Sen. mentre la lotta della Beltway entra nel suo quarto giorno. Cruise è andato a Washington con il camion “People’s Convoy”.

“Non c’è nessun convoglio [going into D.C.], ha detto l’organizzatore del gruppo Brian Brace dall’interno del camion anteriore. “Il convoglio continuerà il suo normale funzionamento. Questo camion andrà a Washington ”

Sebbene molte delle restrizioni relative all’epidemia a livello federale e locale siano state bloccate o revocate, gli organizzatori del convoglio hanno radunato sostenitori sostenendo che gli ordini violavano la loro indipendenza.

“Non puoi ignorare un senatore che viaggia su un camion anteriore”, aveva detto Brace in precedenza a una folla all’Hagerstown Speedway. “È fondamentalmente un avallo di ciò che facciamo”.

“La tua voce viene ascoltata”, ha detto Cruz alla folla mentre camionisti, conducenti e sostenitori hanno afferrato i loro telefoni e le loro telecamere per filmare il suo discorso. “Gli uomini e le donne qui vogliono che il governo ti lasci all’inferno. … questa è la sensazione americana che puoi immaginare.”

Brace ha detto che il convoglio avrebbe continuato a protestare fino a quando non fossero stati emessi ordini agli operatori sanitari, al personale federale e al personale militare, ma ha avvertito il convoglio di non trasferirsi nella capitale.

“Se lasci il progetto e decidi di rompere le classifiche e portare i tuoi pezzi felici direttamente a DC … non rappresenti un convoglio di persone nel farlo”, ha detto. “Non farlo. Attieniti al piano… funziona. Stanno venendo qui adesso.”

Brace ha insistito sul fatto che il gruppo non avrebbe lasciato la regione fino a quando gli ordini non fossero stati revocati. Un convoglio di grandi risciò, rivali e pickup ha iniziato a girare intorno alla tangenziale domenica, ripetendo la protesta lunedì e martedì. La squadra si è riposata mercoledì a causa della pioggia e dei problemi di sicurezza sulle strade. Giovedì è il quarto giorno di lotta nella tangenziale.

READ  40 La migliore sedie sdraio del 2022 - Non acquistare una sedie sdraio finché non leggi QUESTO!

Brace e altri leader del convoglio Cruz e Sen. Ron Johnson (R-Wis.) Si è incontrato al Campidoglio martedì mattina per discutere le loro richieste e lamentele. Sebbene non ci sia stata una risposta diretta dalla folla, Brace ha detto di aver visto un passo nella giusta direzione.

Martedì pomeriggio la dirigenza del convoglio ha incontrato alcuni membri repubblicani della commissione per i trasporti della Camera per discutere le loro preoccupazioni condivise sugli ordini relativi all’epidemia. Concludendo i decreti federali, i membri del convoglio chiedono al presidente Donald Trump di emettere prima una dichiarazione di emergenza nazionale nel marzo 2020 e poi estenderla al presidente Biden.

I leader del gruppo hanno chiesto al Congresso di condurre un’indagine sulla risposta del governo all’epidemia e hanno esortato le persone in tutto il paese a iniziare a organizzarsi nelle capitali dei loro stati.

Il gruppo è venuto nell’area di Washington durante il fine settimana con alcuni membri di Atlanto, in California, e si è stabilito sull’Hagerstown Speedway per oltre un’ora fuori città.

Le forze dell’ordine in Virginia e nel Maryland hanno affermato che non si sono verificati incidenti da quando il convoglio ha fatto il giro della tangenziale, ad eccezione di alcuni inceppamenti minori. Il convoglio ha detto che altre 150 auto e camion si erano uniti quando ha raggiunto l’Hagerstown Speedway.

Le autorità hanno affermato che non ci sono stati arresti, veicoli rimorchiati o violazioni a seguito del convoglio.

Non è chiaro esattamente quando il convoglio intende lasciare la regione di Washington. Trucker, 37 anni, dell’Ohio, ha detto che a un certo punto aveva programmato di rimanere a Hagerstown almeno fino a sabato, ma che avrebbero potuto rimanere più a lungo per ottenere più incontri con i politici.

READ  Scuole e aule stanno chiudendo di nuovo i battenti nella recente rivolta del governo

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply