Sanremo 2019 conduttori: DopoFestival con Papaleo, Foglietta e Marchetto

Claudio Bisio: conduttore Festival di Sanremo 2019
Claudio Bisio conduttore del Festival di Sanremo 2019

Il conduttore e direttore artistico del Festival di Sanremo 2019 sarà Claudio Baglioni. Ad annunciarlo è stato il Direttore Generale della RAI Mario Orfeo giovedì 14 giugno 2018, confermando l’ipotesi più accreditata alla fine di Sanremo 2018.

Una volta data la risposta sul conduttore l’attenzione si è spostata sui co-conduttori: chi accompagnerà il “Dirottatore Artistico” sul palco dell’Ariston?

Sanremo 2019: Claudio Bisio e Virginia Raffaele conduttori

Sabato 5 gennaio 2019 Tg2 ha confermato alla conduzione del Festival di Sanremo Claudio Bisio e Virginia Raffaele. I due conduttori e attori comici affiancheranno Claudio Baglioni. Si rivela esatta l’ipotesi riportata da TvBlog il 27 novembre 2018. L’ufficialità arriva il 9 gennaio 2019 durante la prima conferenza stampa di Sanremo.

Sanremo 2019 Claudio Bisio

Claudio Bisio è un attore, un comico e uno showman di Novi Ligure, classe ’57, visto in tv in veste di giudice di Italia’s Got Talent, di conduttore in Kids got talent, di protagonista della serie con Frank Matano The Comedians e di capo comico a Saturday Night Live. Tra televisione e cinema ha interpretato oltre 50 ruoli, ricevendo tre nomination ai David di Donatello (nel 2008 con Si può fare, nel 2009 con Ex e nel 2010 con Benvenuti al sud) e aggiudicandosi il Giffoni Award 2009. Storico capo comico di Zelig.

Per Bisio è la seconda partecipazione al Festival. La prima è stata in veste di ospite a Sanremo 2013.

In conferenza stampa Claudio Bisio ha dichiarato:

Non vedevo l’ora di lavorare con Virginia. Avremmo dovuto fare Zelig insieme, poi non è mai successo.

Sanremo 2019 Virginia Raffaele

Virginia Raffaele è un’attrice, comica, imitatrice e conduttrice romana classe ’80, nata da una famiglia circense, diplomata all’Accademia Teatrale Europea del Teatro Integrato Internazionale. Esordisce in tv su Rai2 nel 2005 in Bla bla bla.  Successivamente partecipa a Mai Dire Grande Fratello Show, Victor Victoria, Quelli che il calcio, Fratelli e sorelle d’Italia, Giass, Amici di Maria De Filippi e Stasera casa Mika. Conduce il Concerto del Primo Maggio 2012 e il suo show Facciamo che io ero nel 2017. Ultimamente vista in tv nella fiction di Nove Come quando fuori piove.

Per la Raffaele si tratta della quinta partecipazione consecutiva al Festival di Sanremo. Nel 2015, nel 2017 e nel 2018 come ospite, nel 2016 come co-conduttrice di Carlo Conti insieme a Gabriel Garko e Madalina Ghenea.

In conferenza stampa Virginia Raffaele dichiara:

Non ho mai lavorato con Claudio, ma lo stimo da sempre. Quando io ero piccola lui già lavorava. E’ un mostro, anche artisticamente parlando. Quest’anno devo imparare un nome solo, Claudio. Non mi posso sbagliare. E’ bellissima come esperienza. Ringrazio il signor Baglioni anche quest’anno, nonostante lo scorso anno sia stata scostumata. C’è tanto da costruire insieme per lavorare e costruire delle simpaticissime situazioni. Noi cercheremo di colorare il Festival sempre nel rispetto del concorso.

Sanremo 2019: conduttori del Dopofestival

I conduttori del Dopofestival dovrebbero essere Rocco Papaleo (l’ha annunciato lui stesso durante Sanremo Giovani 2018), Micaela Ramazzotti e Miriam Leone. Queste ultime sarebbero in pole, secondo Chi, ma non sono ancora state confermate.

L’11 gennaio 2019 la Rai annuncia che saranno Anna Foglietta e Melissa Greta Marchetto ad affiancare Rocco Papaleo nel DopoFestival, quest’anno sottotitolato: The Dark Side of Sanremo (in omaggio ai 50 anni dell’allunaggio).

Sanremo 2019: conduttori del Prima Festival

Non sono ancora stati annunciati i conduttori del Prima Festival. Dovrebbero essere due, un uomo e una donna.

Sanremo 2019: chi conduce insieme a Claudio Baglioni? Ipotesi emerse prima dell’annuncio

Chi conduce Sanremo 2019 insieme a Claudio Baglioni? La risposta potrebbe arrivare tra dicembre e gennaio. Nei mesi si sono alternate anticipazioni e supposizioni che, col passare del tempo, si sono reputate infondate o probabili, ma non confermate. In attesa di dare una risposta certa alla domanda, puoi leggere il toto-nomi.

Sanremo 2019: riconfermati Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino

La prima ipotesi è stata fatta già a fine Festival 2018: Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino hanno talmente tanto convinto il pubblico e la critica che meriterebbero la riconferma. Salvo sorprese dell’ultima ora così non sarà.

Sanremo 2019: Beppe Fiorello e Paola Cortellesi

Una volta crollata l’ipotesi Hunziker – Favino bis, è partito ufficialmente il toto nomi. I primi ad essere nominati, sono stati Beppe Fiorello e Paola Cortellesi. L’attore ha confermato il suo interesse per il Festival, non la sua convocazione. L’attrice ha smentito, causa altri impegni presi in precedenza.

Sanremo 2019: Bianca Guaccero e Luca Bizzarri

Ad ottobre TvZap ha dato un’indiscrezione: ad affiancare Claudio Baglioni ci sarebbero Bianca Guaccero (già co-conduttrice a Sanremo 2008) e Luca Bizzarri (già co-conduttore di Sanremo 2011).

Sanremo 2019: Elisa Isoardi, Miriam Leone e Sarah Felberbaum

Tramontata, almeno momentaneamente, la candidatura del duo Guaccero – Bizzarri, sarebbero rimaste in piedi l’autocandidatura di Elisa Isoardi sulle pagine di Tv Sorrisi e Canzoni e le ipotesi Miriam Leone, Sarah Felberbaum.

Sanremo 2019: Barbara D’Urso e Giorgio Pasotti

Secondo Oggi in lizza ci sarebbe anche Barbara D’Urso, mentre secondo Chi, tra i candidati maschili potrebbe spuntarla Giorgio Pasotti.

Sanremo 2019: Virginia Raffaele

A novembre Chi scrive che la co-conduttrice del Festival di Sanremo 2019 potrebbe essere Virginia Raffaele. Per l’attrice, showgirl, imitatrice e comica, sarebbe un ritorno all’Ariston dopo l’esperienza con il Festival con Carlo Conti. Le trattative, aggiungiamo, sarebbero avviate, ma ricordati: chi entra cardinale non sempre esce Papa. La Raffaele potrebbe esserci comunque al Festival, ma in veste di comica.

Sanremo 2019: Claudio Bisio

Il 26 novembre TvZoom ha rivelato che il giurato di Italia’s Got Talent Claudio Bisio dovrebbe prendere il posto di Pierfrancesco Favino e affiancare il “dittatore artistico” Claudio Baglioni alla conduzione del Festival. Lo stesso sito sostiene che la figura femminile che completerebbe il terzetto potrebbe essere quella di Vanessa Incontrada.

Sanremo 2019: Claudio Bisio e Virginia Raffaele

Il 27 novembre TvBlog ha confermato che in pole position, per condurre il Festival, ci sarebbe Claudio Bisio. Il sito di tv di Blogo, però, accredita come volto femminile Virginia Raffaele e non Vanessa Incontrada. Per la Raffaele, in lizza anche per essere ospite di Sanremo 2019, si tratterebbe della quinta apparizione all’Ariston.

Claudio Bisio: conduttore Festival di Sanremo 2019
Claudio Bisio conduttore del Festival di Sanremo 2019

Sanremo 2019: Gianni Morandi e Vanessa Incontrada

Tv Sorrisi e Canzoni il 28 novembre parla di trattative avanzate per portare all’Ariston, in veste di conduttori, Gianni Morandi e Vanessa Incontrada.

