Powerwolf a Trezzo: foto-report dal concerto al Live Club, 7 Novembre 2018

Parlare di “crescita improvvisa” dei Powerwolf ha poco senso, visto che la band è in giro dal 2003, con all’attivo sette dischi e tre live album. Parlare però di “crescita improvvisa in Italia” è corretto, visto che in tutti questi anni la band power metal tedesca è passata raramente dalle nostre parti, inserita sempre nel bill di qualche festival o come gruppo d’apertura.
Che qualcosa stesse cambiando, si è notato l’anno scorso, quando sono arrivati con gli Epica e sono quasi riusciti a ricevere più applausi degli headliner. Ora, finalmente, la prova del nove: uno show tutto loro, sempre al Live Club. Risultato: soldout clamoroso, gente ovunque, e soprattutto, un pubblico caldissimo e rumorosissimo, che canta ad alta voce il nome dei Powerwolf in ogni momento di silenzio, facendo sorridere più volte il frontman Attila, che continua a ringraziare e dire che siamo semplicemente dei pazzi.
Un’accoglienza da veri eroi, da futuri “gods of metal”, con dei pezzi pieni di parti da cantare tutti insieme, ed un carisma che sprizza dai pori di ogni membro della band. Lo show è stato letteralmente epico, non c’è altro modo di descriverlo, e l’ultimo disco è perfetto la resa dal vivo, partendo a razzo con Fire and Forgive, già amatissima da tutti, e passando dal sing-along di Demons Are a Girl’s Best Friend.

In apertura, oltre ai Kissin’ Dynamite, gli Amaranthe. Difficile giudicare la loro performance con ancora davanti agli occhi le parole di Metal Skunk su Helix, il nuovo disco. In realtà dal vivo la band svedese assolve pienamente al suo compito: intrattenere. Anzi, non si limita a quello, ma sembra essere seguita da una gran fetta del pubblico presente, che conosce le canzoni e canta con passione insieme a Nils Molin, Henrik Englund ed Elize Ryd – ovviamente la maggior parte degli occhi è puntata su quest’ultima, grazie anche ad un vestito in latex rosso che catalizza l’attenzione. Per pareggiare gli ormoni maschili con quelli femminili, prima dei bis il bassista si mette a petto nudo, invitando anche il pubblico a spogliarsi, poi invita la gente a urlare più forte quando il microfono, posto davanti alle sue parti basse, si alza, e a farsi silenziosi quando il microfono si ammoscia. Potrebbe essere giudicata come una cosa volgare, ma non dimentichiamoci che i Powerwolf hanno ottenuto un gran successo con la canzone Resurrection by Erection

Powerwolf e Amaranthe a Trezzo: foto del concerto

Powerwolf

Amaranthe

Powerwolf e Amaranthe a Trezzo: la scaletta dei concerti

Powerwolf setlist

Fire and Forgive
Army of the Night
Incense & Iron
Amen & Attack
Let There Be Night
Demons Are a Girl’s Best Friend
Killers With the Cross
Armata Strigoi
Blessed & Possessed
Where the Wild Wolves Have Gone
Resurrection by Erection
Stossgebet
All We Need Is Blood
We Drink Your Blood
Lupus Dei
—–
Sanctified With Dynamite
Coleus Sanctus
Werewolves of Armenia

Amaranthe setlist

Maximize
Digital World
365
1.000.000 Lightyears
Hunger
Amaranthine
GG6
Dream
Drop Dead Cynical
—–
Call Out My Name
The Nexus

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*