Space Force dal 29 maggio la serie con Steve Carell e John Malkovich, un’operazione poco riuscita

SPACE FORCE

Arriva il 29 maggio su Netflix la prima stagione di Space Force, comedy co-creata da Greg Daniels e Steve Carell, qui anche protagonista, già dietro a The Office. Le dinamiche lavorative si spostano in una base spaziale con un gruppo di scienziati e militari alle prese con le difficoltà di una missione quasi impossibile oggi: tornare sulla Luna senza sforare il budget.

Space Force – La Trama

Mark R. Naird (Steve Carell) è un pilota pluridecorato, nominato ammiraglio è convinto di prendere in mano l’aeronautica militare ma a sorpresa si ritrova alla guida della Space Force sesta forza armata americana voluta dal Presidente per difendere il paese nello spazio e rimettere piede sulla Luna.

Scettico ma determinato, Mark si trasferisce con la famiglia in una base remota del Colorado dove, insieme a un eterogeneo gruppo di scienziati e “Spacemen”, cerca di riportare rapidamente astronauti americani sulla Luna e conseguire il dominio totale dello spazio, come richiesto dalla Casa Bianca. Ma i disagi, le incomprensioni e lo scontro tra animo militare e componente scientifica sono sempre dietro l’angolo.

Space Force Trailer e immagini

Space Force – Il cast

  • Steve Carell: Generale Mark R. Naird
  • John Malkovich: Dr. Adrian Mallory,
  • Ben Schwartz: F. Tony Scarapiducci,
  • Diana Silvers: Erin Naird
  • Tawny Newsome: Angela Ali
  • Jimmy O. Yang: Dr. Chan Kaifang
  • Alex Sparrow: Yuri “Bobby” Telatovich
  • Don Lake: Brad Gregory
  • Noah Emmerich: General Kick Grabaston,
  • Fred Willard: Fred Naird
  • Jessica St. Clair: Kelly King
  • Lisa Kudrow: Maggie Naird

Space Force – Il podcast Inside Joke

Dal 29 maggio in parallelo alla serie sarà disponibile anche Inside Joke, un podcast in inglese condotto da Jimmy O. Yang con ospiti della serie come Steve Carell, Greg Daniels, John Malkovich, Ben Schwartz, Tawny Newsome, Diana Silvers e molti altri. Diviso in 10 parti, uscirà ogni settimana il lunedì e il giovedì, sulle seguenti piattaforme: Spotify, Apple Podcasts, Stitcher e Pocket Casts.

Space Force – La recensione

Space Force si presenta su Netflix carico di aspettative ma molte resteranno deluse. Leggendo le critiche uscite in anteprima in questi giorni sia negli USA che in Italia, la delusione è infatti il sentimento prevalente. Troppa l’attesa di vedere insieme Steve Carell e John Malkovich, di guardare un’altra serie di Greg Daniels (ma per far quello basta Upload su Amazon), di ritrovare Carell e Daniels in una workplace comedy dopo The Office. Peccato che nonostante gli sforzi produttivi, la cura negli effetti speciali, ci sia ben poco da salvare.

Space Force è una serie tv che ha fretta, corre veloce verso il proprio obiettivo, infarcendo gli episodi di una serie di scenette del Saturday Night Live senz’anima e datate nella loro costruzione. Un impianto da serie anni ’00 incastonata nei ’20. La voglia di stupire, di colpire lo spettatore, di emozionare fa soccombere quella di divertirsi e le scenette realmente divertenti sono ben poche e per lo più legate ai rapporti umani tra i personaggi. Perfetto John Malkovich che mostra tutta la sua superiorità da attore poliedrico capace di saltare dal papa tormentato allo scienziato ancorato alla ragione.

About Riccardo Cristilli 315 Articles
Costantemente perso nel Sottosopra, su un'isola, in un universo parallelo in attesa di ricevere l'invito a corte, finendo però in una famiglia moderna. Anni '50, '60, oggi, nel futuro, nel medioevo, nello spazio o in un mondo fantastico. Follia? Probabile, un destino ineluttabile per star dietro a oltre 500 serie tv!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*