Sanremo 2019: anticipazioni da Claudio Baglioni

Nella conferenza stampa finale di Sanremo Giovani 2018 Claudio Baglioni, che quest’anno si definisce il “dirottatore artistico” del Festival, ha parlato dei quattro nomi circolati fino ad oggi, Claudio Bisio, Vanessa Incontrada, Gianni Morandi e Virginia Raffaele:

sono fantastici: non li smentisco perché ci sono stati incontri con tutti e quattro, ma non c’è ancora una linea ufficialissima… potrebbero esserci tutti e quattro.

Sanremo 2019: Gianni Morandi smentisce

Gianni Morandi ha smentito la sua partecipazione a Sanremo in un’intervista rilasciata a La Repubblica:

Ha fatto una serie di nomi a caso, non c’è niente di serio. Claudio ha detto che quest’anno farà il dirottatore, si diverte così. Sono andato quindici volte a Sanremo: sei in gara, due da conduttore, poi ospite. Basta. Tutto già visto. Mogol mi diceva: “Cavolo Gianni, sembri un ripetente.

Sanremo 2019: chi sarà il conduttore?

Sanremo 2019 è già in preparazione, come vuole la tradizione. Chiusa la 68° esima edizione con gran successo di critica e pubblico, Rai 1 guarda al prossimo anno, cercando di dirimere la questione più importante: chi sarà il direttore artistico e chi i conduttori?

Quale ipotesi già c’è. In primis un Baglioni bis.

Sanremo 2019, Claudio Baglioni fa il bis?

Dopo le perplessità della vigilia, Claudio Baglioni ha confezionato un Sanremo 2018 che ha convinto il pubblico a casa, i cantanti in gara (ma senza eliminazione) e gran parte della critica. Apprezzata la centralità della musica, senza grandi distrazioni nella costruzione delle serate, eccessivo (almeno per chi scrive) il continuo ricorso al repertorio baglioniano anche nei duetti con gli ospiti italiani: è parso quasi un ‘obolo’ per l’ingresso all’Ariston. Non è passato inosservato neanche il cast ‘monomarca’ dei superospiti italiani, ma pare che non abbia disturbato più di tanto, a leggere commenti e critiche del giorno dopo (e anche della vigilia).

Ciò detto, e televisivamente parlando, il grande merito di Claudio Baglioni è aver scelto come compagni di viaggio Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino: la prima ha confermato le proprie capacità, spesso sottoutilizzate, di conduttrice da diretta; il secondo è stata la vera rivelazione davanti alla telecamera, al netto di una bravura e di una poliedricità già mostrata in teatro e al cinema.

Sull’onda del successo di questo Sanremo 2018, Claudio Baglioni sembra interessato a Sanremo 2019 per un bis che Rai 1 ha già chiesto. Lo ha fatto con un mazzo di rose rosse che Angelo Teodoli, direttore di Rai 1, ha regalato al dittatore artistico nell’ultima conferenza stampa del 68° Festival. Baglioni ha fatto capire che, al netto dei fiori, bisogna capire i margini del ‘conquibus’, ovvero la ‘sostanza’ della proposta economica. Del resto per accettare un bis, Baglioni dovrebbe far spazio nella sua agenda, già occupata dal tour del 50ennale, Al Centro, che parte il 15 settembre con un evento speciale all’Arena di Verona  che prosegue dalla metà di ottobre alla fine di novembre nei palazzetti.

Dopo un successo del genere sarebbe meglio godersi un anno di celebrazioni. La lezione di Fazio 2014 non deve essere dimenticata.

Sanremo 2019, Paolo Bonolis torna all’Ariston?

Tra i nomi più ricorrenti per la conduzione di Sanremo c’è quello di Paolo Bonolis. Il suo ritorno sul palco dell’Ariston come ospite di Antonella Clerici nella prima puntata di SanremoYoung ha fatto immediatamente pensare a una nuova esperienza festivaliera, a 10 anni dalla sua ultima volta. Paolo Bonolis, infatti, ha condotto Sanremo 2009 con Luca Laurenti e ancor prima Sanremo 2005, con Antonella Clerici al suo fianco.

