Più laptop e telefoni dovrebbero mirare a una migliore durata della batteria, non alla magrezza

Gli strumenti stanno diventando troppo deboli, di nuovo.

Le ultime settimane hanno visto alcune delle ultime vittime nella ricerca apparentemente infinita di rendere i nostri dispositivi il più sottili possibile, indipendentemente dalle conseguenze. Samsung Galaxy S22 e S22 Plus – Quali saranno senza dubbio alcuni dei telefoni Android più popolari dell’anno – sono più sottili dei modelli dell’anno scorso e sono stati frenati dalla durata della batteria deludente. Il nuovo Dell XPS 15 È “eccezionalmente sottile e leggero” ma dura a malapena quattro ore con una carica e funziona più o meno alla stessa temperatura del sole. E il OnePlus 10 Pro È uno smartphone di punta che può in qualche modo essere tagliato a metà a mani nude.

Sembra che, nonostante la ricerca da oltre un decennio di telefoni e computer più sottili e leggeri a scapito della durata della batteria, del raffreddamento e della durata, le aziende non abbiano ancora imparato la lezione.

La scienza qui non è complicata. A parità di altre condizioni, inserire una batteria più grande, in generale, nel telefono o nel laptop significa che sarai in grado di ottenere una maggiore durata della batteria. Un laptop più grande ha più spazio per stare al fresco. E se il tuo dispositivo è più spesso, è più difficile dividerlo a metà.

Ovviamente, questo può variare molto a seconda dell’hardware, del software, dei dettagli del firmware e di una miriade di altri fattori (uno dei motivi per cui gli iPhone di Apple hanno batterie più piccole rispetto alle loro controparti Android di punta ma sono comunque competitivi sulla durata della batteria). Ma in generale, se prendi un dispositivo identico con un software identico per due batterie diverse, vince quello con una batteria più grande.

READ  Steam Deck: recensione completa di Ars Technica

Dell XPS 15 si apre su un tavolo di legno.  Lo schermo mostra una superficie di marmo blu e viola.

Foto di Amelia Holowaty Krales

Tuttavia, i produttori stanno ancora inseguendo il Dragon per realizzare il dispositivo più sottile e leggero. Dynabook ha appena annunciato il Portégé X40L-Kche mira a essere uno dei laptop da 14 pollici più leggeri di sempre, ma quel peso deve venire da qualche parte.

Ma non deve essere così. Sì, i dispositivi più leggeri e più sottili vanno bene, ma come per ogni cosa nella vita c’è un equilibrio. Prendete uno dei più grandi devoti all’altare della magrezza: la mela.

Apple ha passato anni cercando di ridurre i suoi laptop con ogni mezzo necessario: Cambia gli interruttori a farfalla assonnati (e assurdamente fragili). Oppure aumenta le porte a favore di un’intera configurazione USB-C. Tutto questo mentre stava cercando di inserire nei suoi computer parti più potenti (e spente) e schermi più grandi e migliori. E alla fine, i laptop dell’azienda erano in condizioni peggiori.

Ma alla fine l’azienda ha preso piede, ho prima rimosso le chiavi a farfalla per tornare alle chiavi a forbice più grandi e poi sono andato avanti ancora più grande e più pesante Con una riprogettazione nel 2021. L’ultimo MacBook Pro da 16 pollici Circa il 9% più pesante del vecchio modello e più spesso per l’avvio, nonostante il fatto che i nuovi chip basati su Arm di Apple occupino meno spazio rispetto alle vecchie CPU Intel e alle GPU discrete. Apple avrebbe potuto diventare più magra, ma ha scelto di non farlo. Invece, ho realizzato un laptop un po’ più spesso ma anche uno dei migliori laptop che abbiamo mai usato, con una durata della batteria e un raffreddamento che nessun altro computer sul mercato può toccare.

L'iPhone 13 Pro è un po' più spesso a causa della batteria più grande, quindi non si adatta alle custodie per iPhone 12 Pro.

Foto di Vjeran Pavic / The Verge

Oppure prendi la linea di iPhone 13 dell’anno scorso. I modelli 2021 erano più spesso e più pesante Su tutta la linea rispetto alla gamma di iPhone 12 del 2020, ciò è in gran parte dovuto al fatto che Apple ammette che i clienti vogliono telefoni che possano durare un’intera giornata con una carica e inserire batterie più grandi. ha funzionato E l’iPhone 13 era un dispositivo molto migliore per lui, nonostante fosse solo qualche millimetro più grande e qualche grammo più grande. Il Galaxy S22 di Samsung, d’altra parte, ha fatto una scelta completamente diversa, rendendo i suoi ultimi telefoni progressivamente più sottili ma con una durata della batteria peggiore.

Ma la corsa al ribasso della tecnologia alla fine è una partita persa. Anche se potessi realizzare un laptop delle dimensioni di pochi fogli di carta, la durata della batteria si esaurirebbe più velocemente di un fiammifero (quasi surriscaldando). E se in qualche modo riesci a risolvere i primi due problemi, i compromessi nella fragilità di un tale prodotto lo uccideranno comunque immediatamente.

È tempo che il culto dei consumatori della magrezza finisca, in modo che i telefoni e i computer del futuro possano passare – letteralmente – a cose più grandi e migliori.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply