aspetti già visti in molte altre produzioni: il bisogno della donna di trovare un suo spazio, le difficoltà del matrimonio tra lavoro e figli, i genitori invadenti, le differenze tra tre generazioni di donne, i “nerd” ormai diventati di moda. C’è tutto, tanto, forse troppo ma c’è anche abbastanza potenziale e gli attori giusti nel posto giusto.

Fa sorridere e ogni tanto strappa qualche risata più convinta. Moderna, contemporanea e divertente al punto giusto.
La previsione: galleggerà intorno allo 0.8 di rating rimanendo in bilico fino a maggio su un suo rinnovo, potrebbe avere qualche episodio in più ma la stagione completa sarà difficile.

I Feel Bad | Ascolti

1×01 1.1 di rating 5,7 milioni (Special preview)
1×02 0.8 di rating 3,9 milioni (Special preview)
1×03 0.7 rating 2,6 milioni
1×04 0.6 rating 2,2 milioni
1×05 0.6 rating 2,2 milioni

Palinsesto NBC 2018/19 – Autunno

LunedìMartedì MercoledìGiovedì 27/09Venerdì Domenica

8:00 pm The Voice
10:00 pm Manifest

Gennaio/Febbraio 2019
8:00 pm America’s Got Talent Championship

8:00 pm The Voice
9:00 pm This is Us
10:00 pm New Amsterdam 

Gennaio/Febbraio 2019
8:00 pm Ellen’s Game of Game

8:00 pm Chicago Med
9:00 pm Chicago Fire 
10:00 pm Chicago PD

8:00 pm Superstore
8:30 pm The Good Place
9:00 pm Will & Grace
9:30 pm I Feel Bad 
10:00 pm Law & Order: SVU

dal 10 gennaio
8 pm The Titans Game
9 pm Brooklyn Nine-Nine 5
9:30 pm The Good Place (dal 31/01 Will & Grace)

Superstore torna alle 8 pm da marzo (in coppia con AP Bio?)

8:00 pm Blindspot
9:00 pm Midnight, Texas (dal 26/10)
dal 4/01/19 The Blacklist (sesta stagione – nuovo slot)

Football Night
2019 World of Dance + Good Girls (seconda stagione – nuovo slot)

 

 

I ritorni del 2019

Su NBC arriveranno nel periodo di Natale il film conclusivo di Timeless, The Blacklist partirà dal 21 gennaio e Good Girls tornerà la domenica nel 2019. Inoltre nel corso del 2019 arriveranno le nuove stagioni di Brooklyn Nine-Nine e AP Bio.

About Riccardo Cristilli 209 Articles
Costantemente perso nel Sottosopra, su un'isola, in un universo parallelo in attesa di ricevere l'invito a corte, finendo però in una famiglia moderna. Anni '50, '60, oggi, nel futuro, nel medioevo, nello spazio o in un mondo fantastico. Follia? Probabile, un destino ineluttabile per star dietro a oltre 500 serie tv!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*