La coppia Bonolis-Clerici si è quindi ritrovata all’Ariston proprio in questo febbraio 2018 per lanciare SanremoYoung e l’effetto nostalgia si è fatto sentire subito: “Benvenuti nel 2005!” ha esordito Bonolis, che non ha mancato poi di fare qualche commento sul Sanremo di Baglioni e di ricordare, en passant, alcuni suoi meriti, come aver ‘scoperto’ i Negramaro ed Arisa o aver portato la PFM ospite son Stefano Accorsi e Claudio Santamaria (ante Favino, per intenderci) con i grandi classici di De André, per esempio.

Di un ritorno di Bonolis a Sanremo si parla ogni anno, ma il conduttore è sembrato, almeno finora, non aver fretta di tornare a monopolizzare l’Ariston. Già nel 2004 disse di no a un Festival, conquistandolo poi d’ufficio dopo il grande successo di Affari Tuoi; tempo fa, invece, fece presente che sarebbe tornato al Festival se questo avesse cambiato sede.

“Sul palco dell’Ariston credo che più di tanto non si possa fare. Laddove il Festival cambiasse sede, e credo che la Rai stia valutando questa ipotesi, potrei essere il primo a cambiare totalmente il Festival, qualora la Rai lo volesse”

I limiti di una struttura come il teatro Ariston, quindi, starebbero stretti  a Bonolis. Certo che dopo un ottimo, e inatteso, Baglioni è difficile assumersi il rischio. Ma a sentirlo così lanciato nel ricordare i meriti del suo Festival sembra davvero che voglia accreditarsi presso i vertici Rai per un Sanremo 2019.

Sanremo 2019, il ritorno di Fabio Fazio?

I nomi che si fanno alla conduzione di un Sanremo in fondo sono sempre gli stessi: già dopo il triennio di Carlo Conti si era pensato a un ritorno di Fabio Fazio al Festival, considerato anche il passaggio da Rai 3 a Rai 1, che sembrava poter essere un buon viatico per una nuova esperienza sanremese.

Su Fabio Fazio pesa ancora lo scotto di Sanremo 2014, il Festival con i ‘peggiori’ ascolti degli ultimi anni. E dire che quel Sanremo era nato con i migliori auspici, sull’onda di ascolti record registrati proprio da Fazio nel 2013: il bis non piacque, con quell’eccessiva ‘boria’ che allontanò il pubblico, nonostante la bella trovata delle due canzoni in gara per ciascun cantante.

A Fabio Fazio, però, si devono le principali rivoluzioni festivaliere: con i suoi primi due Sanremo, nel 1999 e nel 2000, introdusse il principio della commistione tra ‘alto e basso’, facendo presentare i cantanti a un premio Nobel come Renato Dulbecco o all’amico Luciano Pavarotti. La novità piacque al pubblico: quei Festival restano tra i più seguiti, insieme a quelli di Bonolis. La stessa fortuna non ebbe però la sua quarta conduzione, come visto: un ritorno dopo l’exploit di Baglioni – che lui stesso sdoganò con Anima Mia – potrebbe non essere il massimo per ‘riscattare’ una brutta annata.

 

About Giorgia Iovane 143 Articles
Amante di Bim Bum Bam e Saussure, laureata in Comunicazione con una tesi sulla lingua della fiction italiana e addottorata sulle trasposizioni fictional dei Promessi Sposi e de La Cittadella, collaboro da anni con la cattedra di Semiotica del Suor Orsola Benincasa di Napoli, facendo anche danni sulla web radio di ateneo (runradio.it). Dopo 5 anni di Televisionando e con 5 anni di TvBlog all'attivo, sono sempre in cerca di occasioni per scrivere.

6 Commenti

  1. Io sparo il poker per il Sanremo 2019. Frizzi, Amadeus, Miriam Leone e Lodovica Comello. Così buttati lì. Poi c’è l’utopia di un Festival stile Eurovision con tutti giovani tipo Russo, Cattelan, Comello vabbe

  2. Baglioni bis con meno canzoni sue e più omaggi alla storia di Sanremo. Accanto a lui Caterina Balivo e Nino Frassica. Altra opzione Baudo direttore artistico ma presentatore defilato con conduttrici scelte da lui (Isoardi, Balivo, Maya, Daniele?).

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*