The Eddy, Parigi e il jazz al centro della nuova miniserie Netflix prodotta da Damien Chazelle di La La Land

EDY05289.ARW

Novità in casa Netflix con l’arrivo della miniserie The Eddy, un racconto a ritmo del jazz che sarà inserito in catalogo a partire da venerdì 8 maggio. The Eddy è solo prodotta da Damien Chazelle, regista di La La Land e dei primi due episodi di questa miniserie che è scritta da Jack Thorne e prodotta anche da Grammy Glen Ballard che si è occupato delle canzoni originali, e da Alan Paul e Laïla Marrakchi che hanno diretto gli altri episodi.

La miniserie ha un’impronta fortemente multi-culturale, parlata in francese, inglese, arabo, inizialmente la serie arriverà senza doppiaggio che sarà inserito successivamente. Difficile immaginare se sarà doppiato tutto o solo una tra francese e inglese, probabilmente si sceglierà di non doppiare solo quelle parti in cui una terza persona in scena non capisce la lingua.

The Eddy – La trama

The Eddy è una miniserie in 8 episodi ambientata nelle zone multiculturali di Parigi. Il protagonista è Elliot Udo, un rinomato pianista jazz a New York che oggi vive a Parigi e gestisce un club praticamente prossimo al fallimento. Elliot ha una relazione non stabile con la cantante leader del gruppo che suona nel suo locale, ma è bloccato emotivamente. Quando improvvisamente sua figlia di quindici anni entra a far parte della sua quotidianità, Elliot deve affrontare le sue debolezze, il suo passato e imparare a crescere.

The Eddy – La prima impressione

The Eddy è una serie di qualità. Se questo è un parametro che possa più o meno voler dire qualcosa, è sicuramente un punto di riferimento da cui partire. C’è qualità nella regia, nella scelta musicale, nel montaggio, nelle luci. Tecnicamente c’è qualità ovunque. Purtroppo latita là dove ne avrebbe più bisogno: la sceneggiatura. Appiattita sotto il peso delle aspettative e del contorno tecnicamente sopraffino, le puntate di The Eddy non lasciano nulla, non hanno anima, non coinvolgono. La storia è semplice, priva di guizzi è un buon compitino inserito all’interno di un contorno più alto.

Non si può dire che sia una serie da non vedere, da sconsigliare, certo risulta difficile immaginare a chi possa suggerirla l’algoritmo di Netflix anche se viene fatto il tentativo di inserire storie adolescenziali, misteri proprio per agganciare il flusso del catalogo. La serie ha il jazz come colonna sonora, come elemento portante ma non ne ha il ritmo, la follia, l’imprevedibilità. Se il jazz è improvvisazione The Eddy è partitura scritta fin all’ultimo dettaglio. Probabilmente sarebbe stato un bel film indie sul jazz a Parigi. Ma un buon film non sempre può essere una buona serie tv.

The Eddy  – Il Cast

  • André Holland: Elliot Udo
  • Joanna Kulig: Maja
  • Amandla Stenberg: Julie
  • Leïla Bekhti: Amira
  • Tahar Rahim: Farid
  • Benjamin Biolay: Franck Levy
  • Adil Dehbi
  • Melissa George: Alison

The Eddy – come vederla

La miniserie con i suoi 8 episodi è disponibile da venerdì 8 maggio su Netflix.

About Riccardo Cristilli 298 Articles
Costantemente perso nel Sottosopra, su un'isola, in un universo parallelo in attesa di ricevere l'invito a corte, finendo però in una famiglia moderna. Anni '50, '60, oggi, nel futuro, nel medioevo, nello spazio o in un mondo fantastico. Follia? Probabile, un destino ineluttabile per star dietro a oltre 500 serie tv!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*