Trapped, un thriller tra i ghiacci in cui vince la forza della natura (clip esclusiva Altro Spettacolo)

Trapped su TIMVISION

Neve, freddo e un torso senza nome. Il thriller tra i ghiacci di stampo nordico è ormai diventato una variazione autonoma del genere, con il ghiaccio come elemento fondamentale e portante di queste tipologie di serie tv. Con Trapped ci spingiamo fino ai luoghi più remoti dell’Islanda, in un piccolo paesino di pescatori sconvolto dalla scoperta di un torso, senza arti e senza testa quindi, di un misterioso sconosciuto.

A quel punto è la neve a diventare protagonista, con la città e i suoi abitanti letteralmente intrappolati e isolati, con il rischio di ritrovarsi un killer in libertà. Ma il “trapped”, l’isolamento del titolo non è solo relativo al caso di omicidio. Isolati, intrappolati sono anche i protagonisti della serie tv, vivere in determinate condizioni atmosferiche tempra il corpo e lo spirito e lo plasma di fronte alle situazioni che ci si trova ad affrontare. Il poliziotto protagonista, dall’aria bonaria ma dalla tempra glaciale, ha i suoi problemi personali e familiari che si intrecciano con il caso da risolvere.

Trapped rientra a pieno nel genere thriller da ghiacci, puntando molto sulla componente psicologica, sulle reazioni di tutti i coinvolti, senza discostarsi troppo dai suoi predecessori (o successori considerando che la serie è del 2015). Il suo intento non è innovare il genere ma intrattenere gli appassionati di gialli glaciali. La neve che ricopre la cittadina e i suoi abitanti, pervade il racconto, costruito su una freddezza di fondo, fatta di parole, di pensieri più che di azione, fatta di sguardi e di paesaggi più che di movimenti.

Punto di forza: la natura, la forza e la potenza della neve

Punto di debolezza: un genere consolidato e già affrontato in altre serie tv, al punto da potersi confondere nella massa. Il caso, almeno inizialmente, non può bastare per conquistare lo spettatore

Trapped la trama

Siglufjörður, un piccolo paese di pescatori, viene ritrovato un torso, un corpo senza più nè arti nè testa. L’arrivo di un traghetto dalla Danimarca lascia pensare alle autorità locali che il colpevole del delitto possa trovarsi a bordo. Le indagini si complicano quando una terribile tempesta di neve isola la città, impedendo alle autorità islandesi di raggiungerla e di aiutare a risolvere il caso. Tra centinaia di persone bloccate e da indagare, rivalità interne alla cittadina, le intemperie, quali altri segreti si nasconderanno sotto la superficie di questa tranquilla cittadina?

Trapped come vederlo in Italia?

Trapped ha debuttato in patria in Islanda il 27 dicembre 2015 sul canale RUV. In Italia la serie tv sarà disponibile dal 5 febbraio sulla piattaforma di streaming TIMVISION

Trapped cast e produzione

Titolo originale: Ófærð
Creatore: Baltasar Kormákur (Cani sciolti)
Produzione: RVK Studios. Distribuito da Dynamic Television
Ambientazione: Siglufjörður, Islanda
Produttori Esecutivi: Magnus V. Sigurdsson, Baltasar Kormákur
Cast: Ólafur Darri Ólafsson, Björn Hlynur Haraldsson, Ilmur Kristjánsdóttir, Ingvar Eggert Sigurðsson, Nína Dögg Filippusdóttir

Trapped clip esclusiva Altro Spettacolo e Fotogallery

Trapped Recensioni

Trapped è per definizione costruita sul procedere lento e tranquillo, se piace il genere è un’ideale alternativa al thriller. The New York Times

Non è solamente una copia di un genere già visto, aggiunge un senso claustrofobico e un amore per la natura e i paesaggi islandesi . The Guardian

Vale la pena vederlo anche solamente per la sua bellezza. Drama ideale da vedere prima dell’arrivo della primavera. The Telegraph

Paragonato a ragione ad Agatha Chirstie: c’è un corpo, un gruppo di sospetti e un luogo isolato. Vale la pena di farci una maratona (binge-watching). The Sidney Morning Herald

Trapped curiosità

Il primo episodio di Trapped è stato proiettato in anteprima il 20 settembre 2015 al Festival Internazionale del Cinema di Toronto. Tra il 2016 e il 2017/18 la serie tv ha iniziato ad andare in onda in diversi paesi sparsi per tutto il mondo, negli Stati Uniti è andato in onda su Viceland, mentre nel Regno Unito su BBC Four.

Solo a settembre 2016 è stato annunciato che sarà realizzata una seconda stagione di Trapped, rilasciata entro fine del 2018 che potrebbe avere una distribuzione internazionale più ravvicinata rispetto alla prima stagione.

Siglufjörður, il piccolo villaggio di pescatori dove è ambientata la serie tv, si trova nell’estremo nord dell’Islanda. Si tratta di una zona molto impervia e isolata al punto che è a rischio spopolamento. Il governo islandese sta provando a sviluppare nuove strade e rotte di comunicazione con il resto della nazione per scongiurare questo pericolo. Per avere un’idea fino al 1940 non c’era alcuna strada che portasse alla città.

La colonna sonora di Trapped è firmata da Jóhann Jóhannsson, vincitore del Golden Globe per la colonna sonora di La Teoria del Tutto e nominato anche per Sicario sia agli Oscar che ai Golden Globe.

About Riccardo Cristilli 224 Articles
Costantemente perso nel Sottosopra, su un'isola, in un universo parallelo in attesa di ricevere l'invito a corte, finendo però in una famiglia moderna. Anni '50, '60, oggi, nel futuro, nel medioevo, nello spazio o in un mondo fantastico. Follia? Probabile, un destino ineluttabile per star dietro a oltre 500 serie tv!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*