Roberto Vecchioni a Sanremo 2018: canta Samarcanda con Baglioni

Anche Roberto Vecchioni ha duettato con Claudio Baglioni, sulle note di “Samarcanda”, introdotto da Michelle Hunziker. Il cantante-professore, a fine canzone, oltre a ricordare la battaglia contro la violenza sulle donne, ha spiegato il significato della canzone:

“Re Salomone un giorno invitò alla reggia due suoi amici africani a cui voleva bene. Ma si presentò l’Angelo della morte con una faccia cupa, che gli disse: ‘Oggi devo prendere i due tuoi amici’. Lui lì avvertì, gli diede dei cavalli e loro scapparono. Il giorno dopo tornò, ma felice, e Salomone gli disse ‘Perchè sei allegro?’. ‘Sto ridendo perchè tu hai mandato i miei amici dove avevano un appuntameto come me: la storia di Samarcanda è questa”.

Poi Vecchioni ha rivelato anche una curiosità:

“E’ la canzone più cantata dai bambini delle elementari, ed io non so la maestra come gliela spieghi. Ho chiesto ad un bambino, che mi ha detto: ‘E’ la storia di un cavallo che porta in vacanza una signora molto elegante, vestita di nero’”.

Infine, prima di intonare “Chiamami ancora amore”, vincitrice del Sanremo di sette anni fa, Vecchio ha voluto dire la sua sul significato delle canzoni:

“Le canzoni sono fiori, giornalieri, che ci scambiamo, Hanno questo meraviglioso dono del piccolo, del saper dare consolazione, affetto, amore, passione, desiderio, speranza. Una canzone è non poesi. Però quando ascolto caruso che canta sulla terrazza di Sorrento, la Donna Cannone, bella dentro, che non le frega niente di com’è fuori, Piero che non spara al nemico ma muore tra i papaveri, allora io vi dico che non me ne frega niente di essere un poeta, voglio essere uno scrittore di canzoni!”

Roberto Vecchioni a Sanremo 2018

Roberto Vecchioni parteciperà alla 68esima edizione del Festival di Sanremo in qualità di super-ospite italiano. Il suo nome è stato annunciato a sorpresa, tra gli ospiti della seconda serata dell’edizione 2018 della kermesse sanremese, durante la consueta conferenza stampa.

Per Roberto Vecchioni, si tratterà della quarta partecipazione complessiva sul palco del Teatro Ariston di Sanremo.

Roberto Vecchioni a Sanremo

Roberto Vecchioni, nel corso della sua carriera, ha all’attivo due partecipazioni a Sanremo per quanto riguarda la gara e una partecipazione alla kermesse come ospite.

Sanremo, Roberto Vecchioni in gara

Roberto Vecchioni partecipò in gara al Festival di Sanremo precisamente nell’edizione 2011, vincendo la manifestazione con la canzone Chiamami ancora amore, piazzandosi davanti i Modà con Emma e Al Bano. Vecchioni si aggiudicò anche il premio Golden Share della Sala Stampa Radio e Tv ed il Premio della Critica Mia Martini.

38 anni prima, nel 1973, Roberto Vecchioni si esibì in gara con la canzone L’uomo che si gioca il cielo a dadi che si piazzò all’ottavo posto.

Sanremo, Roberto Vecchioni ospite

Durante l’edizione 2006 del Festival di Sanremo, Roberto Vecchioni partecipò come ospite durante la serata dedicata ai duetti.

Vecchioni si esibì insieme ai Nomadi con la canzone Dove si va.

Roberto Vecchioni, breve bio

Nato a Carate Brianza nel 1943, Roberto Vecchioni è noto per essere il “professore della musica italiana”. Nonostante il successo come cantautore, infatti, Vecchioni ha svolto la professione di docente dal 1969 fino al 2004, anno della pensione.

Nel corso della sua carriera, Vecchioni ha pubblicato 25 album di inediti, dal 1971 in poi: Parabola, Saldi di fine stagione, L’uomo che si gioca il cielo a dadi, Il re non si diverte, Barbapapà, Ipertensione, Elisir, Samarcanda, Calabuig stranamore e altri incidenti, Robinson come salvarsi la vita, Montecristo, Hollywood Hollywood, Il grande sogno, Bei tempi, Ippopotami, Milady, Per amore mio, Blumùn, Il cielo capovolto, El bandolero stanco, Sogna ragazzo sogna, Il lanciatore di coltelli, Rotary Club of Malindi, Di rabbia e di stelle, Chiamami ancora amore e Io non appartengo più.

Roberto Vecchioni, nel corso della sua carriera, ha anche pubblicato 5 album dal vivo e 13 raccolte di successi.

Vecchioni ha vinto i premi più importanti della musica italiana: il Premio Tenco, il Festivalbar, il Festival di Sanremo, il Premio della Critica Mia Martini e il Premio Lunezia.

Ha lavorato anche come attore, autore di canzoni per altri artisti, poeta e scrittore.

About Fabio Morasca 15 Articles
Blogger dal 2004. Vivo e scrivo.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*