Sanremo 2019, anticipazioni dalla conferenza stampa del 9 gennaio

Sanremo 2019 logo ufficiale
Sanremo 2019 logo ufficiale

Questa mattina al Casinò di Sanremo si è tenuta la prima conferenza stampa della sessantanovesima edizione del Festival di Sanremo. Presenti il direttore artistico Claudio Baglioni, la direttrice di Rai1 Teresa De Santis, il vice direttore di Rai1 Claudio Fasulo e due conduttori Claudio Bisio e Virginia Raffaele.

Ecco cosa è stato detto:

  • Quest’anno Baglioni vuole portare l’armonia al Festival, armonia come approdo per sposare elementi opposti, anche molto lontani tra loro. “Armonia come bellezza della diversità”.
  • Il Primafestival inizia il 25 gennaio dal Casinò di Sanremo e continuerà durante le serate del Festival. I due conduttori non sono stati annunciati.
  • Il DopoFestival andrà in onda dal Casinò di Sanremo durante le cinque serate del Festival. Accanto a Rocco Papaleo, conduttore, ci saranno due figure femminili, complementari, così da dare un insieme ben assortito. Per la prima volta mostriamo Sanremo By Night andando con le telecamere a Forte Santa Tecla.
  • Radio 2 partner con trasmissioni dal track rosso durante la giornata e da Forte Santa Tecla la sera.
  • Nella serata dei duetti ci saranno versioni modificate dei 24 brani in gara. I votanti saranno dati da Televoto (50% del peso sul voto), Giuria Sala Stampa (30%), Giuria Esperti (20%).
  • La RAI sottotitolerà l’intero Festival di Sanremo.
  • Ci saranno dei flashmob cittadini curati da Area Sanremo Team.
  • E’ stata creata, insieme a Rai Pubblicità, Casa Siae in Piazza Colombo. Interverranno gli artisti di Area Sanremo.
  • Al momento non sono previste star internazionali straniere. Claudio Baglioni: “Non voglio una mera apparizione a scopo promozionale. Deve esserci interazione con il cast, con l’orchestra o con il mondo della musica italiana. Sanremo è internazionale già di suo. Non abbiamo bisogno di figurine“.
  • Caramelle, la canzone di Pierdavide Carone sull’importante tema della pedofilia, non è stato preso, non perché c’è qualche intenzione censoria. Baglioni: “Nessuno ha agito per censura. Semplicemente, dopo tanti ascolti, non è rientrata tra le 22. E’ una graduatoria e come tale è opinabile“.
  • Claudio Baglioni: “Bisio e Raffaele hanno tantissimi talenti da spendere e che scoprirete al Festival“. Bisio: “Potrei suonare l’armonica a bocca. Sono capace e nessuno lo sa“.
  • Il direttore della fotografia è Mario Catapano.
  • Claudio Baglioni: “Stiamo pensando a qualche tributo, per esempio uno al Quartetto Cetra”.
  • Il palco dell’Ariston sarà il più grande degli ultimi anni, ma non è prevista la riduzione della platea. Lo spazio sarà maggiore, perché l’orchestra sarà in una buca ondulante.
  • Lo snocciolamento dei 24 brani è veramente un viaggio. Ci sono estremi incredibili: le canzoni tradizionali, una volta dette Sanremesi, e generi moderni.
  • Bisio parla degli ospiti e sussurra Zalone… “Se torna in tempo dal Kenya che sta facendo un film”.
  • La classifica si ispirerà al logotipo di questa edizione e userà i tre colori, giallo, blu e rosso.
  • Quanto costa il Festival? Teresa De Santis: “I costi si sono contratti senza ridurre la qualità. Negli ultimi tre anni i costi sono stati costanti. I costi vivi sono di circa 12 milioni di Euro, in più ci sono i costi della convenzione. I ricavi potrebbero raggiungere non solo al doppio (24 milioni), ma fare un record.
  • Confermati tra gli ospiti: Andrea Bocelli (con il figlio), Giorgia e Elisa, Rovazzi e Baudo. Baglioni: “Ci saranno due ospiti canori a serata“.
  • Il Premio alla Carriera a Peppino di Capri deve essere concordato con il comune, ma si potrebbe dare.
Sanremo 2019 logo ufficiale
Sanremo 2019 logo ufficiale

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*